Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 09 Agosto 2020

Berlusconi a Piazzapulita: avevo chiiesto la grazia a Napolitano

Avevo chiesto a Napolitano la grazia, senza presentare alcun atto formale richiesta, avevo detto che aveva il dovere morale di assegnarmi la grazia motu proprio"afferma Silvio Berlusconi a Piazzapulita.

"E' una sentenza non solo mostruosa, ma anche ridicola, vedrà come tutto questo" fra non molto "verrà a galla", ha detto ancora Berlusconi, intervistato a Piazzapulita, in onda questa sera su La7.

"Sono assolutamente sereno perché sono sicuro che questa cosa sarà un boomerang per chi l'ha voluto", ha spiegato Berlusconi a Piazzapulita. "E' "ridicolo pensare che si possa rieducarmi consegnandomi a dei servizi sociali e a dei colloqui quindicinali con assistenti sociali....Intanto :

Dagli atti del processo sulle escort portate da Gianpaolo Tarantini nelle case di Silvio Berlusconi emerge ''uno sconcertante quadro della vita privata di vari soggetti coinvolti nella vicenda, dalle ragazze sino all'allora presidente del Consiglio''. E' scritto nelle motivazioni della sentenza di condanna dell'avv.Salvatore Castellaneta.
La sentenza, emessa il 10 dicembre 2013 al termine di un processo con rito abbreviato, è lo stralcio del processo 'Escort' a carico di altre sette persone, in corso con rito ordinario dinanzi al tribunale di Bari.

Castellaneta è stato condannato ad anno anno di reclusione per il reato di sfruttamento della prostituzione e assolto dal reato associativo.

Nelle 187 pagine delle motivazioni il gup del tribunale di Bari Ambrogio Marrone ricostruisce i 21 episodi contestati dal settembre 2008 al maggio 2009, in cui vengono citate le 26 ragazze ''reclutate'' per gli incontri, tra cui Manuela Arcuri e Sara Tommasi. Il giudice riporta stralci di intercettazioni, verbali di interrogatorio e dettagli delle spese sostenute da Tarantini per ricostruire quelle che lui stesso definisce le ''boccaccesche nottate'' trascorse dall'allora premier con le ragazze della scuderia Tarantini. Da qui la considerazione sullo ''sconcertante quadro della vita privata di vari soggetti coinvolti nella vicenda, dalle ragazze sino all'allora presidente del Consiglio che, al di là di una formale apparenza di cene eleganti, dissimulava una fiorente attività di esercizio della prostituzione'' ''Il materiale probatorio, nel suo contenuto di oscenità e bassezza - scrive il gup - evidenzia la situazione di mercimonio del corpo femminile e la considerazione delle donne come semplici oggetti suscettibili di commercio a scopo sessuale''.Intanto continua dal altra parte il meccanismo per portare avanti le riforme  :
Un meccanismo di elezione dei senatori nell'ambito dei consigli regionali e più peso nel nuovo Senato alle Regioni rispetto ai Comuni. E' quanto emerge dopo il vertice a Palazzo Chigi sulle riforme. Fermi i principi del ddl del governo (no all'elezione dei senatori)si va verso modifiche, come la proporzionalità nella rappresentanza delle Regioni. In mattinata il premier aveva incontrato il capogruppo Pd al senato Luigi Zanda e la presidente della commissione Affari Costituzionali di Palazzo Madama Anna Finocchiaro per fare il punto sulla riforma del Senato. All'incontro era presente anche il ministro Maria Elena Boschi.

Da Palazzo Chigi arriva intanto una smentita alle ipotesi di presunte manovre aggiuntive, rimbalzate su alcuni organi di stampa. Si tratta di notizie infondate. Ospite di Lucia Annunziata il premier aveva assicurato che per il decreto Irpef, che porta in busta paga il bonus di 80 euro, le coperture ci sono, anzi "c'è un piumone...". Parlando poi di Pier Carlo Padoan aveva assicurato che il ministro è "rigorosissimo sui conti" e ha tenuto basse tutte le stime. Per questo per fine anno ci saranno "belle sorprese".

In mattinata è arrivato anche lo stop da Mediaset alla presenza del premier Matteo Renzi ad Amici di Maria De Filippi su Canale 5. A quanto si apprende, alla base della decisione ci sarebbe un'indicazione dei vertici, preoccupati per il rispetto della par condicio, che vieta la presenza di politici negli show di intrattenimento.

E Grillo continua la sua campagna contro tutti :

Renzi e Berlusconi resteranno alleati, altrimenti muoiono insieme. Ma per loro è finita. Renzi sta in piedi per le banche, per le muLtinazionali europee: è figlio di troika". Lo dice Beppe Grillo ad Agorà dove aggiunge: "Renzi ha bisogno di Berlusconi: gli dà delle cose incredibili per un paese democratico, come ridurre le pene per il 416 ter".

"Il 25 maggio è un bivio. Se il Movimento 5 Stelle vincerà le Europee, andrò da Napolitano e chiederò di poter avere il governo in mano. Prepareremo una squadra di governo": così Grillo nell'intervista esclusiva ad Agorà.

"Perché Renzi è andato al Colle? Per dire a Napolitano di richiamare questo 'cadavere' di Berlusconi, altrimenti vince il M5S. Renzi ha bisogno di Berlusconi" ha aggiunto Grillo ad Agorà.

"Un vecchio e un ebetino si preser per mano e andarono insieme incontro alla sera; la polvere rossa si alzava lontano e il sole brillava di luce non vera ...". Inizia così (parafrasando la canzone 'Il vecchio e il bambino' di Guccini) un intervento di Beppe Grillo sul suo Blog dal titolo 'le riforme della P2'. "Le riforme - sottolinea - ce le chiedono l'Europa, gli italiani, la sora Peppa. Tutti insomma. Ma soprattutto la finanza, Napolitano e i partiti, senza trascurare la P2 che non è mai morta".

"Se il M5S sarà votato come primo gruppo politico alle europee dovranno avvenire due cose, immediatamente. La prima è che Napolitano dovrà dimettersi, non rappresenta più da tempo il sentimento del Paese né la volontà degli elettori". Così Beppe Grillo sul blog in un 'minipost' dal titolo #Napolitanostaisereno e dove chiede elezioni. "Potrebbe ritirarsi a Cesano Boscone ed incontrare con tutto comodo una volta alla settimana il noto pregiudicato, quasi meglio di adesso che deve farlo scomodare al Quirinale" si legge sul blog, a proposito di Napolitano. "La seconda cosa che dovrà avvenire sono le elezioni politiche anticipate. Il Parlamento è incostituzionale e non ha più alcuna legittimità elettorale. La melassa del Potere cercherà in ogni modo di perpetuare sé stessa, lo sappiamo, ma per loro sarà comunque finita. O noi, o loro!".

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI