Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 15 Novembre 2019

Il Credo condanna la massoneria

Gentile direttore,

ho letto con interesse l’articolo di Giuseppe Brienza pubblicato nello scorso numero de Il Corriere del Sud relativo all’adesione alla massoneria dei cattolici (cfr. Tonaca e compasso: la Chiesa italiana davanti alla massoneria, n. 3 del 30 marzo 2012, p. 3). Vorrei proporle alcune noterelle fatte da una persona che non è pratica né di diritto canonico né di magistero né di esoterismo.

Ritengo che non dovrebbe essere necessaria una condanna esplicita dell’adesione alla massoneria, dovrebbe bastare l'enunciato del credo: “professo un solo Battesimo per il perdono dei peccati”.

Dove evidentemente per Battesimo si deve intendere una iniziazione. Che non si debba intendere Battesimo cristiano in senso stretto risulta dal fatto che sarebbe inutile aver posto “un solo”. Quindi questo articolo del credo può soltanto significare che è vietata l’adesione a qualsiasi società iniziatica.

Dato che la massoneria è una società iniziatica, un credente che recita il credo domenicale deve sentirsi immediatamente escluso dalla possibilità di aderirvi, e questo indipendentemente dagli scopi, fossero pure lodevoli, che quella società persegue.

Una possibilità di equivoco potrebbe però derivare da un ambiguità che è presente nel testo (sia italiano sia latino) infatti il significato cambia se la dizione significa a) oppure b).

a) (credo in un solo Battesimo) per il perdono dei peccati;

b) credo in un solo (Battesimo per il perdono dei peccati).

In altri termini, il significato delle due versioni sarebbe:

a) credo in un solo Battesimo, così otterrò il perdono dei peccati;

b) credo che uno solo sia il Battesimo che fa ottenere il perdono dei peccati. Altri Battesimi potranno essere validi per altre finalità, ma non per ottenere il perdono. Cioè il perdono dipende dal credere in un solo Battesimo (soluzione a) oppure l'esclusività è limitata al Battesimo che fa perdonare i peccati (soluzione b) in modo da permettere l’adesione a società iniziatiche che non portino al perdono dei peccati?

Sarei contento se qualcuno più esperto di me potesse aiutarmi a comprendere il senso di quell’articolo del credo.

La saluto cordialmente

Roberto Prisco

(http://www.chesterton.it/)

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI