Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 27 Giugno 2019

Immaginiamo una caravella portoghese con a bordo musicisti italiani che si fermano nello stato insulare di Capo Verde, sotto le Canarie, per scoprirvi e portar via nel viaggio di ritorno ... musica.
L'ottavo volume di Capo Verde terra d'amore della Incipit, distribuito da Egea, si profila ancora come un bastimento carico di canzoni dal repertorio di Cesaria Evora, Teofilo Chantre, Elida Almeida che con Culla d'oro segna il giusto incipit alle 12+2 tracce sulle orme del percorso progettato da Alberto Zeppieri.
L'arcipelago è un trampolino sonoro/canoro sospeso, ad ovest del Senegal, sul continente latinoamericano che, nell'annullare la distanza oceanica, si allaccia, via Mediterraneo, alla terra madre lusitana fino, in questo caso, all'italica patria della melodia. Nel disco scopriamo infatti nostri artisti di punta quali Tosca (intensa assieme a Tete Alhinho in Bacio Furtivo), Vittorio De Scalzi dei New Trolls (nel poetico È dolce morir nel mare), Alberto Fortis (nella personale Una storia del lago), Gigliola Cinquetti con Teofilo Chantre (Ricordando Capo Verde) artigiani dell'incollare frammenti di due culture musicali non poi cosí lontane.
Alcune notazioni: Marina C feat. Aniello Misto in Il mio Anton Scorderò ricorda il Chico Buarque de Hollanda di Funeral do Lavrador come climax d'insieme ma in salsa acid-partenopea (brano riproposto poi in chiusura in versione estesa da Naif Herin); il vocoder ben temperato di Bellissima dei Sismica feat. Charbel; il santaniano Murdeira degli Oggi 4uattro; l'etnos sanguigno di Karin Mensah in Mamma Criola; Solange Cesarovna in una contrattempata Alla bandiera; il singolare Sei di Verona Se.. interpretato da Veronica Marchi; la ballad tutta coraçao Stai con me di Nancy Viera; la coralizzata A te il mio amore di Cristina Mauro. Insomma una immersione piena in un mondo in cui la musica fa parte di una vita da vivere nel quotidiano serenamente anche attraverso il gioco strumentale di fisarmonica tamburi chitarre cavaquinhos che accompagnano "morna" e valsa, passada e batuko, coladeira e funaná, e negli stessi canti di fede e credenze, di attesa e lacrime, di terra e mare, di sole e sale.

La Finlandia attribuisce grande importanza nella promozione dell'uguaglianza nel mondo e per questo è grata verso coloro che s’impegnano per raggiungere questo obiettivo comune. Per esprimere tale gratitudine, la Finlandia ha consegnato un riconoscimento speciale agli individui e gruppi in tutto il mondo che si dedicano a promuovere l'inclusività nella società. I nomi dei primi destinatari provenienti da 16 paesi sono stati pubblicati recentemente e fra loro c’è anche un’associazione italiana: la Pianoterra Onlus che combatte la disuguaglianza offrendo servizi e assistenza alle famiglie più vulnerabili. Pianoterra mira a prevenire problemi di salute e di sviluppo indotti dalla povertà e dall'isolamento sociale. I suoi servizi sono rivolti principalmente alle madri e ai loro figli. Pianoterra ha ricevuto il riconoscimento dall'Ambasciatore di Finlandia in Italia Janne Taalas presso la sua residenza il 13 giugno scorso.

Il riconoscimento fa parte di una più ampia campagna sull'uguaglianza, Hän, inaugurata nel giugno 2019 e che andrà avanti fino alla fine dell'anno. La Finlandia mira a portare questioni di uguaglianza al centro della discussione internazionale.

Nel 2017, l'anno in cui la Finlandia ha celebrato il 100 ° anniversario della sua indipendenza, il paese nordico ha promosso in tutto il mondo azioni nel nome dell'uguaglianza di genere e ha lanciato il primo International Gender Equality Prize (Premio internazionale sull'uguaglianza di genere). Il premio verrà assegnato per la seconda volta entro la fine dell'anno.

Gli allenamenti per la nona edizione della Coppa del Mondo della Gelateria - evento biennale firmato da SIGEP di Italian Exhibition Group e Gelato&Cultura, che confronta la cultura e la preparazione di professionisti della gelateria, pasticceria, scultura di ghiaccio ed alta gastronomia selezionati tra i migliori esperti nei cinque continenti - sono iniziati. 

Le squadre selezionate per la Coppa del Mondo della Gelateria 2020 passano dall’Asia all’America Latina, con un cuore europeo che non è mai stato così forte.
I Paesi che si affronteranno a colpi di gusto, dal 19 al 21 Gennaio 2020 alla Hall Sud del Sigep di Rimini sono: Messico, Singapore, Malesia, Giappone, Germania, Italia, Francia, Spagna, Polonia, Argentina e Colombia.
 
Per la prima volta nella storia, le squadre provengono da selezioni ufficiali coordinate dal Comitato d’Onore, realizzate negli ultimi 16 mesi in quattro continenti. Dalle gare alla Feria Internacional del Helado a Città del Messico (febbraio 2018) alla Asian Gelato Cup all’FHA di Singapore (Aprile 2018), dal Longarone Eis Challenge, dicembre 2018, al Sigep Gelato D’Oro (gennaio 2019), dalle selezioni a Varsavia (Expo Sweet) e a Madrid (Intersicop) a febbraio 2019, fino alle recenti competizioni nella sede Valrhona di Tain l’Hermitage e a quelle realizzate presso il Fithep a Buenos Aires, gelatieri, pasticceri, scultori di ghiaccio ed executive chefs di tutto il mondo si sono sfidati con spatole, mantecatori, vaschette e ingredienti di prima qualità!
 
Dopo anni di partecipazione alternate, Francia e Italia combatteranno finalmente sullo stesso palco, questi Paesi hanno già improntato strategie precise e l’attesa è… bollente.

Solo un posto è ancora disponibile: il Comitato sta vagliando le proposte di tre Paesi (Australia, Ungheria e Marocco), tra pochi giorni il verdetto finale.
I Team managers hanno ancora alcuni mesi per finalizzare i dettagli della loro partecipazione.
 
Il Presidente della Coppa del Mondo della Gelateria, Giancarlo Timballo,svela due importanti novità:

“La prova della coppa decorata è stata sostituita dalla monoporzione in vetro, soluzione di tendenza che sta conquistando il settore in ogni angolo del pianeta; tutte le altre gare rimarranno invariate. Mentre ringraziamo l’azienda Comprital per aver sponsorizzato numerose edizionI della CMG, siamo lieti di annunciare l’ingresso di PreGel come Platinum Sponsor della competizione; si confermano, invece, Valrhona, Electrolux, Carpigiani”.
 
Ciascuna squadra sarà composta da un gelatiere, un pasticciere, un cuoco e uno scultore del ghiaccio guidati da un team manager. Cosa ci possiamo aspettare? 60 concorrenti, 14 giudici tecnici, 7 giurati di stampa internazionale, 3 giurati artistici e 8 prove di gara in 3 giornate (vaschetta di gelato decorata, monoporzione in vetro, mystery box, torta artistica gelato, entrée di alta cucina, scultura in ghiaccio e in croccante e il nuovo trend di snack di gelato, oltre al gran buffet finale, ovvero la presentazione di tutti gli elaborati).

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI