Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 14 Dicembre 2017

Olanda, Ungheria e Grecia nella finale mondiale del Gelato World Tour

La Finale Europea del Gelato World Tour, appena terminata al campus della Carpigiani Gelato University di Bologna, completa la rosa dei gelatieri che dall’8 al 10 settembre 2017 si sfideranno a colpi di paletta a Rimini per il titolo “World’s Best Gelato”. La Finale Mondiale della “Formula 1 del Gelato” concluderà così la sua seconda edizione, che ha stabilito un record assoluto per numero di tappe internazionali e artigiani coinvolti (oltre 2.000) tra il 2015 e il 2017. La competizione ha visto trionfare gusti creati da artigiani olandesi, ungheresi e greci, paesi in cui la tradizione della gelateria artigianale è oggi quanto mai affermata. 

I tre gusti che accedono ufficialmente alla Finale Mondiale del Gelato World Tour si aggiungeranno agli 8 vincitori dell’Italian Challenge e ai 3 vincitori della German Challenge. L’Europa sarà quindi rappresentata da 14 gelatieri. Di seguito i vincitori del 25 luglio:  

1° posto assoluto: “Kui(p)er Ijs” (Yogurt al miele con lamponi e noci) di Erik Kuiper, gelateria-fattoria De Ijskuip, (Denekamp, Olanda). Il gusto, realizzato a partire dal latte prodotto da mucche “Jersey” della fattoria De Ijskuip, è il risultato della fusione con miele di prima coltura – selezionato da apicoltori certificati - e variegatura di lamponi della vicina fattoria Krabbe. Tocco finale, l’aggiunta di noci caramellate di produzione propria.

2° posto assoluto: “Il Mio Cioccolato” di Renáta Somogyi, gelateria Bringatanya Fagyizó (Gyenesdiás, Ungheria), un gusto in cui convivono dolce e amaro. Cioccolato fondente 70% Saothomè, proveniente da regioni specifiche dell’Africa e frutto della passione del Sud America, a creare un equilibrio sensoriale perfetto unico. Croccanti fiocchi di cereali ed una salsa al cioccolato artigianale completano la ricetta.

3° posto assoluto: “Arachidi e Caramello Salato” di Dimitris Charalampous, gelateria Palladion (Rodi, Grecia). Latte fresco ed una selezione di arachidi greche lavorate con morbido caramello salato, gli ingredienti principe di questo gusto. La variegatura è stata realizzata con noccioline frammentate e cioccolato al latte. L’equilibrio e l’alta qualità degli ingredienti prescelti ha dato a questa ricetta un sapore unico.

La giuria, composta da maestri gelatieri come Giancarlo Timballo, presidente della Coppa del Mondo di Gelateria, e Sergio Dondoli, commissario di gara della Coppa del Mondo di Gelateria, giornalisti e rappresentanti dei paesi in gara ha deciso inoltre di assegnare 8 menzioni speciali: 

Menzione Speciale per la Presentazione: OLANDA - Arjan Nijenhuis della gelateria IJssalon fresh & more a Sluis con il gusto “Rosa”

Menzione Speciale per la Struttura: REPUBBLICA CECA – Jiří Hochmann della gelateria Mocca Cafè a Tabor con il gusto “Paris-Brest”

Menzione Speciale “Giudici italiani”: SLOVENIA – Ardit Ejupi della gelateria Sladoledarna Pingo a Šentilj con il gusto “Dark Smoke”

Menzione Speciale “Sorbetto”: POLONIA – Paulina Salamończyk della gelateria Gelato Studio a Gliwice con il gusto “Zucca vegana”

Menzioni Speciali “Giudici Internazionali”: UNGHERIA – Karl Zsolt della gelateria Karl Cukrászda a Dunaharaszti con il gusto “Berry Dream” e CROAZIA – Gulija Krešo della gelateria Tri užitka a Zabok con il gusto “I tre piaceri - Tri užitka”

Menzione Speciale “Stampa”: REPUBBLICA CECA – Jiří Hochmann della gelateria Mocca Cafè a Tabor con il gusto “Paris-Brest”

Menzione Speciale “Creatività”: BELGIO – Kim Smet della gelateria Luca’s Ijs a Hamme con il gusto “Curry-banana-cocco con infusione di lemongrass”

Durante i due giorni di gara i 20 partecipanti si sono cimentati nell’ormai famoso Tonda Challenge di IFI, una gara a colpi di spatola per creare la “coppetta perfetta” (60 grammi). A trionfare con un record senza precedenti – due pesate esattamente da 60gr. –, il gelatiere Moreno Faganello di SANI - Authentic Italian Gelato, pioniere italiano a Praga (REPUBBLICA CECA).

Gelato World Tour vanta il patrocinio del Ministero Italiano degli Affari Esteri e dello Sviluppo Economico e della Regione Emilia Romagna ed è la prima competizione itinerante internazionale alla ricerca dei migliori gusti del mondo. Ha già fatto tappa in undici città nel mondo: Roma, Valencia, Melbourne, Dubai, Austin, Berlino, Rimini, Singapore, Tokyo, Chicago e Shenzhen, è diretta dalla prestigiosa Carpigiani Gelato University e patrocinata da Sigep – Italian Exhibition Group, da trentotto anni la più importante fiera nel settore del gelato e del dolciario tradizionale. A rendere possibile la Finale Europea i main partners: IFI, azienda leader internazionale nella produzione di vetrine per la gelateria; Silikomart, azienda italiana di livello internazionale specializzata in stampi e attrezzi per la pasticceria. 

I numeri di Gelato World Tour dal 2013 ad oggi:

12 tappe internazionali in 4 continenti: Roma, Valencia, Melbourne, Dubai, Austin, Berlino, Rimini (Gran Finale 1^ edizione), Singapore, Tokyo, Chicago, Shenzhen e Berlino;

Italian Challenge con 60 tappe tra il 2015 e il 2017;

7 Challenges in Europa;

3 Challenges in Sud America;

German Challenge con più di 60 gelatieri tedeschi partecipanti a Sigep 2017;

2000 gelatieri coinvolti;

60.000 kg di gelato prodotto;

1.000.000 di coppette e coni serviti;

8.000 uscite stampa italiane e internazionali;

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI