Slideshow Image 1
Slideshow Image 2
Slideshow Image 3
Messaggio
Errore
  • XML Parsing Error at 2:14. Error 41: Attribute without value

Numero in edicola

Edizione N. 4

20 maggio 2016

primapaginaed4_2016

Libro in vetrina

traslochi365

Chi è online

 464 visitatori online

Crotone

Francesco Mendicino si scaglia contro M5S

Crotone

Voi avete l'amore dell'umanità nel cuore, voi non odiate, coloro che odiano sono quelli che non hanno l'amore altrui. Soldati! Non difendete la schiavitù, ma la libertà!

Ricordate nel Vangelo di San Luca è scritto: "Il Regno di Dio è nel cuore dell'uomo". Non di un solo uomo o di un gruppo di uomini, ma di tutti gli uomini.

Faccio un appello ai 5 onorevoli del M5S in Calabria, (Nesci, Morra, Parentela, Dieni, Ferrara) anche se prima erano 7 gli onorevoli del M5S in Calabria (Barbanti, Molinari), già si parte con un dato che nulla è assoluto, ognuno può cambiare idea e nessuno è immacolato come la Madonna.

Quindi se siamo tutti vittime del peccato originale che viene da Adamo ed Eva, come facciamo a condannare?

Partendo con un dato primordiale ed una citazione di un famoso artista mondiale che ha voluto riportare un verso del Vangelo, oggi arrivo all’art 67 della Costituzione Italiana, “Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione”.

Se non ricordo bene i patti razziali sono finiti da un sacco di tempo, e richiamo il M5S sul rispetto della persona prima della politica, non significa nulla che uno ha appartenenze politiche o ideologie politiche diverse e va discriminato come avviene costantemente sui social o nella realtà dai? Mi mancano le parole su questo punto, perché tante persone che fanno parte di meetup o normali cittadini che si sentono del M5S, non sono M5S… Oddio sono andato in confusione, posso sapere come si chiamano quelli che si attivano per il M5S o che simpatizzano per esso? Visto che negli ultimi mesi siete usciti con il fatto che i meetup giustamente non sono M5S, allora penso che ci sia una crisi di identità, magari è la mia crisi di identità.

Tutti gli altri, tipo i sostenitori di Forza Italia dicono io sono di Forza Italia, ma nessuno gli contesta questo o se espongono una bandiera, a Forza Italia gli fanno un favore pubblicitario, perché una bandiera costa anche 10-15 euro. Per inciso che sia PD, che sia Sel, che sia Lega Nord, che sia Fratelli D’Italia, e tanti altri che non cito.

Per quanto riguarda la certificazione per le competizioni elettorali, guarda caso ogni volta escono dei paradossi, ma guarda caso proprio in vista delle competizioni elettorali.

Avrei molto veramente da argomentare, fate epurazione delle persone che credono fermamente delle idee fondanti del M5S, ma vado al sodo. A Crotone succede un fatto analogo ad altre città importanti della Calabria, io dico i dati passati….. ai nostri onorevoli, gli avranno insegnato qualcosa? Sanno che hanno eseguito la stessa medesima procedura di scissione ed il vecchio detto latino “Dividi et Impera”, l’hanno portati a fare un bel fiasco… che almeno se fosse di vino ce lo saremo bevuto, magari l’unica cosa produttiva in Calabria, ma neanche quello.

Concludo in due modi:

1) Mancano ancora alcuni giorni alla certificazione della lista di Crotone, chiedo agli onorevoli di fare un passo indietro e di rimescolare le carte, ed usare i 1000 voti presi in piazza anche nella competizione elettorale, cosi facendo viene assicurato un consigliere nella 5° città della Calabria.

2) Perchè il GARANTE del MOVIMENTO 5 STELLE in Calabria, che altro non è che il fondatore BEPPE GRILLO non interviene?

Francesco Mendicino, Meetup Giovani Futuro e Lavoro

“Vivi Crotone”, un progetto per far rivivere il centro cittadino

Crotone

Vivi Crotone

Si è tenuta ieri pomeriggio nella sede della Confcommercio la conferenza stampa di presentazione della manifestazione “Vivi Crotone”, che avrà luogo domenica 24 aprile in Piazza Pitagora.

Il direttore della Confcommercio, Giovanni Ferrarelli, ha aperto l’incontro mettendo l’accento sull’obiettivo della manifestazione, quello di rendere i crotonesi cittadini più attivi e consapevoli delle realtà che li circondano, «al contrario di quanto palesemente dimostrato con il non raggiungimento del quorum al referendum sulle trivelle di domenica scorsa» ‒ ha sostenuto Ferrarelli.

Il tema del progetto è, infatti, quello di sensibilizzare la città alla prevenzione sia dell’ambiente che della salute, al fine di migliorarla e creare un tessuto sociale sempre più sinergico e connesso.

A tal proposito, hanno tenuto la conferenza anche il vice presidente della Confcommercio Crotone, Antonio Casillo, l’assessore comunale al bilancio, Sergio Contarino, il presidente della Milonrunners, Antonio Pizzuti, il direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’ASP, Domenico Tedesco e una referente del Coni provinciale. Rappresentanti degli Enti che hanno coadiuvato la Camera di Commercio nel dare vita a questo progetto trasversale in un “perfetto lavoro di squadra”.

Confagricoltura-Anga, Coldiretti, Cia, Lilt, Coop Shalom, Rotary, ItineRary, Consorzio Jobel, parteciperanno a quello che è stato definito una sorta di “Centro Commerciale Naturale”. Ognuna di queste Organizzazioni promuoverà la propria attività in diversi gazebo allestiti per l’occasione e metterà a disposizione dei cittadini la sua competenza. Un vero e proprio “villaggio” in cui verranno affrontate diverse tematiche: dalla salute alla cultura, dallo sport alla solidarietà, dal territorio al commercio, per ridare vita al centro cittadino favorendo l’aggregazione sociale e le relazioni tra le persone, in una giornata all’insegna dell’informazione e dello sviluppo.

L’appuntamento avrà inizio alle ore 10:00 con l’apertura del “villaggio sportivo” e vedrà la partecipazione di federazioni (nuoto, tennis, judo, karate) e associazioni (Milonrunners, Club Velico, Ciclistica Carolei, Yachting Club, Pallavolo KR) del crotonese.

Previste anche due Tavole Rotonde, una la mattina e una il pomeriggio, durante le quali si susseguiranno i diversi interventi delle Organizzazioni partecipanti.

Fulcro della giornata sarà la gara podistica delle ore 18:00, aperta a tutti coloro vorranno parteciparvi, senza limiti di età, e alla quale prenderà parte anche un’unità di ciechi e ipovedenti accompagnati dalle loro famiglie o da volontari. «Il senso della gara – come ha dichiarato Ferrarelli – è ripartiamo insieme». «Corriamo insieme ai cittadini crotonesi per migliorare la città» – ha aggiunto Casillo.

Al termine della corsa saranno premiati i 3 migliori atleti maschili e femminili divisi per categorie.

L’intero evento sarà trasmesso in diretta da Radio Studio 97.

Per iscriversi alla maratona bisognerà compilare un modulo da presentare direttamente presso la sede di Confcommercio oppure da inviare tramite e-mail e reperibile sul sito: www.confcommercio.kr.it

20160418_154904

Capo Colonna, Bianchi: "Al via rimozione cemento"

Crotone

“A breve partiranno i lavori di restauro e restituzione alla fruizione dell'area archeologica di Capo Colonna, così come previsto nella perizia di variante predisposta dalla Soprintendenza della Calabria ed avallata dal Segretariato regionale e dal Mibac. Sarà rimossa parte della copertura del piazzale antistante la chiesa, riportando a vista i resti delle fondazioni dell'edifìcio con doppio colonnato, peraltro contigui all'area archeologica già fruibile”. Ad annunciarlo, il sottosegretario ai beni culturali e turismo, Dorina Bianchi.

Ma le buone notizie per Capo Colonna non finiscono qui: “L'area archeologica di Capo Colonna è un bene di inestimabile valore storico e culturale per il quale abbiamo previsto un ulteriore finanziamento di 300 mila euro appena stanziato dalla direzione generale archeologia del Ministero – spiega il sottosegretario Dorina Bianchi - che servirà per completare anche l'intervento su Casa Sculco espropriata e parte integrante dei lavori di restauro a Capo Colonna”.

E aggiunge: “Come Ministero stiamo seguendo con particolare attenzione anche la vicenda legata al mega villaggio turistico progettato e realizzato limitatamente ad alcune delle piazzole di ancoraggio a terra dei relativi bungalows, in località punta Scifo, a poco più di un chilometro dall'area archeologica di Capo Colonna. Desidero, a tal proposito – conclude – tranquillizzare i cittadini sull'impegno a tutela e valorizzazione del nostro patrimonio archeologico. La direzione generale del Mibac ha disposto la sospensione dei lavori del complesso turistico, privo di autorizzazione paesaggistica, trovando peraltro piena condivisione nell'indirizzo seguito anche dalla Procura della Repubblica”.

Concluso il XXIII Concorso Nazionale di danza “Maria Taglioni“ – Città di Crotone

Crotone

Endas 1

Sabato nove aprile presso il teatro Apollo è andato in scena il XXIII Concorso Nazionale di danza “ MARIA TAGLIONI “ – Città di Crotone; grande evento culturale che si è trasformato in un grande evento economico per la Città che è stata festosamente invasa dal mondo della danza.

Grande avvenimento culturale il Concorso della Maria Taglioni che ha visto la partecipazione di circa cinquecentocinquanta ballerini con a seguito insegnanti e accompagnatori provenienti dal sud d’Italia: Calabria, Puglia, Sicilia e Campania.

Che questa ventitreesima edizione sarebbe stata un record lo si è capito dall’inizio quando è stato necessario rifiutare le ultime domande di iscrizione per il raggiungimento del numero massimo di partecipanti che quest’anno sono stati ospitati presso il teatro Apollo.

La magia del palcoscenico del teatro è stato lo splendido contenitore per questo evento di danza, purtroppo però il teatro ha mostrato tutti i suoi limiti strutturali che in parte sono stati superati da un’ottima organizzazione e che ancora meglio lo sarà negli anni futuri.

Una giuria di alto profilo professionale formata da Mia Molinari, Dominique Portier, Fabrizio Santi, la direzione artistica affidata a Claudia Zaccari, direttore amministrativo Luana Petrozza; premi in denaro, borse di studio, targhe artistiche realizzate dall’orafo crotonese Michele Affidato e stage gratuiti per i partecipanti al concorso.

Ben novantasei le coreografie suddivise fra solisti e gruppi e a loro volta per stili di danza ( classica, moderna/contemporanea e Hip Hop ) e per età dei partecipanti.

Concorso 1

Tanti i premi assegnati ( primo, secondo e terzo per ogni categoria ) e anche primi non assegnati nei settori nei quali la giuria non ha visto proposte validissime, un giudizio rigoroso, serio e altamente professionale, il concorso non è una rassegna nella quale si premiano tutti.

La “ Composizione coreografica “ nuovo settore del concorso con il patrocinio dell’Endas Nazionale attraverso il Presidente regionale Sergio Frangipane è stato molto apprezzato da parte dei partecipanti, ben nove le coreografie in concorso; ai vincitori anche premi in denaro e borse di studio importanti e completamente gratuite.

Il presidente Nazionale dell’Endas Piero Benedetti, anche lui presente al teatro Apollo ha assicurato che dal prossimo anno il coreografo al quale verrà assegnato il primo premio riceverà proprio dall’Endas una borsa di studio di una settimana presso una prestigiosa scuola a Broadway , completamente gratuita.

Anche il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Crotone, Assessore alla Pubblica Istruzione e Cultura – Dottoressa Antonietta Giungata ha portato i suoi frutti; l’Assessore aveva rivolto l’invito alle scuole di danza crotonesi a partecipare a questo concorso offrendo loro la partecipazione gratuita con una coreografia, la scuola Anais Dance Company ha partecipato.

Bene adesso già al lavoro per la prossima edizione che sicuramente avrà maggiore collaborazione da parte delle Istituzioni locali.

targa 1

Vinitaly, Senatore: la Calabria è sulla strada giusta

Crotone

RAFFAELESENATORE

Vino, puntare sulla qualità e non sulla quantità. La guerra del prezzo basso non porta da nessuna parte. Attraverso l’innovazione tecnologica in vigna e in cantina, i vini calabresi hanno tutte le carte in regola per presentarsi ed aprirsi ai mercati internazionali, al pari dei vini toscani e francesi. L’apprezzamento al VINITALY per l’intera produzione enologica regionale conferma questa tendenza. Le scelte della Giunta OLIVERIO in questo settore stanno andando nella giusta direzione.

È quanto ha dichiarato Raffaele SENATORE intervenendo in diretta dal VINITALY 2016 nel corso del TG3 CALABRIA, le cui telecamere si sono affacciate sul Padiglione B12, per raccogliere impressioni e testimonianze sul gradimento di ROSSO CALABRIA al Salone internazionale dei vini e dei distillati.

Il Nerello della SENATORE VINI ha ottenuto il premio internazionale 5 STAR WINES 2016. È il miglior vino calabrese, il 27esimo su 2700 vini selezionati da tutto il mondo.

 

È un riconoscimento importante – dichiara Raffaele SENATORE – che ci gratifica per gli investimenti e per il progetto che complessivamente stiamo portando avanti nella promozione del terroir. Un traguardo che inorgoglisce il management e lo staff dell’Azienda. Un risultato – conclude – di cui può e deve andare fiera la nostra terra. - (Fonte/Lenin MONTESANTO– Comunicazione & Lobbying).

DM Italia


Banner
Slideshow Image 1

Confedilizia Contratti di locazione

An error occured during parsing XML data. Please try again.