Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 22 Febbraio 2020

I doni della FIDAPA Catanzaro per i detenuti del carcere minorile

Dare è più importante che ricevere. La FIDAPA Catanzaro ha dispensato regali e sorrisi ieri, martedì 12 dicembre, per i detenuti dell’Istituto penale minorile “Silvio Paternostro” di Catanzaro. Era stato preannunciato un calendario ricco di appuntamenti e attività sociali in prossimità delle festività natalizie: la Sezione ha inteso proporre, come da tradizione, la lodevole iniziativa promossa dalla socia Mariella Marino in accordo con il direttore dell’Istituto, il dottor Francesco Pellegrino, per trentatré ragazzi, di cui ventotto arrivati in Italia con i barconi, di età compresa tra i diciassette e i vent’anni.

In verità, sebbene si tratti di un evento che si rinnova annualmente, un turbinio di sensazioni forti che segnano l’animo, si scatena nell’entrare a contatto con un ambiente vissuto da ragazzi che non devono sentirsi soli, dimenticati, ultimi. Simbolicamente, il messaggio delle socie, con a capo la presidente, l’avvocato Costanza Santimone, porta speranza e conforto per giovani costretti a fare i conti i propri fantasmi, riflettendo su errori dai quali apprendere per risorgere a nuova vita e cercare riscatto nella società, da futuri uomini, senza dimenticare: è possibile dimenticare ciò che non ci sfiora, ma per il resto, il cuore conserva tutto. Anche pagine come quella che ha scritto la FIDAPA, in un pomeriggio prenatalizio.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI