Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 03 Dicembre 2021

Guida politicamente scorretta alla storia degli Stati Uniti d'America

Copertina_fronte


Thomas E. Woods Jr

Guida politicamente scorretta alla storia degli Stati Uniti d’America

A cura di Maurizio Brunetti

D’Ettoris Editori

Collana: Magna Europa. Panorama e voci

F.to 15 x 21 brossura cucito

pp. 348 €. 24,90

ISBN: 978-88-89341-40-7

 

The Politically Incorrect Guide to American History, rivelatosi negli Stati Uniti d’America un vero e proprio best-seller, ha inaugurato nel 2004 la fortunata collana statunitense delle Guide politicamente scorrette della Regnery Publishing, che oggi ospita venti titoli, alcuni dei quali disponibili in lingua italiana. L’approccio di Woods alla storia americana, ha affermato lo storico Clyde N. Wilson, «è ardito, brillante, provocatorio e, cosa ancora più apprezzabile, è piacevole». L’opera, spiega l’autore nella sua prefazione, intende essere un’introduzione ad alcuni degli aspetti più controversi della storia americana – dalle origini coloniali fino all’«era Clinton» – quasi sempre presentati, anche di qua dell’oceano, con lenti ideologiche deformanti. Si potrà, allora, scoprire quanto gli ideali della guerra di indipendenza americana fossero lontani da quelli della Rivoluzione in Francia del 1789; che la cosiddetta «Guerra di secessione» non fu combattuta solo e principalmente per la schiavitù; che le politiche assistenziali nel New Deal e lo strapotere dei sindacati peggiorarono gli effetti della Grande Depressione; che l’infiltrazione comunista nelle stanze di Washington ai tempi del senatore McCarthy era reale; che la politica e la personalità di alcuni tra i presidenti più amati dall’establishment liberal – Abraham Lincoln, Franklin D. Roosevelt o John F. Kennedy – furono tutt’altro che esenti da ambiguità. Come per le altre Guide, al testo sono affiancati riquadri che ne vivacizzano la lettura: suggerimenti bibliografici, citazioni sorprendenti, soprattutto di «parte avversa», e incursioni nel bizzarro mondo del politicamente corretto.

 

Thomas E. Woods Jr. è docente di storia presso il Ludwig von Mises Institute. Lau-reatosi ad Harvard e specializzatosi presso la Columbia University, è autore di varie opere di economia, di storia e di diritto costituzionale statunitensi. I suoi libri sono stati tradotti in più di dieci lingue, fra cui il cinese, il russo, il polacco e il coreano. In italiano sono già usciti Come la Chiesa Cattolica ha costruito la civiltà occidentale (Cantagalli, 2007) e La Chiesa e il mercato (Liberilibri, 2008), libro per il quale è stato insignito del Templeton Enterprise Award. Decine di riviste, fra cui l’Ameri-can Historical Review, il Quarterly Journal of Austrian Economic, il Catholic Social Science Review e Human Events, hanno ospitato suoi contributi. È stato più volte fra i relatori dell’annuale CPAC, The Conservative Political Action Conference, e ospite dell’anchorman televisivo conservatore Glenn Beck. Nella galassia conservatrice americana Woods si sente idealmente vicino a Russell Kirk (1918-1994), Richard Weaver (1910-1963) e Robert Nisbet (1913-1996), per i quali – sia pur con diverse sfumature – lo statalismo e il laicismo militante sono due volti dello stesso nemico dell’ordine americano.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI