Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 21 Marzo 2019

DSCN1563

 

E’ con ampio successo in termini di presenze e coinvolgimento, anche emotivo in alcuni tratti, che lo scorso mercoledì 4 giugno, presso l’Aula Magna della Scuola Don Bosco di Vibo Valentia si è tenuto un incontro informativo sulla comprensione dei DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento): dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia.

L’incontro fortemente voluto dalla F.I.D.A.P.A (Federazione Italiana Donne, Arte e Professioni) e l’AID (Associazione Italiana Dislessia) – Sezioni di Vibo Valentia, rispettivamente presiedute dalla Dott.ssa Sandra Genco e dalla Dott.ssa Maria Pia Scafuro è stato organizzato grazie alla sinergia intervenuta con altri attori istituzionali operanti sul territorio vibonese. Infatti l’iniziativa ha ricevuto il patrocinio dell’ASP di Vibo Valentia nonché la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale – A.T. Ufficio X di Vibo V., dell’Istituto Comprensivo I Circolo e del Convitto Nazionale “G. Filangeri” alla stessa sede.

Alla manifestazione hanno partecipato, attivamente, membri e soci della FIDAPA e AID vibonesi e, tra questi, in particolare per la fase organizzativa, oltre ai prefati presidenti la Pedagogista “AID” Giusy Greco ed i soci Antonietta Villella e Francesco Galeano.

L’incontro è stato reso particolarmente prezioso dai qualificati interventi dei relatori esperti nella specifica disciplina, quali:

  • Maria Concetta De Masi - Pscicologa, Psicoterapeuta e Formatore AID che ha trattato le caratteristiche ed evoluzione dei D.S.A.;
  • Bruno Risoleo - Neuropsichiatra Infantile e segretario regionale SINPIA (Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza) che ha tracciato le linee afferenti al percorso diagnostico dei D.S.A.;
  • Carmela Monteleone – Psicologa ed esperta in Psicologia Scolastica e DSA che ha illustrato gli aspetti relativi al post-diagnosi;
  • Maria Domenica Capua – docente, esperta in Disturbi Evolutivi Specifici – Formatore AID che ha esposto gli aspetti salienti delle nuove norme in materia di Disturbi Specifici dell’apprendimento in ambito scolastico.

In conclusione, particolarmente coinvolgente e carica di emozioni trasposte alla platea, la testimonianza diretta fornita dallo stesso presidente cittadino dell’AID – Maria Pia Scafuro.

Scopo primario e fondamentale del consesso è stato quello di richiamare l’attenzione su questi subdoli disturbi cercando di fornire, quanto più possibile, elementi conoscitivi, a genitori e personale docente, atti alla loro precoce individuazione, dal momento che spesso vengono riconosciuti tardivamente o addirittura non riconosciuti affatto e confusi con atteggiamenti di pigrizia, svogliatezza e di chiusura all’apprendimento da parte dell’alunno stesso.

DSCN1610

Favelloni la scolaresca catanzarese in visita ai Murales

 

Il 3 Maggio a Favelloni di Cessaniti, il famoso “Paese dei murales”, gli alunni della scuola media di Catanzaro, assieme ai loro professori, hanno visitato i numerosi murales di Favelloni guidati da Demetrio Rosace, ideatore, fondatore e presidente dell’Associazione Favelloni Murales onlus, commentando, murales per murales, il loro significato artistico più profondo, illustrando gli artisti presenti con le loro opere. Demetrio Rosace, visibilmente soddisfatto per l’interesse che hanno dimostrato i giovani studenti catanzaresi verso l’arte dei murales, ha voluto lanciare un appello a tutte le scuole, di ogni ordine e grado, della regione Calabria: “venite a Favelloni, visitate questo meraviglioso piccolo paese con i suoi tanti murales, definito da anni una galleria d’arte a cielo aperto”. Rosace, inoltre, con il suo ristorante “Pueblo Espanol Murales club” ha ideato un menù speciale per gli studenti per venire incontro alle esigenze logistiche e di accoglienza. “In tempo di crisi come questo, ha aggiunto Rosace, è preferibile una gita scolastica a Favelloni visitando i murales, per una giornata di arte, cultura e divertimento, con un costo davvero modesto, anziché pensare alle costose gite fuori regione”. Per le scuole ed eventuali gruppi, anche di anziani, che vogliono effettuare la visita del paese dei murales si può contattare direttamente Demetrio Rosace al numero 3348130484 o al 0963501141.

In occasione della recente Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli, la Master Group annuncia la prossima apertura di un nuovo ufficio nella rinomata località di Santa Domenica di Ricadi (Tropea), cuore turistico della Calabria. Il General Manager dell’azienda, Lino Cangemi, nel corso della conferenza stampa di presentazione, ha dichiarato: «Dopo la pubblicazione del catalogo “Calabria terra e mare nostro 2013” è stato per noi naturale cercare di avvicinarsi ancor di più ai nostri clienti. Da qui la scelta di aprire un ufficio operativo nella zona turisticamente più famosa della Calabria, quella di Tropea, al fine di assistere quanti acquistano da noi le vacanze da trascorrere nella nostra regione. Questa scelta strategica di servizio al cliente ci darà contestualmente un’opportunità di maggiore espansione nei mercati internazionali. L’ufficio – ha proseguito Cangemi – resterà aperto tutti i giorni ed oltre ad essere una sede operativa per tutti i tour operator stranieri, partner dell’azienda, che arrivano in Calabria con voli charter su Lamezia Terme, sarà anche uno sportello per i privati che desiderano avere informazioni e servizi utili per potersi godere al meglio il loro soggiorno». Il tour operator calabrese, molto conosciuto all’estero, soprattutto nell’Est e Nord Europa, come uno dei maggiori operatori specializzati nell’incoming ITALIA per Fit e Gruppi, da qualche anno ha iniziato a proporsi anche alle agenzie di viaggio con la vendita di pacchetti di vacanza in Calabria. Tra le note distintive del suo prodotto, due in particolare meritano di essere sottolineate: accessibilità e cucina per celiaci. Sfogliando il catalogo, infatti, attraverso icone facilmente intellegibili e apposite note nel testo descrittivo, è possibile notare se le strutture presentate hanno le caratteristiche necessarie per poter ospitare le persone diversamente abili e se all’interno delle stesse strutture è possibile usufruire di una cucina adatta a coloro che hanno la necessità di un’alimentazione senza glutine. Con queste scelte, la Master Group intende proporsi prepotentemente sul mercato, non nascondendo in alcun modo la propria politica: massima attenzione alle necessità dei propri clienti.

 

 

 

differenziamoci

 

«La partecipazione dei cittadini è sempre un successo», ha esordito così Tommaso Varì, portavoce di CasaPound Italia a Mileto (VV) che mercoledì, insieme ad una delegazione del movimento, ha incontrato il commissario viceprefetto vicario Massimo Mariani per discutere dell’emergenza rifiuti. Tutto ciò in seguito alla manifestazione che il movimento ha portato avanti esattamente una settimana fa davanti il Comune di Mileto per dire basta ai rifiuti per le strade e chiedere l’avvio immediato della raccolta differenziata.

«Il Comune – ha dichiarato Varì – sembra aver accettato il nostro invito ed ha comunicato di voler avviare nell’immediato la raccolta differenziata, contattando nel corso dell’incontro stesso gli uffici competenti ed il comando della Polizia municipale per predisporre l’acquisto di sacchetti e cestini necessari a predisporre la raccolta, che sarà preceduta da una lettera di preavviso. CasaPound, da parte sua, si è detta disponibile a contribuire attivamente attraverso volantinaggi informativi all’informazione capillare della cittadinanza».

«Ovviamente – ha aggiunto il portavoce di CasaPound Italia – noi seguiremo da vicino l’evolversi della vicenda, mentre abbiamo già dato la disponibilità per la formazione di un gruppo di volontari che possano riportare a condizioni igienico-sanitarie normali il nostro cimitero, rilevata nel merito una difficoltà oggettiva da parte del Comune a fare altrettanto». «Per quanto riguarda la situazione incresciosa del manto stradale – ha concluso Varì – ci è stato assicurato che a giorni partiranno i lavori. Perciò ringraziamo ancora una volta quanti hanno partecipato alla nostra manifestazione e invitiamo come sempre la cittadinanza a partecipare alla vita pubblica del nostro comune: noi saremo volentieri la voce di tutti loro».

Trasformare i PISL in opere concrete, attraverso un primo fondamentale passaggio: la firma dell’accordo di programmazione negoziata che consentirà di dare vita ai bandi di gara, ricevere i finanziamenti e, quindi, realizzare i progetti. Questo l’obiettivo – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta - che si è prefissato l’Assessore al Bilancio e alla Programmazione Nazionale e Comunitaria, Giacomo Mancini, nel rispetto del fitto cronoprogramma stabilito in conformità a quanto previsto dall’UE. Ed è questa la ragione per la quale, dopo l’incontro a Reggio Calabria di ieri, oggi l’Assessore ha voluto incontrare a Catanzaro i sindaci e i rappresentanti dei Comuni della provincia di Vibo Valentia.

L’accordo di programmazione negoziata, infatti, dovrà essere stipulato entro il prossimo 14 marzo tra la Regione e i Partenariati di Progetto dei Pisl ammessi al finanziamento. Alla riunione tecnica, che si è svolta nella sede del Dipartimento regionale alla Programmazione, erano presenti i sindaci dei comuni di Mongiana, Soriano Calabro, Vibo Valentia, Tropea e l’ente Provincia di Vibo Valentia. Insieme a Mancini anche il direttore del Nucleo di valutazione degli investimenti Luigi Zinno, Tommaso Calabrò dirigente del Dipartimento regionale alla Programmazione e Gerardo Castaldo del Formez che sta affiancando la Regione nell’iter della Progettazione Integrata.

Del totale di 350milioni di euro stanziati per l’intera Calabria, è di circa 42milioni di euro il finanziamento complessivo che riguarda la provincia di Vibo Valentia per le tipologie di Pisl “Mobilità, Qualità della vita, Turismo, Sistemi produttivi e Borghi d’eccellenza”, per 8 progetti complessivi finanziati.

«Sin dalla pubblicazione del bando Pisl abbiamo lavorato accanto alle amministrazioni comunali. Continueremo anche in questa fase ad accompagnarvi – ha affermato Mancini - soprattutto perché è importante che rispettiate il cronoprogramma fissato che nella tempistica è estremamente stringente. La Regione sta facendo la sua parte. Ma questo deve essere un lavoro di squadra che richiede ora più che mai l’impegno dei comuni ad andare oltre la fase progettuale, passando a quella della messa in opera dei progetti. Ci mettiamo – ha proseguito l’Assessore – al vostro servizio per sciogliere ogni dubbio su come procedere, ma vogliamo anche ribadire che questi sono finanziamenti davvero ingenti che serviranno a lasciare un segno importante nella nostra terra. Per questo da parte vostra ci deve essere l’impegno di mettere nella vostra agenda i Pisl come priorità».

Sono due, in particolare, le scadenze del cronoprogramma da rispettare categoricamente: entro il 31 dicembre del 2013 è necessario fare impegni di spesa giuridicamente vincolanti; e i lavori dovranno essere completati entro il 31 dicembre 2015.

Il Dipartimento regionale alla Programmazione Comunitaria resterà, dunque, al fianco delle amministrazioni con i propri dirigenti e con gli agenti di sviluppo. Anche dopo la sottoscrizione dell’accordo, infatti, sono stati già programmati altri incontri con i singoli comuni capofila dei Pisl.  Intanto, domani l’Assessore e i dirigenti regionali si confronteranno con i sindaci dei Comuni capofila della provincia di Catanzaro e giovedì 14 febbraio con quelli di Cosenza.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI