Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 17 Gennaio 2019

Open Day al Nautico

Gen 16, 2019 Hits:174 Crotone

Sanremo: i premi di Miche…

Gen 14, 2019 Hits:757 Crotone

La Beethoven tra Santa Se…

Gen 08, 2019 Hits:1002 Crotone

La befana fa visita al Re…

Gen 08, 2019 Hits:990 Crotone

Una originale lettura di …

Gen 07, 2019 Hits:1011 Crotone

Maria Taglioni dance proj…

Gen 04, 2019 Hits:1286 Crotone

Rotary club Crotone e coo…

Dic 21, 2018 Hits:1408 Crotone

Concerto per Telethon del…

Dic 18, 2018 Hits:1721 Crotone

A Palermo, il 2 e 3 febbraio presso il Palace Hotel di Modello, p.v. dalle 10,00 alle 18,00, si terrà il  convegno internazionale “La compassione nella relazione terapeutica” organizzato dall’Istituto di Gestalt HCC Italy con sedi a Siracusa, Palermo, Milano in cui a confronto ci saranno il  pensiero della Prof.ssa Donna Orange dell’Institute for the Psychoanalytic  Study of Subjectivity di New York e quello della prof.ssa Margherita Spagnuolo Lobb, ricercatrice e didatta internazionale, Direttore dell’Istituto di Gestalt HCC Italy.

Il convegno sarà l’occasione per una riflessione a più voci sul ruolo della compassione nelle relazioni di cura ma anche nella società in generale. Il lavoro clinico, in questi anni sempre più richiedente, sul piano sia professionale che umano, specchio anche di sofferenze legate al momento sociale che attraversiamo, ci pone di fronte alla sofferenza dei pazienti in preda a disturbi d’ansia, desensibilizzati, depressi, talvolta abusanti e violenti,  verso cui non sempre è facile sentirsi compassionevoli. A cosa serve patire-con il paziente? La tecnica può avere valore se non è accompagnata da un sentimento di compassione del terapeuta?

Secondo la psicoterapeuta della Gestalt, Margherita Spagnuolo Lobb, le radici di un’autentica compassione affondano nel processo reale dell’amore del terapeuta per il paziente. L’amore è reale, il rapporto è reale, e questo è possibile solo se il terapeuta ha attraversato il suo dolore e le sue emozioni più profonde. Afferma la prof.ssa Margherita Spagnuolo Lobb:  “Apprendere la psicoterapia vuol dire apprendere l’arte del saper vedere la bellezza del nostro amare l’altro nonostante il rischio di esserne feriti, e di sapere vedere la profondità dell’esistenza sia in noi che nelle persone a cui la nostra cura è rivolta”.

Al seminario interverranno:

Fulvio Giardina, Presidente del Consiglio Nazionale Ordine Psicologi

Daniele La Barbera, Prof. Ordinario, Dir. U.O.C. di Psichiatria Policlinico Università di Palermo

Pietro Andrea Cavaleri, Didatta dell’Istituto di Gestalt HCC Italy

Bernd Bocian, terapeuta della Gestalt tedesco

Barbara Crescimanno, Didatta dell’Istituto di Gestalt HCC Italy

Giuseppe Sampognaro, Didatta dell’Istituto di Gestalt HCC Italy

Salvo Libranti, Didatta dell’Istituto di Gestalt HCC Italy

 

A chi ne farà richiesta sarà rilasciato attestato con:

 n. 12 crediti ECM per professioni sanitarie;  n. 6 crediti formativi per Assistenti Sociali

Il prossimo 3 dicembre a partire dalle ore 13.30 in piazza Verdi e in piazza Ruggero Settimo si svolgerà la seconda edizione del "Carrozzina Day". La manifestazione è organizzata alla Fondazione "Villa delle Ginestre", dall'Associazione "Sotto lo stesso sole" e dal Comune di Palermo.

La scelta della giornata internazionale delle persone con disabilità è motivata dalla volontà di sensibilizzare l'opinione pubblica sui diritti e sul benessere delle persone con disabilità, partendo dalle strade della città di Palermo, che tutti dobbiamo potere percorrere, per promuovere il dialogo sul diritto degli individui ad  una partecipazione piena ed attiva alla vita quotidiana, culturale, artistica e sportiva.

