Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 21 Agosto 2019

La Biblioteca Frassati co…

Lug 24, 2019 Hits:860 Crotone

Taormina Film Fest: il ma…

Lug 08, 2019 Hits:3326 Crotone

A Nicole Kidman il "…

Lug 02, 2019 Hits:1328 Crotone

Maria Taglioni: 11 diplom…

Giu 24, 2019 Hits:1386 Crotone

Giuseppe Castagnino nomin…

Giu 14, 2019 Hits:1678 Crotone

Giornate Internazionali d…

Giu 13, 2019 Hits:2112 Crotone

Tutto pronto per il JobDay della CCIAA

È scaduto giovedì 2 maggio, il termine per la presentazione delle candidature e delle offerte di lavoro per il primo JobDay della Camera di Commercio di Catanzaro. L’iniziativa, organizzata e voluta da Daniele Rossi, presidente della CCIAA di Catanzaro e Francesco Chirillo, presidente di PromoCatanzaro, l’azienda speciale dell’Ente camerale del capoluogo di regione, ha suscitato forte interesse tanto tra chi è alla ricerca di un’occupazione, quanto tra le imprese della provincia di Catanzaro intenzionate ad assumere: sono 566 gli iscritti, di ogni età, in cerca di lavoro, e sono 30 le imprese che ne offrono.

Quanto ai dati demografici relativi candidati, il 53,4% di essi sono donne, il 46,6% uomini. Tra gli uomini, il 39% sono di età compresa tra i 18 e 25 anni, il 36% tra 26 e 35 anni e il restante 25% ha più di 36 anni. Tra le donne, la fascia più giovane è rappresentata dal 38% delle iscritte, il 32% ha tra 26 e 35 anni, mentre il 30% ha più di 36 anni.

I dati, sebbene non abbiano la pretesa di avere valore statistico, non solo suggeriscono una sostanziale parità tra i sessi nella richiesta di lavoro, quanto una preoccupante uniformità tra le fasce di età, sintomo di un’esigenza di lavoro diffusa: «Il lavoro in Calabria è un bisogno primario - ha detto Daniele Rossi -. Tutti gli indicatori suggeriscono come nella nostra regione le difficoltà siano almeno doppie rispetto a quelle riscontrate dai disoccupati nel resto del Paese. E questo non può essere accettato, abbiamo bisogno di politiche attive che siano realmente efficaci e tengano in considerazione il contesto sociale della Calabria. Il JobDay è nato proprio con l’intento di stimolare la discussione sull’argomento con dati alla mano e dando un volto a quella moltitudine di persone che cerca lavoro. Ma è anche l’occasione giusta per far vedere che ci sono uomini e donne capaci e che hanno voglia di lavorare oltre che imprese che hanno voglia e forza di assumere personale e investire sull’espansione del proprio business nella loro terra. Sarà l’occasione giusta per incastrare, come nel gioco del Tetris, domanda e offerta in maniera mirata e puntuale».

«Il JobDay - ha aggiunto Chirillo - arriva nel momento in cui anche in Calabria ci troviamo a confrontarci con politiche nazionali sul lavoro che hanno certamente ridotto la spinta alla ricerca di lavoro. Con questa iniziativa, quindi, vogliamo sottolineare come invece sia necessario spingere perché le aziende siano stimolate a creare lavoro e le persone siano attratte dalla possibilità di trovare un lavoro equamente remunerato e che le soddisfi: il combinato disposto di questo tipo di misure avrà come effetto un incremento del Pil e un’evoluzione sociale a cui non possiamo per nulla al mondo rinunciare».

Il prossimo 7 maggio, a partire dalle 9:30 presso la sede della CCIAA di Catanzaro, il JobDay prenderà il via con un incontro introduttivo a cui parteciperanno oltre a Francesco Chirillo anche Daniele Rossi, Presidente dell’Ente camerale, Angela Robbe, assessore regionale al Lavoro, Sergio Abramo, presidente della Provincia e sindaco di Catanzaro, Alessio Sculco, assessore comunale alle Attività Produttive, Rocco Reina, docente di Organizzazione Aziendale dell’Università “Magna Graecia”, e Cosimo Prisciano, responsabile dell’Unità organizzativa Sud di Anpal Servizi. 

A seguire, avranno inizio i colloqui di lavoro per gli iscritti i cui profili hanno già trovato riscontro tra le figure richieste dalle imprese. Gli iscritti il cui profilo non rientra tra le richieste delle imprese, intanto, andranno a implementare un database da cui le aziende, in qualsiasi momento, potranno attingere.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI