Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 13 Novembre 2018

Integrazione è salute

Si è svolto sabato 24 marzo l'incontro stampa "Integrazione è salute - L'evoluzione delle esigenze nutrizionali moderne", promosso da Bayer. 

In occasione di "Spazio Nutrizione - La filiera della sana nutrizione", l'incontro ha illustrato i principali fattori di mutamento delle esigenze nutrizionali e le innovazioni per corrispondere a questi cambiamenti. Alla base, poi, dell'evoluzione di ogni prodotto Bayer, dedicato a integrazione e supplementazione alimentare, in particolare con Supradyn, la linea di integratori alimentari multivitaminici

Così come si è evoluto lo scenario (con processi di urbanizzazione, evoluzione delle abitudini di vita e alimentari, mutamento della spesa energetica), anche le nostre necessità richiedono bisogni diversi. 

Anche Supradyn è cambiato nel tempo, per rispondere alle mutate esigenze dell’uomo e soprattutto della donna. La formula ottimizzata di Supradyn Ricarica oggi risulta più completa, bilanciata e vede Vitamine B ad alto dosaggio: è arricchita con Selenio e Iodio e sono state aggiunte la Vitamina K e la B9.

Il concetto di adeguatezza nutrizionale non è costante nel tempo, ma ha visto delle profonde evoluzioni negli ultimi 50-60 anni, legate a mutamento degli stili di vita, delle abitudini alimentari e a cambiamenti demografici.

In questo contesto, l’Italia vanta un primato europeo dal punto di vista di longevità e invecchiamento della popolazione.

In Italia si è assistito a evidenti trasformazioni sociali e demografiche: oggi gli

ultrasessantacinquenni rappresentano circa il 20% della popolazione del Bel Paese; tanto da essere categorizzato come il paese più vecchio d’Europa”. Afferma il Professor Paolo Magni, Ricercatore Universitario nonché Professore aggregato di Patologia Clinica, presso il Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari dell’Università degli Studi di Milano.

L’anziano, infatti, è fra i soggetti più a rischio di carenza subclinica di micronutrienti, per questo Supradyn, in prima linea nella realizzazione di prodotti e approcci che migliorino il benessere fisico e cognitivo dell’uomo, ha rivalutato la stessa formulazione di Supradyn Ricarica, sviluppando un integratore alimentare dedicato alle esigenze degli over 50. Supradyn Ricarica 50+ non contiene vitamina K, coinvolta nella coagulazione del sangue: ciò significa che è stata posta attenzione nel formulare un prodotto dedicato alla popolazione anziana, spesso in terapia con antagonisti di questa vitamina. Inoltre il Coenzima Q10 è stato sostituito dai polifenoli: sostanze che insieme alle vitamine C ed E e ai minerali come Rame e Zinco, hanno un forte potere antiossidante.

Michele Carruba, Responsabile comitato scientifico "Spazio Nutrizione - La filiera della sana nutrizione", ha tenuto a ribadire l’importanza delle sinergie medico-scientifiche e industriali, come attori protagonisti nel mondo della sana alimentazione e nutrizione. Concetto ribadito anche da Carlo Gargiulo, Medico di medicina generale e divulgatore scientifico, che per l’occasione veste il ruolo di moderatore e ha sviluppato il concetto dell’approccio verso gli integratori multivitaminici alla luce delle esigenze della medicina preventiva. 

La conferenza è stata, inoltre, l’occasione per presentare in esclusiva  "Micronutrienti e metabolismo: effetti della supplementazione durante l’attività fisica e la richiesta cognitiva", la ricerca condotta da David O. Kennedy, professore al “Brain, Performance and Nutrition Research Centre”, presso la Northumbria University, UK.

 

Oggetto dello studio: gli effetti del Supradyn Ricarica. La ricerca, della durata di 4 settimane, ha coinvolto un campione di 91 individui adulti sani (una parte trattati con l’integratore, una parte con placebo). Lo studio è stata l’occasione per valutare gli effetti del Supradyn Ricarica sul metabolismo e sullo stato energetico, lo stress e la fatica individuali durante l’esercizio fisico e le richieste cognitive. I risultati hanno dimostrato evidenti benefici in seguito alla

somministrazione di micro-nutrienti in individui adulti sani, suggerendone la potenziale utilità quotidiana.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI