Login webmaster  
 
Utenti online
17 utente(i) online (14 utente(i) in Articoli)

Menu
Il sito web del "Il Corriere del Sud" è stato rinnovato ed è raggiungibile all'indirizzo http://www.corrieredelsud.it
Il presente sito non è più aggiornato ma è mantenuto per consentire la consultazione di vecchi articoli.
Articoli :: Informazione regionale :: Sicilia

Acitrezza (CT) - Presentati i lavori di restauro della Chiesa madre


Acitrezza (CT) - Presentati i lavori di restauro della Chiesa madre
Circa centocinquanta persone ieri sera, Domenica 14 Marzo 2010, nella chiesa di San Giovanni Battista di Acitrezza, hanno assistito alla conferenza di presentazione della relazione finale del primo stralcio di lavori per il consolidamento ed il restauro della stessa chiesa madre del paese rivierasco, tenuta del progettista Daniele Raneri e del parroco don Giovanni Mammino e moderata da Davide Bonaccorso.
Nel corso del suo intervento padre Giovanni ha voluto ringraziare tutti coloro che in questi mesi hanno lavorato alacremente ed hanno permesso l’ottima riuscita dei lavori, ed inoltre ha tenuto a ricordare come questi interventi siano stati realizzati con una quota del 50% derivata dai fondi dell’otto per mille, e per la restante quota del 50% dalla Diocesi di Acireale e da un prestito bancario ottenuto dalla comunità parrocchiale trezzota, e quindi senza alcun finanziamento da parte delle istituzioni regionali, più volte richiesto negli anni scorsi e mai accordato.
L’ingegnere Sebastiano Di Prima, dell’ufficio tecnico diocesano nonché uno dei due progettisti dei lavori, invece, si è soffermato sull’importanza delle opere urgenti che hanno così permesso alla chiesa trezzota di essere messa definitivamente in sicurezza, per quanto concerne la parte dell’abside e della canonica, e sull’importanza dello sforzo economico che è stato sostenuto dalla comunità e dalla Diocesi acese.
Infine l’architetto Raneri, attraverso una serie di diapositive multimediali, ha voluto mostrare ai presenti le varie fasi degli interventi di consolidamento e restauro della volta e della copertura del tetto, previsti in questo primo stralcio di lavori.
Adesso, si attende il finanziamento del secondo stralcio, che prevede il restauro ed il consolidamento della restante porzione di chiesa e della facciata della stessa, e per il quale si attende una risposta da parte dell’Assessorato regionale ai Lavori Pubblici.
Tale finanziamento, infatti, è stato più volte già sollecitato sia dal parroco che dal sindaco di Acicastello Filippo Drago, che lo scorso mese di Gennaio ha inviato una lettera all’Assessore Luigi Gentile ed a tutta la deputazione regionale etnea, nell’intento di dare maggiore lustro ad una chiesa come quella trezzota che è punto di riferimento per tutta la cittadinanza e bene culturale di inestimabile interesse e valore.
<< Brindisi - Carciofo brindisino da proteggere >>

Trackback
  • URL: http://www.corrieredelsud.it/site/modules/article/view.article.php?c37/15973
  • Trackback: http://www.corrieredelsud.it/site/modules/article/trackback.php?15973
Rate
10987654321
API: PM Email PDF Bookmark Print | RSS | RDF | ATOM
Copyright© a cura della redazione & Il Corriere Del Sud
I commenti sono proprietà dei rispettivi autori. Non siamo in alcun modo responsabili del loro contenuto.

Sei il visitatore n.