Potere lanciare questo messaggio forte, da due delle maggiori piazze di Palermo, Piazza Ruggero Settimo (Politeama) e piazza Verdi nella giornata del 3 dicembre,  con attività che coinvolgono tutti i cittadini, ci permette di raggiungere più persone di quante se ne possano incontrare in una sala convegni, e di veicolare attraverso il contatto personale il messaggio che sono le barriere architettoniche e culturali a rendere diverse le persone, non il loro modo di procedere nella vita.

Lo slogan  scelto quest'anno per la manifestazione è: "nessuno può volare " rimanda ad una immagine che unisce le persone partendo da un assunto comune a tutti: Esiste chi non può vedere, chi non può camminare, chi non può sentire o parlare ma tutti, proprio tutti non possiamo volare,  puntiamo pertanto all’empatia per una sana crescita culturale e sociale. Dalla affermazione della parità dei diritti di ognuno, la constatazione che “sono le  città  ad essere disabili e non le persone“ in quanto la carrozzina permette loro di muoversi liberamente mentre sono i gradini, i marciapiedi, le barriere architettoniche e culturali in genere che determinano la disabilità.

Allo stesso tempo attiveremo un percorso durante tutto l’arco dell’anno che permetta, anche attraverso singole iniziative , di monitorare l’accessibilità di tutto il tessuto urbano.  Perchè "carrozzina day" non resti solo uno slogan ma diventi uno strumento propositivo e risolutivo… CARROZZINA (ability)  DAYS

Nuovo look per il centro commerciale Picasso di Villabate (PA) con grandi novità in arrivo. La struttura di 6.000 mq, aperta nel 2009, è stata inaugurata oggi pomeriggio dopo importanti interventi di restyling della galleria e dei negozi presenti, che hanno portato all’ampliamento dell’offerta commerciale con l’introduzione di nuove insegne prestigiose tra le quali Bruno Euronics. L’investimento realizzato ha portato a 40 nuove assunzioni a dimostrazione di quanto la proprietà, Abbate Group Srl, creda nell’importanza di investire sul territorio. La ristrutturazione ha previsto la modernizzazione della facciata e della galleria per offrire il miglior comfort ai propri clienti: famiglie, bambini e anziani avranno uno spazio tutto nuovo per trascorrere piacevoli momenti di relax all’insegna dello shopping.
I lavori di ristrutturazione hanno interessato anche il Conad Superstore, rivisitato sia nell’organizzazione degli spazi di vendita sia nell’assortimento. Nuovi tutti i reparti freschi, dall’ortofrutta alla panetteria, dalla macelleria alla gastronomia con tanti piatti pronti. Più ricco l’assortimento e maggiore attenzione e spazi sono dedicati al mondo del freschissimo, alla valorizzazione dei prodotti del territorio, alla cantina e ai prodotti biologici, a conferma della sensibilità che Conad nutre per la valorizzazione del localismo e della qualità dei prodotti a km 0. Al benessere fisico è stato dedicato un ampio spazio con prodotti biologici, salutistici (gluten free e senza lattosio) e per la cura della persona. Inoltre i clienti potranno contare sul pratico e veloce servizio “take-away”, ampliato nella sua offerta, per rendere più semplice e veloce la spesa. Tra le novità del superstore, l’apertura di un’area ristoro con ampio assortimento per colazioni, merende e aperitivi e tanti piatti, anche tipici e stagionali, per una pausa pranzo di qualità da consumare direttamente nella comoda area attrezzata del punto vendita che offre oltre30 posti a sedere.            All’interno del Superstore, sarà presente la parafarmacia Conad, con farmacisti altamente qualificati per acquistare prodotti per la salute e il benessere di tutta la famiglia con prezzi ribassati fino al 40% su tutto l’assortimento di farmaci da banco (quelli senza obbligo di prescrizione), e tante promozioni. Il punto vendita è stato ristrutturato ponendo massima attenzione all’innovazione e ai servizi e oggi si presenta dotato di tecnologie innovative e sostenibili, quali le centrali frigorifere e i nuovi banchi refrigerati ad alta efficienza, oltre alle lampade a led per il sistema di illuminazione.
“Abbiamo deciso di scommettere sul futuro di questa struttura, investendo sul territorio”, sottolinea Salvatore Abbate, presidente di Conad Sicilia e amministratore dell’Abbate Group, proprietaria del centro commerciale e del Conad Superstore. “Un’opportunità per tutto il comprensorio, nell’ottica di un rapporto di collaborazione tra impresa e comunità e di un maggiore sostegno all’economia locale”.
Novità assoluta del centro commerciale è l’apertura del punto vendita Bruno Euronics con 1.500 mq di superficie per ospitare tutte le novità hi-tech di ultima generazione.
“Prodotti innovativi, servizi al cliente e promozioni imperdibili, rendono il nuovo punto vendita un riferimento per tutti gli appassionati di tecnologia” - dichiara l’Ingegnere Maurizio Andronico, Presidente Bruno Euronics SpA. Grazie alle aree esperienziali interattive sarà possibile provare subito le novità dei migliori brand tra cui Apple, Samsung, Huawei, Sony Playstation e prodotti di ultima generazione come un’amplissima esposizione di TV Oled. I clienti potranno usufruire inoltre delle postazioni Digital Store, veri negozi virtuali che ampliano le referenze di ogni categoria merceologica, e di numerosi servizi tra cui Perfect Vision, Euronics con Te, Tie Team, Serena e Free WI-FI.
All’esclusivo evento di inaugurazione hanno partecipato il sindaco della città di Villabate, Vincenzo Oliveri e Maria Grazia Cucinotta, madrina d’eccezione.
Il centro commerciale sarà aperto tutti giorni dalle 8.30 alle 20.30. 

E’ stata presentata lunedì nella Sala Gialla di Palazzo delle Aquile, la seconda edizione della manifestazione “STORIE DI LIBRI TRA PALERMO E MONREALE”  che si svolgerà sabato Monreale 25 novembre 2017 . Alla conferenza stampa sono intervenuti, fra gli altri  il sindaco di Monreale Piero Capizzi ,  il consigliere comunale Giulio Cusumano in rappresentanza del sindaco di Palermo Leoluca Orlando , Don  Giuseppe Ruggirello  in rappresentanza dell’Arcidiocesi di Monreale , il direttore della Fondazione Unesco Sicilia Aurelio Angelini, l’assessore alla Cultura Giuseppe Cangemi, il direttore dell’Assessorato alle POLITICHE Sociali della Città Metropolitana Filippo Spallina ,  la giornalista Suor Fernanda Di Monte, responsabile degli eventi delle Librerie Paoline, la dirigente del comune di Palermo Licia Romano . 

“Dopo il successo dello scorso anno – ha dichiarato il sindaco Piero Capizzi – ci siamo messi subito a lavoro con tutti i soggetti istituzionali che ringrazio per la grande collaborazione,  per avere dato vita a questa seconda edizione che ci darà la possibilità di rilanciare il percorso arabo-normanno”. 

Il consigliere comunale Giulio Cusumano  in occasione della conferenza stampa ha presentato la carta di Palermo che parla proprio dell’accoglienza e dello scambio tra le varie culture. Don Giuseppe Ruggirello dell’Arcidiocesi di Monreale ha parlato della centralità dei libri e della cultura che  mette insieme i popoli ed ha ricordato  che la Bibbia ê stato il primo libro ad essere stato stampato . “Oggi é un giorno molto - ha aggiunto l’assessore Cangemi - importante perché ci ritroviamo insieme a portare avanti un progetto culturale ambizioso con tutti i soggetti istituzionali e le scuole .   “Il riconoscimento Unesco – ha aggiunto Aurelio Angelini  é un fattore rilevantissimo per una comunità ma dobbiamo fare rendere consapevoli i cittadini e le nuove generazion e  lavorare perché queste attività diventino  permanenti per creare maggiore attrattivitâ”.

Lo scambio simbolico della “Carta di Palermo” (2015) e la “Platea di Guglielmo II” (1183)  tra i due Sindaci, sabato 25 novembre, aprirà la seconda edizione di “Storie di Libri tra Palermo e Monreale” a voler mettere in evidenza che Palermo e Monreale, oggi come allora , sono terra d’accoglienza e di speranza, crocevia di culture e popoli diversi. Accoglienza è l’hashtag di questa edizione che gli studenti delle scuole palermitane e monrealesi declineranno nelle tante attività previste per la giornata, esaltando le maestose architetture arabo normanne che dell’accoglienza e delle attitudini di un popolo sono l’espressione più tangibile.

Importanti le presenze, con la partecipazione straordinaria del Comando Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Palermo, della Biblioteca “Ludovico II de Torres”, della Biblioteca Santa Maria La Nuova (Fondo Antico), della Fondazione Unesco Sicilia, della Fondazione Salvare Palermo e dell’Associazione Magistri Maragmae. 

A cura delle Librerie Paoline, quest’anno ospite d’eccezione sarà  il professore Giovanni Maria Flick, noto giurista e accademico italiano già Ministro di Grazia e Giustizia e presidente della Corte Costituzionale che presenterà i suoi libri “Elogio della Costituzione” e “La Nostra Costituzione.it”.C’è grande attesa per questa partecipazione. Già di mattina nei primi momenti della manifestazione si schiereranno nella piazza monrealese quattro equipaggi  della Scuderia Ferrari Club San Vito Lo Capo, preludio alla festosa invasione  del primo pomeriggio che partirà da piazza Vittorio Veneto con il rombo dei motori  di una ventina di bolidi di Maranello che, con a bordo i ragazzi Intercultura,sfileranno sino a giungere a piazza Vittorio Emanuele. Sempre nel  pomeriggio il gruppo folkloristico “Trinacria bedda” animerà con musiche e danze le piazze e le strade della cittadina normanna a coronare quella che vuole essere una indimenticabile giornata di festa e di cultura. Diverse le opportunità delle visite guidate gratuite, ma rimane sempre il libro il comune denominatore della manifestazione, insostituibile fonte di sapere, con dibattiti, presentazioni, reading, mostre e postazioni editoriali. Tra le scuole monrealesi partecipanti ci saranno il liceo “E.Basile”, il liceo “M.D’Aleo”, l’i.c.s.”F.Morvillo”, l’i.c.s. “Guglielmo”, l’ i.c.s. “A.Veneziano”, la d.d.”P.Novelli, tra quelle palermitane il convitto nazionale “G.Falcone”, l’i.s. “M.Rutelli”, il liceo “R.Margherita”, l’i.p.s.”F.P.Cascino”, il liceo “N.Cassarà” e l’i.s.”Pio La Torre”.

Tante inoltre le possibilità di curiosare tra le diverse postazioni editoriali  tra cui segnaliamo oltre alle librerie Paoline, Qanat edizioni, la libreria Vaccaro, l’associazione Artes con i taccuini di viaggio, la pittrice Aida Vivaldi e le collezioni di stampe antiche di Angelo Cavaleri, la Città Metropolitana e la Fondazione Salvare Palermo con le preziose pubblicazioni, la scuderia Ferrari club  s.v.l.c., Intercultura Onlus, il movimento “Sii turista della tua città” e l’associazione commercianti Monreale. L’ente promotore della manifestazione è il Comune di Monreale con la collaborazione dell’Arcidiocesi di Monreale,  in sinergia con la Città Metropolitana di Palermo, che ha curato il coordinamento delle scuole, e il Comune di Palermo.

 

In collaborazione tra la prima circoscrizione del Comune di Palermo, Rap, Coime e volontari cittadini parte la bonifica di un’area piena di ingombranti in via Terra delle Mosche.

Da ieri consiglieri di circoscrizione, commercianti, residenti, associazioni di volontariato a lavoro assieme alle aziende dell’amministrazione comunale per delle attività di riqualificazione urbana di un’area già nella disponibilità del patrimonio del Comune di Palermo. Dopo un primo intervento da parte del Coime che ha aperto un varco in un muro da loro stessi predisposto sono iniziate le attività per portare via gli ingombranti.Soltanto nella prima giornata di lavoro il settore raccolta differenziata della Rap ha prelevato 150 ingombranti  pari a 2.500 kg. Nell’ intera giornata quattro gli autocarri a pianale con sponda caricatrice utilizzati per il trasporto e lo smaltimento degli stessi.

L’iniziativa per la riqualificazione dell’area, che vedrà non meno di trenta giorni di lavoro, è scaturita da una volontà del consiglio di prima circoscrizione, primo firmatario il vice presidente Antonio Nicolao ma subito condivisa dall'intero consiglio presieduto da Massimo Castiglia, con due delibere ad hoc dove si richiedeva massima attenzione ai siti da riqualificare dai ruderi presenti nel centro storico partendo proprio da via Terra delle Mosche e successivamente intervenire anche nel cortile delle Grazie e vicolo Lampionelli.  

"L'iniziativa congiunta della circoscrizione in collaborazione con i cittadini che si sono adoperati spontaneamente per bonificare e migliorare l'ambiente testimonia il grande senso civico di una società che matura e si pone da esempio, contro l'inciviltà di pochi, per il rispetto del decoro urbano ma soprattutto per l'ambiente e la salute" -  a dichiaralo il Sindaco Leoluca Orlando e il vicesindaco Sergio Marino. 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI