Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 19 Luglio 2024

Isola Summer 2024, ecco g…

Lug 05, 2024 Hits:444 Crotone

Premio Pino D'Ettoris: al…

Lug 01, 2024 Hits:538 Crotone

San Giuda Taddeo presenta…

Mag 27, 2024 Hits:1053 Crotone

Al Salone del libro Loren…

Mag 15, 2024 Hits:1747 Crotone

L'Istituto Ciliberto-Luci…

Mag 14, 2024 Hits:1061 Crotone

Le opere di Bach: gli eff…

Mag 02, 2024 Hits:1225 Crotone

In città l'ultima tappa d…

Apr 30, 2024 Hits:1261 Crotone

Convegno Nazionale per la…

Apr 23, 2024 Hits:1467 Crotone

Al Giglio di Cefalù test per individuare cellule tumorali circolanti

Un nuovo test diagnostico per verificare la presenza o meno di cellule tumorali nell’organismo dopo una terapia chirurgica radicale o per controllare l’efficacia di una cura  antiblastica, viene eseguito all’ospedale Giglio di Cefalù. E’ il cosiddetto test delle cellule tumorali circolanti (CTC) indicato per i tumori alla prostata, mammella ma anche ovaio e utero.

 

Al Giglio viene effettuato grazie ad un accordo siglato con l’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) di Milano.

“Introduciamo nel nostro percorso sanitario – ha detto il direttore generale Vittorio Virgilio - nuovi esami diagnostici proiettando la struttura verso la nuova medicina che parte dallo studio del genoma”.

“Un test – ha aggiunto il direttore sanitario, Lorenzo Lupo – che potrà essere proposto in futuro   sulle persone cosiddette a rischio”.

Il test si effettua con un prelievo di sangue che cattura, identifica e conta il numero di cellule tumorali circolanti ove presenti nell’organismo umano dando al medico importanti indicazioni sulla diagnosi, cura e prognosi del tumore.

“E’ particolarmente indicato – ha rilevato l’urologo Patrizio Rigatti – nei casi di ripresa delle malattia sotto terapia. E’ un indice importante per capire se la terapia è efficace o no. Come urologi lo consigliamo dopo aver trattato chirurgicamente e radicalmente un tumore alla prostata”.

L’esame è a carico dell’assistito perchè non rientra ancora tra le prestazioni rimborsate da Sistema sanitario Nazionale.

Viene effettuato presso il centro prelievi del laboratorio d’analisi dell’ospedale su richiesta del paziente.

25 vl/Com 2016

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI