Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 14 Dicembre 2017

All'Università incontro di Confedilizia sugli affitti per studenti

Promosso da Confedilizia Catanzaro, l’articolazione territoriale della più importante organizzazione della proprietà immobiliare, si è svolto presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, un interessante e partecipato meeting sul tema: “Criticità e prospettive degli affitti concordati per studenti”, al quale sono Sandro Scoppa, presidente di Confedilizia Calabria, Rocco Savino, vice presidente della Fondazione UMG, Michele Caruso, rappresentante degli studenti universitari, Raffaele Rotundo, segreterio responsabile Sicet Catanzaro, Antonio Spataro, segretario generale del Sunia Calabria, e Walter Vesperi, dottore commercialista, dell’ateneo di Catanzaro.

L’importante incontro ha fatto seguito agli altri incontri organizzati nei giorni scorsi dalla medesima Confedilizia, con finalità informative e formative e per illustrare il nuovo accordo territoriale per la città di Catanzaro per i contratti a canone concordato, perfezionato in sede sindacale e depositato presso il municipio il 17 ottobre 2017.

Detto accordo, innovando in molti punti rispetto ai precedenti accordi vigenti nella stessa città, disciplina le locazioni per esigenze abitative ordinarie e per esigenze transitorie, nonché i contratti per studenti universitari

Nel corso della manifestazione, oltre all’illustrazione della convenzione sindacale, è stata anche affrontata la situazione delle locazioni abitative per studenti universitari a Catanzaro, in ordine alla quale sono state rilevate criticità, soprattutto nel quartiere di Catanzaro Lido, ove si è maggiormente concentrata, e allo stato continua ad aumentare, la domanda di posti letto: le quali cose, a fronte di un offerta sostanzialmente stabile, ha determinato un aumento dei canoni di locazione.

Sono state pure delineate iniziative e proposte per affrontare e risolvere riscontrate problematiche e migliorative della situazione attuale,  sia da parte della Fondazione UMG, che ha svolto e svolge un importante ruolo per quanto riguarda il diritto allo studio e la sua concreta attuazione, comprensiva anche della risoluzione delle problematiche logistiche degli studenti universitari, sia dalle organizzazioni sindacali dell’inquilinato Sunia Calabria e Sicet Catanzaro, sia dalla Confedilizia. La stessa ha ancora ribadito come l’accordo territoriale costituisca solo “un passo nella giusta direzione”, al quale è però necessario far seguire altri e più importanti passi, che vanno dall’alleggerimento della pressione fiscale con la riduzione delle aliquote IMU e TASI al potenziamento dei servizi, soprattutto dei collegamenti da e per l’ateneo “Magna Graecia”, dallo sviluppo di nuove infrastrutture al recupero del centro storico e altri quartieri cittadini. Si tratta di cose da attuare in breve termine e che consentirebbero di rendere appetibili tutti i quartieri di Catanzaro, favorendo nel contempo una crescita qualitativa e virtuosa dell’intero capoluogo di regione.

Sempre nell’ambito del meeting, è stato pure trattato l’aspetto fiscale dei contratti “regolamentati”, cui continua a essere applicabile il regime fiscale della cedolare secca del 10%, che sarà prorogato per i prossimi due anni.

Il prossimo appuntamento è fissato per il 5 dicembre 2017, con inizio alle ore 15, presso la facoltà di medicina dell’ateneo catanzarese. All’incontro - dibattito, pure organizzato da Confedilizia Catanzaro, sul tema: “Affitti per studenti a Catanzaro, un dialogo a più voci”, interverranno Sandro Scoppa, presidente di Confedilizia Calabria, Arturo Pujia, presidente della Fondazione UMG, Giuseppe Mercurio, rappresentante degli studenti universitari, Marco Polimeni, presidente del Consiglio Comunale di Catanzaro, Raffaele Rotundo, segreterio responsabile Sicet Catanzaro e Antonio Spataro, segretario generale del Sunia Calabria.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI