Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 03 Dicembre 2020

I Demokratici si riuniscono a StarBene

I DEMOKRATICI, movimento politico territoriale, hanno riunito i propri quadri dirigenti della città di Crotone nella serata di venerdì 30 ottobre nella sala riunione del centro “Starbene” di Crotone.

L’Incontro è stata aperto da una relazione di Benedetto Proto e, dopo numerosissimi interventi, è stata conclusa dall’ on. Flora Sculco.

I temi trattati hanno riguardato una ampia disamina della drammaticità della situazione socio-economico della città e del territorio,la inadeguatezza delle attuali risposte amministrative e l’importanza che rivestiranno le prossime elezioni per il rinnovo del consiglio comunale.

In particolar modo il tema, delle elezioni del maggio del 2016, è stato ritenuto di fondamentale e decisivaimportanza per il futuro della città di Crotone.Appuntamento che richiederà ed imporrà un radicale cambiamento, una vera e propria svolta nei comportamenti, nelle scelte e nei criteri, oltre che nei metodi e degli uomini da impegnare e da proporre ai cittadini elettori, delusi e avviliti dalle amministrazioni degli ultimi anni.

La città, dopo una lunga fase contrassegnata da populismo e demagogiadi facciata, è da quasi un decennio che vive un affannoso e balbettante “tirare a campare” prodotto dalle ultime amministrazioni,caratterizzate dall’immobilismo ed immerse in mille contraddizioni.

Tutto ciò avveniva in un contesto di profondi e radicali cambiamenti che hanno riguardato il mondo intero e che hanno stravolto gli assetti sociali e produttivi ed evidenziato l’inadeguatezza delle “governances” locali non in grado di recepire le esigenze di modernità e di “sprovincializzazione”.

Questa lunga fase oltre a determinare una complessiva e progressiva perdita di competitività del “sistema Crotone” nei termini di servizi, produttività e qualità della vita, ha anche prodotto un netto e profondo distacco dei cittadini dalla politica e di indifferenza per la gestione della cosa pubblica.

In questa evidente delicatissima situazione, è indispensabile avviare tutte le iniziative tese a riconquistare la partecipazione e l’ascolto della cittadinanza, in un meccanismo di reciprocità, per individuare le coordinate a realizzare la trasformazione e l’adeguamento che dovranno connotare il nuovo governo della città.

I DEMOKRATICI siano già da tempo al lavoro insieme ad altri partner del mondo politico e sociale per la redazione dei presupposti necessari ad assicurare un’ amministrazione stabile ed intraprendente, che possa progettare, cantierare ed impersonare il cambiamento.

In questo quadro è stata sottolineata la necessità di rimuovere il desueto ed anacronistico schema fatto di chiusure e di contrapposizioni, di schemi ormai vetusti, ma piuttosto preferire un clima ed una condizione di apertura, di dialogo e di partecipazione rivolto, in particolare modo,al ricco e variegato mondo della società civile.

Tutto ciò allo scopo di promuovere il cambiamento e lavorare su progetti e percorsi innovativi per un nuovo e qualificato sviluppo, incentrato sulla piena utilizzazione delle risorse e delle tante altre cospicue opportunità, per far crescere la città di Crotone dopo anni di impoverimento e di arretramento.

Le conclusioni dell’intenso dibattito sono state tratte dall’On. Flora Sculco, che dopo avere sottolineato la strategicità delle infrastrutture da salvare e rilanciare a tutti i costi, ha ribadito che le elezioni del maggio 2016 costituiranno un’ affascinante sfida per riguadagnare efficienza ed operatività ed una “ capacità decisionale” espressione di una moderna e partecipata leadership ; la città non ha più bisogno di deferenti esecutori di esterne volontà   come ancora accade per effetto di antichi vizi di autosubordinazione.

I Demokratici Kr

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI