Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 21 Ottobre 2017

Serata magica al Settembre Rendese per l 'inno di Rende

Inno di Rende, la "prima" al Settembre Rendese È stata una serata magica al Settembre Rendese, quella dedicata alla "prima" esecuzione mondiale dell'Inno Ufficiale a cura della Banda Musicale Cittá di Rende diretta dal maestro Edilio Adami. Una serata preparata attentamente dopo che il 25 maggio il Consiglio Comunale di Rende aveva approvato all'unanimitá l'adozione di un inno Ufficiale della Cittá di Rende dopo il decreto di riconoscimento del titolo di Cittá da parte della Presidenza della Repubblica. E così l'idea-proposta del concittadino Francesco Sorrenti, presidente della Holly Music di Treviso, fratello del compianto Michele Sorrenti, campione italiano di atletica, ha visto la realizzazione dinanzi ad un vero e proprio bagno di folla. Sul palco anche Silvano Marchese, autore con Buosi, della partitura e Amedeo Furfaro, coautore con lo stesso Sorrenti, del testo.

In parallelo al progetto è stato altresì prodotto un cd Holly Music, con la direzione artistica e arrangiamenti orchestrali di Gianni Ephrikian (vincitore Los Angeles Music Award) anch'egli presente a Rende per l'occasione.

E se sul palco di piazza Kennedy è stata eseguita egregiamente la trascrizione per banda, l'album in questione, in modo sicuramente innovativo, offre un ventaglio di ben 5 versioni, per coro e banda, poi strumentale bandistica, ancora acustica per chitarra e tastiera con la voce di Maria Rosaria Spizzirri, a seguire pop con Coro Getsemani, infine jazzistica su arrangiamento dei Sing Swing. Uno staff di circa 50 fra musicisti tecnici ed operatori musicali messi in campo da Sorrenti per concretizzare questo desiderio di dare alla comunitá rendese un segno distintivo di tipo musicale. Ma la "prova del fuoco" doveva essere quella dell'impatto diretto con il pubblico, e quella ha funzionato pienamente, visto il plauso dei tanti spettatori che hanno gradito la musica dell'Inno tributando generosi applausi durante le fasi dell'iniziativa. Come la premiazione degli autori da parte del sindaco avv. Marcello Manna. E come quando Silvano Marchese ha ricordato quando nel 1964, alla prima edizione della kermesse rendese, venne Domenico Modugno. E lui, Marchese, si ritrovò, da batterista, ad inaugurare sul palco il concerto, con il gruppo Tony e i Tre del Convento, davanti a 30.000 persone: un momento di sana nostalgia, interrotta dal suono della banda, che a sua volta ricorda una tradizione storicamente antica per una tale formazione, tipica della Bella Arintha.

L'Inno, nella versione strumentale per banda, è ascoltabile sul web:

Youtube/Banda musicale Rende Inno Cittá di Rende Youtube/presentazione Inno Cittá di Rende 2017

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI