Login webmaster  
 
Utenti online
16 utente(i) online (15 utente(i) in Articoli)

Menu
Il sito web del "Il Corriere del Sud" è stato rinnovato ed è raggiungibile all'indirizzo http://www.corrieredelsud.it
Il presente sito non è più aggiornato ma è mantenuto per consentire la consultazione di vecchi articoli.
Articoli :: Informazione regionale :: Calabria

Mandatoriccio (CS) - 12 mesi di lotta all'abusivismo edilizio


Legalità e trasparenza. È stata, questa, la doppia bussola alla quale si è ispirata, con determinazione, la nuova Amministrazione Comunale guidata da Angelo DONNICI, in questo primo anno di attività. Con un obiettivo preciso: combattere l’evasione, recuperando i mancati introiti, risanando il bilancio, riducendo le tasse e migliorando i servizi al cittadino.

Il contrasto all’abusivismo edilizio soprattutto sulla costa è stata una delle priorità del nuovo Esecutivo cittadino. Senza controllo del territorio del resto, non poteva essere messa in cantiere alcuna seria e lungimirante programmazione pubblica. La Giunta DONNICI ha avviato, sin da subito, diverse procedure finalizzate al recupero del patrimonio comunale, come nel caso, per fare un solo esempio eclatante, della sala conferenza occupata senza alcun titolo nell’area Pip, in zona industriale.

Il contrasto all’abusivismo e il controllo del territorio tra l’altro ha determinato anche un’accurata mappatura dei fiumi e dei diversi corsi d’acqua in ambito comunale.

In particolare, la lotta all’evasione è stata finalizzata al recupero dei mancati introiti accumulati in passato per ciò che concerne i canoni dell’Ici, della Tarsu e idrici; un reiterato mancato guadagno per le casse comunali che aveva prodotto una situazione finanziaria ai limiti del collasso. – La squadra amministrativa guidata da Angelo DONNICI, si è trovata ad affrontare emergenze di diverso tipo: dalle mancate o sottostimate previsioni di spesa per servizi di fondamentale importanza a prassi amministrative deprecabili per non usare altri aggettivi e che procuravano danni ingenti solo ed esclusivamente alle finanze comunali, arrecando nel contempo disagi evidenti alla popolazione.

Un esempio su tutti: l’acqua a Mandatoriccio veniva pagata per ben due volte ai privati, in assenza tra l’altro, delle prescritte autorizzazioni. Oggi invece, Mandatoriccio fruisce di un pozzo comunale regolarmente autorizzato dalla Provincia. – Analoga attenzione è stata destinata alla tutela dell’ambiente, al miglioramento dei servizi e alla riduzione delle tasse.

Sui rifiuti, gestiti dalla Ecoross, con la società affidataria è stato concordato il raddoppio del servizio in vista della stagione estiva. Sono state anche pianificate numerose iniziative di bonifica di aree del centro storico e della marina con parallelo e notevole impiego di nuove unità lavorative. Sono stati avviati, sempre in questa cornice, diversi progetti finalizzati al risparmio energetico attraverso l’utilizzo di impianti fotovoltaici nelle scuole.

Allo stesso tempo, ed in appena 12 mesi, il nuovo Esecutivo è riuscito anche ad abolire l’Irpef per anziani e fasce deboli, a introdurre criteri di stagionalità per la tassa dei rifiuti solidi urbani ed infine a inserire altrettanti criteri di proporzionalità anche per il pagamento dei tributi da parte dei single.
<< Reggio Calabria - Talarico sulla situazione delle carceri in Calabria >>
Trackback
  • URL: http://www.corrieredelsud.it/site/modules/article/view.article.php?c39/20579
  • Trackback: http://www.corrieredelsud.it/site/modules/article/trackback.php?20579
Rate
10987654321
API: PM Email PDF Bookmark Print | RSS | RDF | ATOM
Copyright© a cura della redazione & Il Corriere Del Sud
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Sei il visitatore n.