Slideshow Image 1
Slideshow Image 2
Slideshow Image 3
Errore
  • XML Parsing Error at 2:14. Error 41: Attribute without value

Numero in edicola

Edizione N. 8

10 novembre 2014

primapaginaed8-2014

Libro in vetrina

Chi è online

 446 visitatori online

Crotone

Bando per la concessione di contributi in conto interessi su micro finanziamenti concessi da banche

Crotone

Finalità

La Camera di Commercio di Crotone, nell’ambito del Fondo Perequativo Accordo di Programma MISE-Unioncamere 2012, e delle proprie iniziative istituzionali intende incentivare la nascita di nuove imprese nel territorio crotonese e sostenere l’accesso al credito delle PMI tramite la concessione di contributi in conto abbattimento interessi, a fronte di finanziamenti di importo massimo pari a 25.000 euro, ottenuti da imprese di cui all’art. 2 del bando allegato.

Tali contributi possono essere volti a coprire tutti gli interessi a carico dell’impresa imputabili all’intera durata del finanziamento, fino ad un massimo di € 2.000,00.

Non saranno concessi contributi per finanziamenti superiori a 25.000,00 euro.

Il contributo sarà erogato in un’unica rata, al netto della ritenuta del 4%, ai sensi dell’art. 28, secondo comma, del DPR 600/73.

La dotazione finanziaria complessiva destinata all’iniziativa, di cui al presente bando, è pari a complessivi € 44.213,97.

I contributi assegnati sono concessi in conformità al regime comunitario sugli Aiuti di Stato "de minimis".

Chi può essere ammesso

La concessione è riservata alle nuove imprese o comunque costitute da non più di 36 mesi dalla data di iscrizione al registro delle imprese alla data di pubblicazione del bando.

Le PMI devono essere:

- iscritte nel Registro delle Imprese di Crotone

- con sede nel territorio crotonese;

- in regola con la denuncia di inizio attività al REA e con il pagamento del diritto annuale.

Per la definizione di micro e piccole imprese si fa riferimento alla normativa comunitaria vigente (Raccomandazione della Commissione Europea 361/2003/CE del 06 Maggio 2003).

Come si partecipa

La domanda di concessione del contributo, secondo il modello allegato, deve essere presentata alla Camera di Commercio di Crotone entro e non oltre il 30 settembre 2014 esclusivamente per via telematica, con sottoscrizione digitale e da casella di posta elettronica certificata, al seguente indirizzo di posta elettronica certificata della Camera di Commercio:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

Le domande verranno accettate dal 12 agosto al 30 settembre 2014

Per maggiori informazioni si può contattare il Responsabile del Procedimento Dr.ssa Sylvie Marie

Orlando: telefono 0962/6634235 e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Isola Capo Rizzuto - Spiaggia e Mare senza barriere

Crotone

20130728_191830

Da oltre un mese e mezzo sono attivi i due lidi comunali per diversamente abili realizzati dal Comune di Isola Capo Rizzuto nelle località Capo Rizzuto e Sovereto – Santa Domenica Le Castella.

Per il terzo anno consecutivo, dunque, il mare delle spiagge isolitane è accessibile alle persone con disabilità.

Isola Capo Rizzuto, è dunque il fiore all’occhiello della costa ionica, un grande passo in avanti con l’obiettivo principale di abbattere le barriere architettoniche e rendere fruibile la costa ai meno fortunati.

Da oltre un mese e mezzo le attività del lido comunale “oltre…mare”, sono in fermento. La struttura ideata a misura di disabile e realizzata dal Comune di Isola Capo Rizzuto e gestita in maniera impeccabile dall’Associazione Giovi – Guardia Costiera Ausiliaria di Isola Capo Rizzuto, ha raggiunto uno standard di servizio e professionalità da fare invidia alle più rinomate strutture balneari della zona.

Una comoda passerella consente alle persone obbligate su una sedia a rotelle di raggiungere agevolmente gli ombrelloni, ed inoltre, i soggetti con disabilità motoria possono finalmente fare il bagno in mare in tutta sicurezza tramite la sedia job. 

La sedia galleggiante è guidata da un equipe di bagnini professionisti coadiuvati da operatori volontari per garantire assistenza continua e il meritato relax in spiaggia.

Il lido comunale ““oltre…mare” che ha dato una visione diversa della spiaggia centrale di Capo Rizzuto, è ideale e funzionale prettamente per i diversamente abili ma è diventato luogo di vacanza anche per bambini e gli anziani non autosufficienti.

A propositi di spiaggia a misura di bambino, il lido comunale “oltre…mare” di Capo Rizzuto, ha ricevuto il riconoscimento della bandiera verde, attribuita dall'associazione dei pediatri italiani per spiaggia a misura di bambino.

“Un messaggio forte di civiltà che parte da Isola Capo Rizzuto – ha affermato il sindaco di Isola Capo Rizzuto, Gianluca Bruno – la realizzazione e la gestione dei lidi comunali per diversamente abili, anziani e bambini, rientra nell’alveo delle iniziative dal nome “mare senza barriere”, sponsorizzata dall’Amministrazione Comunale su proposta e realizzazione dell’Associazione Giovi. Dopo l’esperienza positiva dello scorso anno, il lido comunale “oltre…mare” di Capo Rizzuto è un fiore all’occhiello dell’estate isolana 2014, sta riscuotendo un gran numero di presenze provenienti da tutta la provincia di Crotone e anche dalle altre province calabresi, oltre che dai tanti turisti che hanno scelto Capo Rizzuto per le loro vacanze. Un turismo di nicchia, una sensibilità nuova che cresce di anno in anno verso coloro che fino a pochi anni fa non erano considerati, anzi erano obbligati a guardare il mare da lontano”.

Il lido comunale “oltre…mare” di Capo Rizzuto rimarrà aperto per tutta la stagione estiva e comunque fino alla prima settimana di settembre.

“La sua realizzazione – ha affermato il responsabile della Giovi, Enzo Marrazzo - è stata possibile grazie alla grande sinergia tra la nostra associazione e all’assessorato comunale ai Servizi Sociali e quello all’Ambiente, e si inserisce in un programma di attività che intendono andare incontro alle fasce deboli che vivono situazioni di disagio. Strutture e servizi “agibili” per tutti, anche in spiaggia, questo l’obbiettivo che ci siamo prefissati e stiamo raggiungendo risultati straordinari e capaci di mettere in campo attività sempre più a misura di disabile. Vorrei ringraziare il sindaco Gianluca Bruno e l’assessore Raffaele Gareri per la grande sensibilità dimostrata e la vicinanza continua dimostrata in questi due anni di attività, ma soprattutto per il grande lavoro che ha portato ad ottenere un altro grande risultato: un contributo per la premialità destinata dalla Regione Calabria per la realizzazione di struttura per diversamente abili”.

20140720_103137

 

 

Bando per 3 posti presso l’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Crotone

Crotone

Il vicepresidente della Provincia di Crotone, nonché assessore al Lavoro ed alla Formazione Professionale Pietro Durante, informa che è stato pubblicato sul sito www.giustizia.it il bando per la selezione pubblica di n. 3 posti presso l’Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Crotone per l’utilizzo di soggetti disoccupati percettori di ammortizzatori sociali in deroga. I profili ricercati sono: n. 1 informatici; n. 1 archivisti-segreteria; n. 1 addetto alla portineria. La domanda di partecipazione alla selezione deve essere redatta utilizzando l'apposito schema di domanda, indicando a quale profilo il lavoratore percettore di ammortizzatore sociale in deroga intende partecipare. Non sono ammesse più domande per lo stesso soggetto e in tal caso sarà presa in considerazione solo la prima domanda pervenuta nei termini e nei modi previsti dal bando. La domanda di partecipazione deve essere spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, presentata personalmente presso gli uffici della Direzione dell'Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Catanzaro via Tre Fontane, 28 cap 88100 ovvero attraverso Pec all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , entro il 15/09/2014 alle ore 12.00.

Cirò citta del vino, importante iniziativa Lions

Crotone

SPATARO-CASTIGLIONE-CONTEA

La capacità dei diversi territori di saper promuoversi e competere sui mercati globali, soprattutto in termini di offerta turistica, è direttamente misurabile dal livello di consapevolezza interna rispetto ai propri marcatori ed attrattori identitari. Si propone, si comunica e si condivide con l'ospite e con il "viaggiattore" contemporaneo ciò che si riconosce e che, quindi, si valorizza, nelle piccole e nelle grandi scelte politiche ed economiche, come valore aggiunto distintivo della terra in cui si vive ed opera. Detto diversamente, non c'è efficace marketing territoriale senza la valorizzazione delle proprie origini e delle proprie risorse, a partire da quelle agroalimentari d'eccellenza, come il vino per il cirotano.

È quanto dichiarano Roberto CASTIGLIONE e Francesco SPATARO rispettivamente direttore generale ed amministratore della Contea del Cirò, l'originale esperimento imprenditoriale di cooperazione nel settore vitivinicolo avviato appena un anno fa, complimentandosi con la lodevole ed utile iniziativa promossa e messa in atto dai Lions Club di Cirò Marina "KRIMISA" di installare, negli svincoli strategici, un'apposita segnaletica stradale turistico-culturale finalizzata a valorizzare il grande patrimonio storico ed economico delle cantine del cirotano nel quadro del famoso brand nazionale dell'associazione "Città del Vino".

Se – affermano i due responsabili dell'associazione vitivinicola che riunisce molte delle cantine di Cirò, Cirò Marina e Crucoli – come indicano numeri e studi internazionali, il trend del turismo enogastronomico non soltanto non conosce crisi ma addirittura sta spingendo cantine e territori a puntare sempre di più sia sulla qualità e sulla storia del prodotto, sia sulla circolarità e completezza dell'offerta ricettiva collegata a tutto ciò che vigneti e vino rappresentano, allora – continuano i rappresentanti della BCS – il cirotano, istituzioni e aziende ma anche agenzie formative, scuola e associazioni, sono obbligate al gioco di squadra. Il contesto economico nel quale dobbiamo confrontarci con maggiore convinzione non è, infatti, di scala ma di rete. Ed in questa cornice la sfida, anzi tutto culturale, che questo territorio può e deve giocarsi senza ulteriori ritardi ed occasioni perse è soltanto quella della cooperazione e della collaborazione nella promozione del nostro terroir. I nostri vini già raccontano, da soli, millenni di storia legata alla terra ed a questa terra. E questa capacità di saper narrare la nostra storia e – proseguono i responsabili del Contea – di caratterizzare attraverso di essa non soltanto il nostro prodotto d'eccellenza, il vino Cirò, ma gli stessi territori di produzione, le campagne, le pratiche e l'esperienza agricole, gli strumenti e le tecniche di lavoro, i borghi, i patrimoni paesaggistici e le stesse comunità locali deve diventare la nostra vera leva strategica di comunicazione turistica integrata. È così che dobbiamo attrarre ed emozionare i nostri ospiti. L'iniziativa del LIONS Club KRIMIS va in questa precisa direzione e per questo - concludono CASTIGLIONE e SPATARO – può essere considerata riferimento importante e da imitare, dai comuni e dalle aziende. – (Fonte: MONTESANTO SAS – Comunicazione & Lobbying).

PSR Calabria, 100 mila euro per la Provincia

Crotone

La Provincia di Crotone ha ottenuto due finanziamenti, per un totale di oltre 100.000 euro, nell’ambito del Psr Calabria 2013 attinenti il “miglioramento della competitività del settore agricolo e forestale”. E quanto comunica il presidente dell’Ente intermedio Stano Zurlo. Queste somme saranno utilizzate per alcuni corsi di formazione e di informazione per il settore agricolo e forestale. “Iniziative importanti -dichiara il presidente Zurlo- rivolte ai giovani ed agli addetti ai lavori che, in tal modo, potranno essere ulteriormente professionalizzati anche in presenza di un mercato sempre più competitivo. L’agricoltura, unitamente al turismo ed all’enogastronomia, rappresenta infatti -conclude Stano Zurlo- un settore sempre più strategico per l’economia e l’occupazione del territorio crotonese”.

Slideshow Image 1
Banner
An error occured during parsing XML data. Please try again.