Slideshow Image 1
Slideshow Image 2
Slideshow Image 3
Errore
  • XML Parsing Error at 2:14. Error 41: Attribute without value

Numero in edicola

Edizione N. 7

15 settembre 2014

primapaginaed7_2014

Libro in vetrina

Chi è online

 458 visitatori online

Crotone

Provincia: 800 mila euro per la Soakro

Crotone

“La Provincia di Crotone erogherà alla società So.A.kro. 800.000 euro, dopo averne già liquidati 560.000 nei giorni scorsi, a saldo degli arretrati dovuti alla società e rientranti nel decreto legge 35 per il ripianamento dei debiti pregressi”. E’ quanto comunica il presidente dell’Ente intermedio Stano Zurlo. “Ciò nonostante la Provincia sia creditrice, nei confronti dei comuni, di oltre 7 milioni per il servizio Ato. Tali erogazioni –dichiara Stano Zurlo- saranno disposte per evitare che la società Sorical proceda alla riduzione del flusso idrico durante l’estate. Si tratta di un atto di responsabilità da parte della Provincia. Al contempo sollecitiamo la convocazione del tavolo istituzionale con Regione Calabria, Comune di Crotone, Sorical e Soakro, non essendo più pensabile che Soakro paghi la risorsa idrica a Sorical più di quanto la stessa possa fatturare. E’ necessario quantificare il prezzo dell’acqua e quanto Sorical effettivamente spenda nel nostro Ambito. La stessa –prosegue il presidente della Provincia- utilizza per gran parte impianti di proprietà del Consorzio di Bonifica e del Consorzio Industriale e, conseguentemente, non ha spese di impianti da ammortizzare come avviene invece in altri Ambiti. Non è più pensabile che sui cittadini della provincia di Crotone ricadano costi generali di altri territori non proporzionati al servizio ricevuto. Si auspica quindi –conclude Stano Zurlo- che il tavolo venga istituito a breve e possa risolvere definitivamente una questione oltremodo penalizzante”.

 

Magna Graecia Film Festival, opere di Affidato ai premiati

Crotone

FOTO PRESENTAZIONE

 

Saranno nove giorni di grande cinema e cultura quelli che la città di Catanzaro vivrà tra il 26 luglio ed il 3 agosto in piazza Brindisi, ribattezzata arena Mario Monicelli in occasione dell’undicesima edizione del Magna Graecia Film Festival. La kermesse dedicata al cinema, presentata nei giorni scorsi nella sala concerti del Palazzo De Nobili di Catanzaro, è ormai diventato un appuntamento fisso degli eventi estivi nazionali.

Il Magna Graecia Film Festival è ormai un appuntamento fisso anche per l’orafo crotonese Michele Affidato che quest’anno, per il settimo consecutivo, firma le Colonne d’oro con cui saranno premiate, durante la kermesse, le eccellenze del cinema e della musica nazionale. Nelle passate edizioni le Colonne d’oro di Affidato erano andate, tra gli altri, ad Alessandro Haber, Alessandro Mannarino, Michele Placido, Poul e Mira Sorvino, Claudia Gerini, Valeria Golino, Nicola Piovani, Riccardo Scamarcio, Giuliana De Sio, Gaetano Curreri, Giuliano Sangiorgi, Claudio Santamaria, Natascia Kinski.

Importanti anche i nomi di questa edizione: da Rolando Ravello a Giuseppe Battiston, dalle splendide attrici Evita Ciri e Cristiana Capotondi al grande Claudio Amendola, e tanti altri ancora. Ci sarà spazio anche per la musica con la presenza di Cristiano De André che si esibirà nella serata finale e riceverà la Colonna d'oro per la musica realizzata del maestro orafo Michele Affidato.

La giuria, che conta la presidenza onoraria di Ettore Scola, sarà composta da Alessandro Haber, Alessandro Roja, Alessandro Genovesi e Ksenia Rappoport. Madrina dell'evento sarà l'affascinante e simpatica Chiara Francini, una delle più promettenti attrici italiane.

“Si è creata una bella energia: ho trovato persone motivate, serie e competenti che realizzano fatti e non parole”, ha dichiarato Gianvito Casadonte, direttore artistico del Magna Graecia Film Festival durante la conferenza stampa, alla quale erano presenti il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, il presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Paolo Abramo, il presidente di Confindustria e rappresentante del Gruppo Guglielmo, Daniele Rossi, l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Catanzaro, Daniela Carrozza, l'assessore alla Cultura del Comune di Catanzaro, Luigi La Rosa, e l’orafo Michele Affidato.

Mentre ultima le Colonne d’oro per il Magna Graecia Film Festival, Michele Affidato si sta dedicando, nel suo laboratorio, alla realizzazione di numerose altre creazioni per prestigiosi eventi culturali e di spettacolo nazionale ed internazionale. Tra i tanti il “Premio Internazionale Kouros” che si svolgerà a Roma, il Premio Letterario Caccuri che sarà assegnato a Vittorio Sgarbi, Vittorio Feltri e Barbara Serra, il Premio “Professionalità Italiana nel Mondo” che si svolgerà a Montecarlo.

MICHELE PLACIDO E AFFIDATO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Voli Ryanair su Crotone

Crotone

zurlo aeroporto

“E’ davvero una buona notizia, che suggella il lavoro di squadra svolto in questi anni anche grazie all’impegno della Provincia di Crotone. Ciò non significa però che la battaglia per il funzionamento dell’aeroporto sia finita”. Lo ha sostenuto questa mattina il presidente dell’Ente intermedio, Stano Zurlo, partecipando alla conferenza stampa convocata per la presentazione del collegamento Crotone-Pisa che dal 1° settembre prossimo sarà attivato dallo scalo crotonese grazie alla compagnia Ryanair. All’incontro con i giornalisti hanno partecipato il presidente della società di gestione e sindaco di Isola di Capo Rizzuto Gianluca Bruno, i componenti il Consiglio di Amministrazione, il direttore generale Marcella Maggiori e John Alborante manager di Ryanair per l’Italia. Quest’ultimo ha fornito i dettagli dei voli verso la città toscana ricordando che avranno, sino al 24 ottobre, tre frequenze settimanali per passare a 4 dal 26 ottobre prossimo. I voli avranno tariffe promozionali. “Ryanair –ha aggiunto il presidente Zurlo- è un partner importante e qualificato. Sono dell’avviso che seguiranno altri collegamenti. Come ho sempre sostenuto l’aeroporto è utile non alle Istituzioni ma alla gente che così ha la possibilità di spostarsi agevolmente. E’ utile per avviare flussi turistici, visto che il crotonese offre diverse mete di particolare bellezza, che possono creare economia ed occupazione. L’Amministrazione che guido ha sempre sostenuto concretamente l’aeroporto e quindi l’avvio dei collegamenti Ryanair rappresenta un tassello strategico del lavoro compiuto. Un lavoro svolto a volte anche in perfetta solitudine nonostante –ha concluso il presidente Stano Zurlo- gli innumerevoli appelli che abbiamo rivolto agli altri Enti locali”.

Isola Capo Rizzuto - Giornate in rosa

Crotone

Si è svolta la scorsa settimana la prima “Giornata in Rosa”, una giornata all’insegna del femminile fortemente voluta dall’amministrazione comunale di Isola Capo Rizzuto, da sempre vicina alle tematiche legate alle donne. La giornata si è svolta presso il centro sportivo di “Capo Rizzuto”, ed ha visto il gemellaggio tra il comune di Isola Capo Rizzuto, con un attuale giunta composta prevalentemente da donne, e il comune di Cerenzia (detta anche Akerentia o Acerenthia), guidata dal sindaco Maria Lacaria. Quest’ultima è stata accolta in un primo momento all’interno della sede comunale di Isola Capo Rizzuto, sita in Palazzo Barracco, dal sindaco Gianluca Bruno e dell’interna giunta, successivamente accompagnata nel centro sportivo dove si è svolta una gara amichevole, ovviamente di calcio femminile, tra i due comuni. La partita è stata molto bella e combattuta, ed è stata vinta dall’Isola Capo Rizzuto. I due comuni sono legati tra loro da culture e tradizioni abbastanza simili, oltre che da un obiettivo identico quale il turismo, due luoghi affascinati e diversi tra loro, uno di mare e uno di montagna, che si legano anche per cercare di unirsi intorno al turismo, tra storia, tradizioni e luoghi suggestivi da promuovere al meglio. Ha partecipato attivamente al progetto anche l’assessore Raffaele Gareri e la referente dei “Demokratici” Tiziana Piscitelli.

4 giovani per "Anz...ITUTTO"

Crotone

anzitutto

 

Quattro giovani professionisti, selezionati tramite un bando pubblico al quale hanno partecipato in 80, collaboreranno con la Provincia di Crotone nell’ambito del Servizio Civile nazionale attraverso il progetto denominato “Anz…ITUTTO” che guarda agli anziani ed ai loro bisogni. L’iniziativa è stata presentata, nel corso di una conferenza stampa tenutasi questa mattina presso la sede crotonese dell’Area Marina Protetta, dal vicepresidente dell’Ente Pietro Durante e dall’assessore alle Politiche sociali Giovanni Capocasale. L’iniziativa nasce in stretta collaborazione anche con il Co.Pro.S.S. presieduto da Giuseppe Forciniti. I giovani riceveranno un compenso di circa 500 euro al mese per un anno direttamente dal servizio Civile nazionale. Dovranno occuparsi di raccogliere dati sugli anziani, fornire informazioni sulle strutture ospedaliere ed a carattere socio-sanitario, sui servizi erogati dalla pubblica amministrazione, dal terzo settore, dall’associazionismo e dai Caf. A breve verrà anche attivato un numero verde specifico. “L’Amministrazione provinciale guidata da Stano Zurlo -ha sostenuto il vicepresidente Durante- ha colto l’opportunità offerta dal Servizio Civile nazionale dando così la possibilità a 4 volontari, con professionalità specifiche, di poter lavorare per 12 mesi in un settore che interessa una vasta platea della nostra popolazione, quella della terza età. Ringrazio –ha concluso Durante- il presidente Zurlo che ha voluto fortemente questo progetto da me avviato e seguito scrupolosamente dall’assessore Capocasale”. “Continua la presenza della Provincia –ha sostenuto l’assessore alle Politiche sociali- su un territorio che ha necessità di avere dei punti di riferimento certi nel campo dei servizi sociali. L’assegnazione da parte del Servizio Civile nazionale di 4 professionisti –ha proseguito Giovanni Capocasale- ci consentirà di svolgere, in tutti i 27 comuni del territorio, un dettagliato monitoraggio delle strutture e dei servizi a favore degli anziani. E’ un segmento della società che oggi più che mai vive in difficoltà dal punto di vista socio-sanitario. Il lavoro che i 4 giovani svolgeranno –ha concluso l’assessore Capocasale- consentirà all’Ente intermedio di mettere in campo una programmazione mirata ad alleviare e fornire risposte alle popolazioni interessate. Ciò dovrà avvenire in collaborazione con i comuni e con il consorzio provinciale per i servizi sociali”. All’incontro con i giornalisti hanno partecipato i 4 giovani. Si tratta di Salvatore Basta, Luisa Bruno, Alessia Carlotta Cozza e Alessandra Ruggiero nonché i responsabili ed i dipendenti del settore 7 della Provincia.

 

 

 

Slideshow Image 1
Banner
An error occured during parsing XML data. Please try again.