Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 28 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1002 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1554 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1075 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1777 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2539 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2040 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2031 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1982 Crotone

Notte dei Musei: Licandro, “Cataniacon la cultura torna in Europa”

notte musei


E’ l’unica città in Sicilia ad aver aderito alla manifestazione internazionale ed è stata citata nel sito. parigino dell’iniziativa. L’Assessore, “stiamo ormai vivendo una stagione nuova”
Mostre d'arte, visite guidate, spettacoli teatrali, reading letterari: c'è questo e tanto altro nella decima edizione della "Notte Europea deiMusei", manifestazione internazionale alla quale Catania, unica città in Sicilia, ha aderito su iniziativa del sindaco Enzo Bianco. Le manifestazioni catanesi sono state inserite nel sito parigino dell’iniziativa.
Già a partire dalle 17 di domani, e sino all’una di notte, i più importanti siti culturali cittadini saranno aperti al pubblico con un ricco calendario di eventi.
“Catania – ha detto Orazio Licandro, assessore ai Saperi e al Turismo, presentando la manifestazione alla Stampa nel Palazzo degli elefanti – grazie alla cultura torna in Europa: stiamo ormai vivendo una stagione nuova, che vede leistituzioni culturali pubbliche e tanti privati lavorare insieme per offrire a cittadini e turisti, questi ultimi sempre più numerosi, la ricchezza di una programmazione culturale condivisa”.
Il programma è stato poi illustrato dal coordinatore Orazio Torrisi che ha parlato dei principali appuntamenti. Alla conferenza stampa erano presenti il direttore del Parco Archeologico Greco-Romano di Catania Maria GraziaBranciforti, il direttore del Teatro Stabile Giuseppe Dipasquale con Ezio Donato, Valentina Caiola per il Teatro Massimo Bellini, Erminia Di Mauro per l'Istituto musicale Vincenzo Bellini, Francesco Mannino di Officine Culturali, Giovanni Pistorio della Cgil, e i consulenti del Sindaco per le Relazioni esterne Giuseppe Idonea e per il Marketing territoriale Livio Gigliuto.
“Dalle Terme Achilleane alla Chiesa San Nicolò l'Arena – ha continuato Licandro - , da Palazzo Tezzano a Castello Ursino, al Teatro Antico, sino al Chiostro del Rettorato o di San Giuliano, per i quali ringraziamorispettivamente l'Università e la Cgil, sarà un susseguirsi di arte e cultura, a testimonianza di quanto Catania sia tornata ad essere una città viva e vitale”.
La “Notte” sarà preceduta da un'anteprima nel pomeriggio di oggi, con le visite guidate gratuite nei camminamenti di gronda della Chiesa di San Nicolò L'Arena e, a partire dalle 19, con lo spettacolo teatrale "Mille Miglia Lontano". Sono iniziative che apriranno anche il programma di domani nel sito del Monastero dei Benedettini, arricchite dello spettacolo serale “Ecce mater tua Femminicidio, strage silenziosa, Requiem KV 626 di Wolfgang Amadeus Mozart.
Il calendario della manifestazione prevede per sabato, sul fronte Castello Ursino, i concerti dei bambini del coro e dell'orchestra di Musica Insieme di Librino e interventi musicali del Teatro Massimo Bellini su brani di Bach, Vivaldi, Haydn, Mozart e Piazzolla. Sarà tempo di musica anche nei Musei Belliniano e Greco, nelle Terme Achilleane, nei Chiostri di San Giuliano e del Rettorato con le esibizioni di varie ensemble dell'Istituto musicale Vincenzo Bellini.
Nel Palazzo Tezzano ci saranno percorsi teorici e proiezioni sui monumenti cittadini a cura della sezione didattica Storico Monumentale dell’Assessorato alla Scuola, retto da Valentina Scialfa.
Una vera chicca, infine, lo spettacolo in programma nel Teatro Antico, dalle 18: il reading teatrale-musicale, “Castigat ridendo mores” con gli allievi della Scuola d’Arte drammatica “Umberto Spadaro” del Teatro Stabile di Catania, per la regia di Ezio Donato e l'intervento musicale dei musicisti del Bellini di Catania, che alle 20 continueranno la performance nel Castello Ursino.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI