Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Sabato, 06 Giugno 2020

Isola Capo Rizzuto - La r…

Giu 01, 2020 Hits:191 Crotone

Zero contagi a Crotone, P…

Mag 27, 2020 Hits:312 Crotone

La Lega di Crotone unita …

Mag 25, 2020 Hits:405 Crotone

Lega Giovani: La mafia pu…

Mag 23, 2020 Hits:444 Crotone

Isola Capo Rizzuto - Gior…

Mag 23, 2020 Hits:437 Crotone

Tre anni fa il gemellaggi…

Mag 19, 2020 Hits:588 Crotone

Antica Kroton, la Lega in…

Mag 16, 2020 Hits:615 Crotone

Crotone in fiore

Mag 05, 2020 Hits:793 Crotone

Locandina

“La relazione come ponte tra natura e cultura”: questo il titolo del convegno che si terrà nella città di Siracusa, il 10 ed 11 giugno, all’Auditorium del museo archeologico regionale "Paolo Orsi" in viale Teocrito 66, dalle 9.30 alle 17.30 (ambedue i giorni), organizzato dall’Istituto di Gestalt Hcc Italy di Siracusa, diretto dalla dott.ssa Margherita Spagnuolo Lobb, nell’ambito del cinquantaduesimo ciclo delle rappresentazioni classiche al Teatro Greco di Siracusa. L'evento si avvale della collaborazione del Comune di Siracusa, dell’Ordine degli Psicologici, dalla Cattedra di Psicologia Dipartimento dei Processi Formativi dell’Università di Catania e della Fondazione Inda.

Il convegno affronterà il rapporto tra natura e cultura alla luce dell’evoluzione antropologica contemporanea con l’obiettivo di individuare delle modalità più adeguate per prendersi cura sia delle relazioni intime sia dei gruppi sociali.

Tra i relatori ci saranno Francesco Bottaccioli, presidente onorario della Sipnei, società italiana di PsicoNeuroEndocrinoImmunologia e collaboratore del quotidiano La Repubblica; Michela Marzano, deputata, docente dell’Università di Parigi V (Renè Descartes); il prof. Santo Di Nuovo dell’Università di Psicologia città di Catania; il prof. Franco Di Maria, dell’Università di Psicologia, città di Palermo; i didatti dell’Istituto di Gestalt, dott. Piero Cavaleri, Assessore alle politiche interculturali del comune di Caltanissetta e Gianni Francesetti, presidente Società Europea di Gestalt, e Margherita Spagnuolo Lobb, didatta internazionale e direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia dell’Istituto di Gestalt Hcc Italy.

Spiega Margherita Spagnuolo Lobb: “Il convegno, dedicato il primo giorno alla cura dei traumi e il secondo alle teorie gender, è un dialogo fra saperi diversi sul cambiamento antropologico a cui assistiamo. Il rapporto con l’umano, con la tecnologia e con il mondo in genere è cambiato. Abbiamo un estremo bisogno di capire come regolare le nostre relazioni sia intime che sociali, per tornare a sentirci umanamente centrati sia nell’intimità che nelle scelte politiche”.

psicoterapeuta_gestalt_margherita_spagnuolo_lobb

N2

Boom di presenze per la mostra “Warhol è Noto” in occasione della prima giornata della XXXVII edizione dell’Infiorata. Tra le presenze importanti, ospiti della Città di Noto, ha destato curiosità la visita del Principe Emanuele Filiberto di Savoia che, per iniziativa della delegazione per la Sicilia degli Ordini dinastici di Casa Savoia, ha presenziato in Cattedrale all’intitolazione di uno degli altari della navata sinistra alla Beata Maria Cristina di Savoia con la posa della sua immagine votiva consacrata. L’occasione ha permesso al Principe Emanuele Filiberto di visitare la mostra di Andy Warhol ed ammirare da vicino le opere esposte all’Ex Convitto Ragusa. Emanuele Filiberto, accompagnato dall’art promoter Gianni Filippini ha visitato il percorso espositivo che ha preso avvio dai 20 disegni degli anni ’50 che descrivono l’inizio della carriera di Warhol per passare alla Campbell’s Soup, a Brillo, alla celebre Marilyn Monroe a Ingrid Bergman, a Man Ray a John Gotti, a Liz Taylor ed al famosissimo pezzo unico che rappresenta Mao.
“Warhol è Noto”, aperta fino al 28 agosto, è a cura di Giuseppe Stagnitta e realizzata da Fenice Company Ideas e Associazione Culturale Studio Soligo in collaborazione con il Comune di Noto, Patrimonio dell’Unesco. 

il Corteo Barocco sfila per le vie di Niscemi

Un appuntamento fieristico di grande spessore che promuove e rilancia l’agricoltura e l’artigianato di tutto il territorio isolano ma anche la riscoperta delle tradizioni, del folklore e la storia siciliana. Il Corteo Barocco di Noto, accompagnato da un gruppo di Sbandieratori e Musici della Città di Noto, ha fatto il pieno di consensi, in occasione della XXXVI edizione della “Sagra del carciofo” di Niscemi. Una tre-giorni con numerosi stand espositivi di carciofi, prodotti ortofrutticoli ed artigianali e manifestazioni di rievocazione storica come il corteo che ha visto protagonista l’Associazione netina rappresentata per l’occasione dal vice-presidente nonché regista Sebastiano Puzzo. Il quale, a fine corteo, è stato chiamato sul palco in piazza Vittorio Emanuele davanti alla sede del Municipio, per un omaggio consegnato direttamente dal sindaco del Comune di Niscemi Francesco La Rosa e dall’assessore alla Cultura Valentina Spinello.

“E’ stato un piacere l’aver rappresentato l’associazione ad una delle manifestazioni più importanti di tutta l’isola – ha detto Puzzo – d’altronde questi eventi, così come il Gran Palio dei Tre Valli di Noto che ci vedrà protagonisti oltre che organizzatori il prossimo fine settimana, rappresentano il fiore all’occhiello delle kermesse storiche della Sicilia. Un’occasione per conoscere e farsi conoscere, per esportare dei valori ma anche per apprendere e fare tesoro di quante ricchezze abbia la nostra terra. A Niscemi eravamo già stati la scorsa estate per la Festa della SS. Madonna del Crocifisso e anche allora la partecipazione fu importante. Il Corteo Barocco è stato sempre ben lieto di partecipare a eventi simili – ha proseguito il vicepresidente – perché rappresentano un arricchimento e, ripeto, un modo per far conoscere la storia nobiliare di Noto. E fa piacere ricevere così tanti consensi e il desiderio, da parte di tutti, di voler venire a Noto per conoscere la nostra città e tutte le manifestazioni che la rendono bella e unica”.

Quaranta i figuranti del Corteo Barocco di Noto, guidati dall’Araldo delle grida Salvatore Figura, che hanno sfilato per le vie cittadine per un percorso ricavato nel centro storico ma anche lungo la fiera espositiva di prodotti tipici e non solo. La partenza è avvenuta da via Madonna con il locale Corteo storico “Branciforte” e la partecipazione dei cortei storici di Aragona, Noto, Mussomeli, Mazzarino, Butera, del gruppo tamburi imperiali di Comiso e degli sbandieratori di Barrafranca.

il vicepresidente Sebastiano Puzzo e l'Araldo delle grida Salvatore Figura

L’ha definita “una creatura unica e irripetibile, per un evento che regala soddisfazioni ed emozioni”. Miglior sentimento proprio non poteva manifestare il sindaco di Noto Corrado Bonfanti, in occasione della presentazione del libro di Paul Hofer al Teatro Tina Di Lorenzo.

Un lavoro di inestimabile valore, come ha poi ribadito il primo cittadino, perché il noto saggista e scrittore svizzero ha riconosciuto nella città di Noto un miracolo unico al mondo, specchio di una forza nella ricostruzione ex novo che non ha eguali, e per questo è essa stessa modello non solo per il turismo. Questo libro è importante per due motivi fondamentali: il primo si riferisce alla passionalità con cui è stato scritto, frutto della profonda storia d'amore scoppiata tra Hofer e Noto; e poi è un libro scomodo, perché non lo si può catalogare facilmente né tantomeno leggerlo con facilità. Sono oltre 400 pagine – ha ribadito il sindaco Bonfanti - corretto specchio della complessità della città, una grande lezione di architettura".

Il volume, dal titolo "Noto come città ideale e spazio urbano nel XVIII secolo siciliano", è stato edito da Ciancio Sanfilippo Editore, per volontà dell’amministrazione comunale di realizzare una edizione italiana del libro che era stato prodotto in sola lingua tedesca sinora e che rappresenta oggi un tassello fondamentale per la storia urbana della città monumentale di Noto.

Questo importante volume è stato donato dal sindaco Corrado Bonfanti al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della visita del Capo di Stato alla Cattedrale di San Nicolò venerdì scorso.

Un libro di cui poi si è parlato successivamente al Teatro “Tina Di Lorenzo” grazie anche alla presenza e gli approfonditi interventi di Gaetano Sciuto del Dipartimento di Ingegneria GTA di Catania, di Vittorio Magnago Lampugnani, dell’Istituto di Storia e Teoria dell'Architettura al Politecnico Federale di Zurigo, di Werner Oechslin, del Politecnico Federale di Zurigo, di Michele Luminati, direttore dell'Istituto Svizzero di Roma, di Corrado Fianchino, del Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura Università di Catania e, del numeroso pubblico presente tra cui il giornalista Biagio Iacono in possesso della registrazione di un'intervista fatta nel dicembre del 1981 con Paul Hofer.

 

AKC con Davide Benetello_n

Il "Seminario tecnico-agonistico di kumite" del 10 aprile tenutosi a Siracusa ha visto la partecipazione di oltre 300 atleti provenienti da 52 società siciliane, oltre all'apprezzata partecipazione di una rappresentativa di atleti calabresi guidati dal M° Rosario Stefanizzi. Un evento eccezionale, reso ancora più speciale dalla presenza di Davide Benetello. Il già campione del mondo e attuale Dirigente della WKF ha condotto gli allenamenti, coadiuvato dai Componenti dello Staff Tecnico Regionale, con grande professionalità ed, allo stesso tempo, con notevole disponibilità. A rappresentare la Calabria sono stati quattro giovani campioni dell’ASD Accademia Karate Crotone: Andrea Marchio, Emanuel Lo Iacono, Pasquale Gaetano e Luca Candigliota. Splendida esperienza per i nostri atleti – sottolinea il M° Enzo Migliarese – la presenza e l’autorevolezza tecnica di Davide Benetello – è stata una sferzata di entusiasmo per i nostri bravi atleti e campioni i quali faranno certamente tesoro di quanto visto ed appreso in occasione di questo importante seminario tutto dedicato al kumite.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI