Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 17 Settembre 2019

Martina Casaccio: un sogn…

Set 13, 2019 Hits:131 Crotone

Ad Hannam il progetto I l…

Set 04, 2019 Hits:346 Crotone

La Madonna di Czestokowa …

Ago 30, 2019 Hits:483 Crotone

Magna Grecia film Festiva…

Ago 23, 2019 Hits:653 Crotone

Prestigioso incarico all’…

Lug 24, 2019 Hits:1524 Crotone

La Biblioteca Frassati co…

Lug 24, 2019 Hits:1404 Crotone

Taormina Film Fest: il ma…

Lug 08, 2019 Hits:5095 Crotone

A Nicole Kidman il "…

Lug 02, 2019 Hits:1795 Crotone

“Ten-Ecoport” è il progetto approvato e finanziato nell’ambito del programma di cooperazione trans-nazionale SEE (South East Europe) che vede partecipe, tra i vari partners, l’Autorità portuale di Brindisi. Il nome attribuito a tale proposta è molto ambizioso ed esprime immediatamente quali siano i 2 pilastri su cui si fonda l’iniziativa: la sostenibilità ambientale e l’adesione alla rete trans-europea di trasporti TEN-T.

L’iniziativa, presentata lo scorso 25 novembre e approvata dal Monitoring Committee lo scorso 27 giugno, contribuisce allo sviluppo della cooperazione tra molte Autorità portuali delle aree del Mar Adriatico, del Mar Ionio e del Mar Nero. Sono ben 15, infatti, i partners che affiancheranno il Politecnico di Bari, ente capofila, per l’intera durata di vita del progetto (settembre 2012 – agosto 2014): oltre alle Autorità portuali del Levante e di Brindisi e al consorzio universitario UNIVERSUS (partners italiani), infatti, vi sono numerosi enti provenienti da Grecia, Bulgaria, Romania, Montenegro, Croazia e Albania.

I partners di progetto, cooperando per definire un modello “intelligente” e comune di eco-gestione delle rotte marittime, porranno in essere seminari, attività educativo-formative e soprattutto implementeranno una piattaforma in grado di garantire la futura efficienza e sostenibilità delle reti del mare. La realizzazione di un web-GIS avanzato, inoltre, consentirà di monitorare e analizzare l’ecosistema portuale mediante dati del satellite. Allo scopo di garantire una gestione portuale ambientale intelligente Ten-Ecoport favorirà un sistema di relazioni, fattivo e sinergico, tra tutti gli operatori portuali.

Il Professor Hercules Haralambides dichiara che questo nuovo prestigioso progetto dimostra non solo la volontà dell’Autorità portuale di conformarsi alle moderne tecnologie, che incrementano l’efficienza e la qualità dei servizi portuali, ma anche l’importanza strategica che il porto di Brindisi assume nell’ambito della rete Ten-T e nel contesto marittimo e logistico del Mediterraneo.

Oltre ai programmi IPA (Instrument for pre-accession) e INTERREG (all’interno dei quali sono stati recentemente approvati 2 progetti in cui è parte l’Autorità portuale), il programma SEE costituisce una fonte di finanziamento aggiuntiva cui l’ente portuale brindisino non ha voluto rinunciare. Con Ten-Ecoport, pertanto, l’Autorità portuale di Brindisi arricchisce ulteriormente il palmarès di progetti finanziati in ambito comunitario.

Alcuni ragazzi di lab creation

 

“Music in your soul”, sottotitolo “Toglieteci la ragione e lasciateci sognare, ma lasciateci sognare in pace”. E’ il titolo dell’evento musicale che è stato organizzato dal Caffè letterario Lab Creation di Mesagne per domenica prossima in cui sarà possibile ascoltare un vasto repertorio di brani da parte dei ragazzi delle varie scuole presenti all’interno del contenitore giovanile. Per dare maggiore forza al gruppo il Comune di Mesagne, assessorato alle Politiche giovanili, ha voluto targare questo evento tuffandosi a capofitto nell’organizzazione. A presentare la serata due dj di eccezione: Marcello Biscosi e Agnese Perulli. Un concerto che è particolarmente atteso dai giovani ma che va bene per le famiglie. Insomma un evento musicale che lascerà positivamente il segno nella città e non solo.
Sul palco si esibiranno i ragazzi delle varie discipline apprese nei corsi: dal canto alla chitarra classica, dalla chitarra elettrica al basso, alla batteria, ai violini e pianoforte. I corsisti nell’esibirsi si alterneranno e integreranno con i loro maestri tanto da creare un’orchestra lanciata al top nel mondo musicale. L’inizio del concerto è previsto per le ore 20,30 in piazza Orsini del Balzo. Il salotto barocco della città.

“Lo scopo delle nostre scuole di canto e musica – ha spiegato Dario Ziza, patron di Lab Creation – è quello di suonare solo musica dal vivo di ottima qualità e far interagire gli allievi con i professionisti del settore in modo tale da permettere ai ragazzi di crescere sia dal punto di vista umano che artistico”.

Una band di Lab creation

Migliorare il sistema di accoglienza ai passeggeri in transito e contestualmente offrire vantaggi e ricadute alla comunità brindisina. Con questo duplice obiettivo il Presidente dell’Autorità Portuale di Brindisi Hercules Haralambides ha inteso organizzare e dare forma ad una serie di iniziative tese proprio all’offerta di servizi aggiuntivi che possano da un lato potenziare qualitativamente l’ospitalità ai turisti, soprattutto crocieristi, e dall’altro creare opportunità trasversali sia per le aziende che per gli esercenti della città.

La prima iniziativa varata dall’Autorità Portuale, che sta già riscuotendo ampi consensi, riguarda il Wi-fi gratuito in tutta l’area adiacente la sede dell’Ente compresa piazza Vittorio Emanuele. Attraverso una password che potrà essere richiesta, appunto gratuitamente, presso l’info point all’ingresso della stazione marittima, i turisti crocieristi, il personale degli equipaggi ma anche i semplici cittadini potranno collegarsi ad Internet senza alcuna spesa aggiuntiva.

A breve, inoltre, sempre nella zona antistante l’approdo crocieristico e sede dell’Autorità Portuale si potranno effettuare degustazioni di prodotti tipici locali attraverso aziende selezionate per offrire il top delle nostre produzioni. Le degustazioni avverranno contestualmente all’arrivo delle navi da crociera nel porto interno e, oltre a degustare, sarà possibile anche acquistare i prodotti enogastronomici delle aziende locali.

Altro tassello che si inquadra in questo ampio progetto riguarda la possibilità di offrire ai crocieristi un sevizio di bike-rent. Biciclette, risciò, bici elettriche potranno essere affittate per consentire di girare il centro storico della città, ammirare i monumenti e agevolare il transito per lo shopping nei negozi.

L’attività posta in essere dall’Autorità Portuale non si limita, però, solo al traffico crocieristico ma nell’ottica del miglioramento dei servizi ai passeggeri si tiene conto anche dello scalo di Costa Morena che è oggetto in questi giorni di una sperimentazione che riguarda sia lo snellimento delle procedure che l’implementazione della sicurezza all’interno dello scalo stesso. Ai passeggeri in partenza viene, infatti, rilasciata una “security pass” che consente l’accesso all’area di imbarco sia a loro che ai veicoli. Questo pass è un tagliando aggiuntivo alla carta di imbarco che viene rilasciata in fase di chek-in e ha l’obiettivo di velocizzare e rendere più efficiente le fasi dell’imbarco.

 

 

foto direttivo giovani imprenditori Confartigianato

 

In data 15.06.2012, alle ore 18,50 si è tenuta, presso la sede Provinciale della Confartigianato di Brindisi, la prima assemblea per la costituzione del Movimento Giovani Imprenditori della Provincia di Brindisi, la cui nascita e costituzione è stata fortemente voluta anche dalla Direzione regionale al fine di promuovere ed incentivare l’attività delle giovani imprese.

Dopo un cordiale saluto del presidente provinciale Antonio Ignone ed una breve introduzione e presentazione del direttore Antonio Solidoro si è proceduto all’elezione del Direttivo del Movimento che ha visto nominare, all’unanimità, presidente Francesco Capodieci di Brindisi, vice presidente Spiridione Araci di Fasano (già presidente della Confartigianato di Fasano) e segretaria Alessandra Scapecchi di Brindisi.

Alle nomine sono seguiti i ringraziamenti del presidente e del vice presidente che ha tenuto ad aggiungere e ribadire che questa occasione dovrà essere intesa come un punto di partenza per un propositivo lavoro di squadra che fungerà da volano per l’attività del Movimento neo-costituito con l’auspicio di allargare il Direttivo a rappresentanti di tutti i Comuni limitrofi in modo da dare voce e corpo alle esigenze di tutti, nessuno escluso.

L'organo direttivo completo risulta pertanto composto dai seguenti membri:

Presidente:                    CAPODIECI Francesco;

Vice Presidente:            ARACI Spiridione;

Segretaria:                     SCAPECCHI Alessandra;

Consigliere:                   PALMISANO Giuseppe di Fasano (BR);

Consigliere:                   MICELI Vito di Fasano (BR);

Consigliere:                   DI GENNARO Antonio di Fasano (BR);

Consigliere:                   ARIGLIANO Gianfranco di Brindisi (BR);

Consigliere:                   GUARINI Alessandro di Mesagne (BR);

Consigliere:                   INCALZA Alessio di Francavilla Fontana (BR);

Foto di gruppo

 

Domenica 3 giugno si è tenuta la cerimonia di premiazione dei soci della Società operaia di mutuo soccorso di Fasano che hanno raggiunto i 40 anni di iscrizione al sodalizio, ormai prossimo a festeggiare i 150 anni dalla sua costituzione, essendo nato il 9 luglio 1863, grazie all’intuizione di un gruppo di artigiani della città pronti a scommettere sull’operosa solidarietà.

La manifestazione, presentata da Martino Grassi, ha visto l’intervento del prof. Donato Fanigliulo, presidente della Soms di Fasano, che ha relazionato sull’importanza dell’ormai tradizionale appuntamento che celebra il quarantesimo compleanno di iscrizione dei soci, di Stefano Massimino, vicepresidente, e di Francesco Cupertino, componente del consiglio direttivo della Soms.

Ben 58 i soci premiati durante l’appuntamento tenutosi, davanti ad un folto pubblico, presso l’ampia sala conferenze della Soms. Ognuno dei soci ha ricevuto un attestato di assegnazione del riconoscimento, una medaglia ricordo ed un cadeau di pasticceria.

Ecco i nomi dei premiati: Amati Clemente, Bungaro Pietro, Buzzerio Rosa, Calefati Tommasa, Campanella Giuseppe, Cannone Veneranda, Carrone Vito, Cassone Aldo, Ciaccia Vito Nicola, Cipriani Giustino, Cofano Leonardo, Console Giacomo, Convertini Giovanni, De Pasquale Giuseppe, Di Carolo Michele, Di Carolo Grazio, Dell'aquila Vincenzo, Di Carolo Grazio, Di Carolo Michele, Di Leo Vito, Di Tano Arcangelo, Di Toma Carmelo, Ditoma Oronzo, Donnaloia Cosimo, Dormio Felicia, Fanizzi Michele, Fanizza Francesco, Fanizza Sante, Fanizzi Michele, Ferrara Giuseppe, Furleo Semeraro Cosimo, Galiulo Cosima, Giannoccaro Oronzo, Greco Antonio, Grottini Enrico, Ippolito Paolo (1931), Ippolito Paolo (1945), Mancini Stefano, Latartara             Francesco, Legrottaglie Domenico, Loprete Antonio, Mancini Angelo, Lacirignola Ottaviano, Martucci Laura, Mazzarelli Sante, Mileti Domenico, Montanaro Fiorino, Muolo Rosa, Murri Filomeno, Nistri Benito, Recchia Francesco, Ricco Vincenza, Rosato Maria, Rubino Saverio, Sannolla Rosa, Semeraro Francesco, Savoia Pietro, Sasso Luigi, Sonnante Caterina, Vannella Pasqua e Trisciuzzi Salvatore.

Gradita appendice della serata è stata la declamazione, da parte del presidente Fanigliulo, della poesia scritta dal più anziano dei soci premiati, Cosimo Donnaloia, disinvolto novantunenne dai mille interessi (è anche presidente dell’associazione musicale “S. Cecilia” di Fasano”). La poesia, intitolata “La vita (a novant’anni)”, è stata particolarmente apprezzata dal pubblico che ha riservato al Donnaloia un lungo e caloroso applauso.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI