Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 23 Settembre 2021

Santa Severina - Il trio …

Set 10, 2021 Hits:906 Crotone

Le Colonne d’Oro di Affid…

Ago 02, 2021 Hits:2648 Crotone

Maslow: non sapevo di ess…

Lug 13, 2021 Hits:2214 Crotone

Al Ministro Franceschini …

Lug 05, 2021 Hits:2163 Crotone

A Santa Severina Chopin e…

Giu 25, 2021 Hits:1741 Crotone

Michele Affidato insignit…

Giu 25, 2021 Hits:1370 Crotone

Scaramuzza: concluso un p…

Giu 25, 2021 Hits:1280 Crotone

Scaramuzza: si è svolto a…

Giu 19, 2021 Hits:1530 Crotone

In linea con una decisione del governo finlandese del 15 luglio scorso, le restrizioni sugli orari di apertura dei valichi di frontiera al confine tra Finlandia e Norvegia vengono revocate con decorrenza 19 luglio. Ciò significa che da tale data in poi è possibile attraversare il confine tra Finlandia e Norvegia a qualsiasi ora del giorno e della notte Saranno apportate modifiche anche al controllo delle frontiere interne ed esterne. Secondo la decisione, a partire da lunedì 26 luglio 2021, le persone che sono in grado di presentare un certificato di vaccinazione COVID-19 completato e approvato prima dell'ingresso possono arrivare in Finlandia da tutti i paesi.

Inoltre, sulla base di una valutazione epidemiologica, che fa riferimento alla diffusione del COVID-19, verrà ripristinato il controllo alle frontiere interne per il traffico tra Finlandia e Malta e Finlandia e Slovenia; sulla base di tale valutazione, viene modificata l'attuale decisione in materia di traffico frontaliero esterno. A partire dal 19 luglio 2021, sono revocate le restrizioni all'ingresso per i cittadini canadesi nel traffico dal Canada alla Finlandia e mentre sono ripristinate le restrizioni per i cittadini israeliani nel traffico da Israele alla Finlandia.

Le persone sono libere di venire in Finlandia dal 26 luglio in poi presentando un certificato di un corso completo di vaccinazione.

I viaggiatori che si recano in Finlandia devono tenere in considerazione che un certificato di guarigione da COVID-19 è una giustificazione accettabile per l'ingresso nel paese solo per i cittadini dell'UE e dei paesi Schengen e per le persone residenti in un paese dell'UE o Schengen.

Inoltre, dal 26 luglio in poi, potranno sbarcare i passeggeri delle navi da crociera in arrivo da un Paese UE o Schengen.

Ricca per numero di proposte. Articolata per tipologia di eventi. E ancora più ampia. Torna l’Estate Romana e si arricchisce di nuovi spazi culturali nonché di ulteriori opportunità. A dare, letteralmente, la misura dell’offerta sono i numeri: oltre al ricco programma delle istituzioni culturali cittadine, sono 65 i progetti per il 2021 del bando dell'Estate Romana, con attività che coinvolgono tutti i Municipi, per uno stanziamento di € 1.750.000. A cui si aggiungono i nuovi avvisi pubblici. "Questo ricchissimo programma della nuova Estate Romana è un segnale di ripresa e ripartenza importante per la città dopo il culmine epidemiologico. La cultura è diffusa con appuntamenti in tutti i municipi. Penso alla bellissima stagione che abbiamo presentato questa settimana del Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti, alla stagione estiva del Teatro dell'Opera al Circo Massimo come alle nuove sale di lettura all'aperto delle Biblioteche. Roma riparte da qui: dalla musica, dal cinema, dagli spettacoli dal vivo. Centinaia di incontri su tutto il territorio grazie agli appuntamenti del bando dell’Estate Romana e ai nuovi progetti messi in campo insieme alle eccellenze delle nostre istituzioni culturali. L'Estate Romana è un valore aggiunto, non solo per i cittadini, ma anche per i turisti che stanno tornando", ha dichiarato la Sindaca di Roma Virginia Raggi, nella presentazione svoltasi alla Casa del Cinema. "Ancora di più Estate Romana. Quattro mesi di grande impegno per tornare a mettere in condizioni operatori pubblici e privati di offrire uno straordinario programma che animerà tutta la città nel segno di questa grande ripartenza. Ci siamo messi al fianco e in ascolto per individuare misure che permettessero di rimettere in moto la produzione culturale. Essere qui oggi non era scontato. L'ultimo anno ci ha messo davanti ai limiti dell'amministrazione e i laccioli della burocrazia. Ci ha richiesto tantissima elasticità e impegno per dare risposte concrete alle richieste degli operatori"." così ha evidenziato l'Assessore alla Crescita culturale Lorenza Fruci.     "

La lirica di qualità del Teatro dell'Opera torna ad accendere il Circo Massimo, con Il Trovatore di Verdi diretto da Daniele Gatti mentre la danza contemporanea della 2a edizione di ‘Buffalo’, mette insieme Teatro di Roma e Azienda Speciale Palaexpo. La nuova stagione del Globe Theatre,  ora intitolato a Gigi Proietti (al via il 30/6) e ancora il Maxxi con grandi ospiti come Marina Abramovich (16/7), la cavea dell'Auditorium Parco della Musica che si riempie di storie con Libri come e la Festa del libro, ma anche di note tra ‘Si può fare’ e I concerti dell'Accademia di Santa Cecilia. Per non citare la Quadriennale d'Arte, il Romaeuropa Festival, i Viaggi nell'Antica Roma al Foro di Augusto. È il lungo cartellone dell'Esatte Romana che, dopo un anno terribile per cultura e spettacoli, riparte con convinzione e oltre agli appuntamenti delle istituzioni culturali cittadine e i progetti come ‘Villa Ada incontra il mondo’ o il Jazz a Villa Celimontana e Caleidoscopio alla Casa del cinema, aggiunge un nuovo bando per la concessione gratuita di spazi all'aperto per attività culturali da svolgere tra il 30 luglio e il 3 ottobre.

    Tra le novità, anche un bando a realtà culturali cittadine per mettere a disposizione i loro spazi per attività culturali senza pubblico e il bando per l'apertura della Sala Santa Rita all'arte contemporanea.

Il programma di Estate Romana 2021 è promosso da Roma Culture. Gli appuntamenti possono subire variazioni. Per informazioni e aggiornamenti: culture.roma.it

 

Da 33 anni si tiene a Berchidda il Festival Time in Jazz, una delle più importanti manifestazioni mondiali dedicate alla musica Jazz, nel 2020 insignito dell'Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Ideato dal jazzista Paolo Fresu, ha ospitato nel corso degli anni musicisti di fama mondiale diventando appuntamento irrinunciabile per tutti gli appassionati.

Nelle ultime edizioni spazio sempre più rilevante è stato dato all’educazione musicale delle bambine e dei bambini, sotto l'attenta direzione di Sonia Peana, violinista dall’intensa attività concertistica in Italia e all'estero cui affianca da molti anni la didattica musicale rivolta ai bambini.

Sonia Peana “portatrice dei doni dei grandi ai bambini”, come sua madre che era maestra elementare, è la moglie di Paolo Fresu con cui condivide il progetto all'interno del quale cura Time to Children tutta la parte dedicata ai più piccoli.

È nato così TIME TO CAMPUS, presentato in conferenza stampa da remoto, introdotta da un video messaggio della Ministra delle Pari Opportunità e della Famiglia, Elena Bonetti che ha commentato "Una bellissima iniziativa, uno spazio per educare in una dimensione di comunità, di condivisione, di creatività e d'incontro. Sono grata in particolare ai direttori artistici Paolo Fresu e a Sonia Peana, alla direttrice generale Mattea Lissia e a tutti i ragazzi e le ragazze, i bambini e le bambine che lo animeranno e che potranno scoprire, attraverso la musica, un modo bello per entrare in relazione con se e con gli altri, dopo questo momento difficile. 

Questo progetto è stato finanziato dal dipartimento delle politiche della famiglia, all'interno del bando EduCare, che ha voluto mettere al centro la creatività e l'innovazione del terzo settore, così attivo nel nostro paese nell'ambito dell'educazione non formale, che è un processo davvero di comunità che si sta consolidando sempre più. La musica è uno strumento straordinario in questa direzione perchè può valorizzare le competenze personali, ma soprattutto può creare quello spazio di fiducia e di speranza nei confronti dei più piccoli, capace di riattivare i loro sogni e le loro ambizioni, facendo si che trovino uno spazio, una cittadinanza all'interno della nostra comunità."

Due saranno i campus settimanali gratuiti, rivolti ai bambini tra gli 8 e gli 11 anni, in una nuovissima e originale modalità educativa, che ha nel jazz il principale strumento di didattica musicale.

In ciascuno di essi i bambini vivranno una settimana intensa e ricca di appuntamenti: laboratori di avvicinamento e sensibilizzazione di tecniche di improvvisazione, ascolto/lettura di fiabe africane, altri tipi di reading, alcuni dei quali anche musicati, escursioni, percorsi didattici ed esperienziali, attività sportive e nella natura, attività tradizionali/artigianali/manuali.

Tante le opportunità per i bambini di incontrare artisti e artigiani che dialogheranno con loro accompagnandoli in questo percorso culturale.

Da Ambrogio Sparagna, tra i più importanti musicisti della musica popolare europea, fondatore dell'Orchestra Popolare Italiana, con all'attivo numerosi progetti realizzati con artisti e solisti da tutto il mondo, ad Alien Dee, il migliore beatboxer italiano in assoluto (l’arte di sostituire alla musica il solo utilizzo dell'apparato respiratorio/vocale) che dal 2003 è il rappresentante italiano nella scena del beatbox mondiale, a tantissimi altri grandi artisti compresi ovviamente Paolo Fresu e Sonia Pean

“L’Associazione culturale Time in Jazz è da sempre attenta ai bisogni delle comunità e ha trasformato in 34 anni il festival internazionale di jazz in un perenne laboratorio culturale. “Time to campus” e “Time to children” rientrano perfettamente in questo progetto, sviluppando i temi della musica, della natura, della sostenibilità ambientale e del sociale che esprimono i nuovi bisogni dettati dalla pandemia. Il tema dell'infanzia suggerisce una riflessione sul bisogno di cultura e creatività utile a costruire la società del futuro e pone istanze alle quali, tutti, dobbiamo dare impellenti risposte” commenta Paolo Fresu mentre Sonia Peana aggiunge “Time to campus” inaugura, quest'anno, la stagione estiva dedicata ai bambini, che continuerà poi con “Time to children”. Mai come in questi ultimi mesi, bambini e ragazzi sono stati privati di occasioni collettive in cui poter sviluppare l'aspetto creativo e sociale. Utilizzando linguaggi quali il jazz e le musiche improvvisate, la musica tradizionale e la tecnica beatbox, ascoltando le esperienze di vita di personaggi dello sport e dell'arte, si favorirà lo sviluppo del bambino come individuo "cosmico", termine caro in ambito filosofico-educativo e in tema col Festival Time in Jazz, quest'anno dedicato alle stelle”.

TIME TO CAMPUS riserva anche uno spazio agli anziani del paese con il progetto S’aradio de minores e mannos: un ponte ideale che unisce le case e le persone, dando l’opportunità a sos mannos (gli anziani) di Berchidda di partecipare a distanza a ciò che faranno sos minores (i ragazzi). Ogni giorno, infatti, alcuni laboratori saranno trasmessi in RADIO e raggiungeranno le 250 famiglie sintonizzate sulle frequenze della radio parrocchiale.

TIME TO CAMPUS è un nuovo originale servizio di welfare di comunità ed è realizzato con il sostegno del Dipartimento per le Politiche della Famiglia del Consiglio dei Ministri e sotto la direzione artistica di Paolo Fresu e Sonia Peana.

Sulle orme di Time in jazz e la sua anima green, anche Time to campus è attento all'ambiente e alla sostenibilità, e si svolgerà con il sostegno di Mereu Auto con le sue auto ibride e Rau Arte Dolciaria che continua a realizzare artigianalmente i suoi prodotti prediligendo l'utilizzo di materie prime locali
 
La 33esima edizione di Time in Jazz, festival ideato e diretto da Paolo Fresu a Berchidda, dove è nato, si tiene dal 7 al 16 agosto. A Berchidda pulsa il cuore dell'organizzazione e della manifestazione. Time in Jazz si snoda anche attraverso una quindicina di altri comuni e località del nord dell'isola facendo tappa con i suoi concerti del mattino e del pomeriggio in spazi e scenari sempre differenti, tra chiesette di campagna, scorci di mare, piazze, boschi, siti archeologici. Al suo interno da qualche anno si svolge - con il patrocinio dall'associazione Il Jazz va a Scuola e il sostegno del Banco di Sardegna - anche Time to Children dedicato all'educazione musicale dei bambini. Tra gli sponsor di Time to Campus il prezioso contributo di Sardinia Ferries.  

 

 

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI