Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 14 Luglio 2020

La Casa Europa

Copertina_La_Casa_Europa

Gonzague de Reynold

La Casa Europa

Costruzione, unità, dramma e necessità

Presentazione e cura di Giovanni Cantoni

D’Ettoris Editori

pp. 281, €. 22,90

ISBN: 978-88-89341-98-8

 

Che cos’è l’Europa? È essa un continente? Apparentemente no, essendo meglio qualificabile come penisola asiatica. È essa caratterizzata da unità etnica? Proprio no, oggi più che mai. Essa è invece fondata su un’unità culturale tanto che, per esempio, Isocrate affermava doversi chiamare «[…] Elleni coloro che hanno in comune con noi la cultura piuttosto che l’origine». In tale solco si è collocato anche San Giovanni Paolo II quando, alle soglie del terzo millennio, ha parlato di Europa come di «[…] concetto prevalentemente culturale e storico, che caratterizza una realtà nata come Continente grazie anche alla forza unificante del cristianesimo, il quale ha saputo integrare tra loro popoli e culture diverse» (Ecclesia in Europa, n. 108). Dunque, dire «Europa» significa fare riferimento soprattutto a una costruzione culturale, a una «casa comune europea» (Ecclesia in Europa, n. 19) a più stanze, che trascende le basi geografica ed etnica convenzionali. La presente raccolta vuole aiutare a un inquadramento di tale identità.

Gonzague de Reynold (1880-1970) è stato uno storico, letterato e pensatore svizzero che ha svolto a più riprese riflessioni sull’Europa, fra l’altro redigendo su tale tema L’Europe tragique (1934) e l’opera monumentale La formation de l’Europe, in 8 tomi (1944-1957).

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI