Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 29 Settembre 2022

Catania città: “Partecipata” e “Trasparente”

trasp

 

Catania città “ Partecipata” e “Trasparente”, dove i cittadini potranno seguire passo passo gli atti amministrativi ed intervenire nei processi decisionali dell’Amministrazione comunale.

E’ il Piano triennale per la Trasparenza e l’Integrità 2014-2016 dell’amministrazione Bianco presentato a Palazzo degli Elefanti dal vicesindaco Marco Consoli, dall’assessore alla Legalità Rosario D’Agata e dal Segretario Generale Antonina Liotta . Il Sindaco, dal canto suo, ha scritto in una lettera ai catanesi, che il Piano è il suggello “ al patto di fiducia sottoscritto con tutti i cittadini e avvia un percorso in cui la trasparenza non è vissuta come mero adempimento formale, ma come impegno collettivo a vivere la responsabilità di cambiare Catania”.

“Il Piano triennale per la Trasparenza e l’Integrità 2014-2016, approvato dalla Giunta nei giorni scorsi,- ha detto il vicesindaco Consoli – attua quei principi di trasparenza che vengono esercitati attraverso la conoscenza del lavoro dell’Amministrazione, che si coniugano perfettamente con l’impegno anticorruzione. Non a caso l’ atto reca, insieme a quella del Sindaco, la mia firma nella veste di assessore alla Semplificazione Amministrativa, dell’Informatizzazione e del Personale e quella dell’assessore alla Legalità D’Agata, e del la referente del processo di attuazione del programma che è il segretario Generale, Liotta, nella qualità di responsabile della trasparenza ”.

Attraverso il piano triennale tutti i cittadini potranno, anche attraverso il sito istituzionale, prendere visione di un ventaglio di atti diversi avendo così contezza delle scelte effettuate sia dal Comune che delle aziende Partecipate, assieme ai costi dei servizi erogati.

“ Il piano della Trasparenza – ha detto l’assessore D’Agata- è un atto che caratterizza questa Amministrazione, primo passo per il Piano di Prevenzione della Corruzione e dell’Illegalità che, già redatto ma non ancora posto alla decisione della Giunta, è pubblicato nel sito del Comune, in attesa delle valutazione di chiunque, cittadino o associazione, voglia esprimersi su di esso con pareri e suggerimenti. Costituendo, in tal modo , un connubio inscindibile, per esercitare il coinvolgimento dei cittadini alle scelte democratiche con un accesso civico disciplinato”.

Di “significato strategico di grande valore” ha parlato il Segretario Generale, Antonina Liotta, voluta dal Sindaco nel ruolo di Responsabile della Trasparenza. “ Una scelta a tutto tondo quella Giunta- ha aggiunto la Liotta- nella quale il mio ruolo tecnico come figura apicale della struttura, concretizza l’impegno dell’intera Amministrazione. In questo piano la trasparenza è declinata su diversi livelli, in attuazione ai principi costituzionali ed è fortemente legata all’anticorruzione. Portando alla luce quei processi, fino a ieri considerati interni alla Pubblica amministrazione, si potranno evitare fenomeni corruttivi, non visti soltanto nell’accezione penalistica ma in funzione di prevenzione e di strumento per la realizzazione di una buona amministrazione dove è centrale la partecipazione”. Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il vicesegretario generale Salvatore Nicotra   e il capo di Gabinetto Massimo Rosso.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI