Slideshow Image 1
Slideshow Image 2
Slideshow Image 3
Errore
  • XML Parsing Error at 2:14. Error 41: Attribute without value

Numero in edicola

Edizione N. 7

15 settembre 2014

primapaginaed7_2014

Libro in vetrina

Chi è online

 562 visitatori online

Crotone

FdI-AN: il PD svegli l’amministrazioe Vallone

Crotone

“Apprendiamo con compiacimento dalla stampa di un’iniziativa dei consiglieri comunali crotonesi del Partito Democratico, che in un documento politico hanno elogiato l’attivismo istituzionale che in questi giorni ha riacceso l’attenzione sul progetto della metropolitana leggera “Sibari – Crotone”. Condividiamo l’entusiasmo e la positività dei consiglieri democrat ma li invitiamo ad una più attenta analisi di ciò che sta succedendo”.

La dirigenza cittadina di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, in attesa del prossimo Consiglio regionale, in cui verrà discusso l’inserimento del collegamento veloce Crotone Sibari all’interno della programmazione europea 2014-2020, vuole tenere alta l’attenzione sull’argomento per evitare che questa possa passare in secondo piano e soprattutto sta continuando ad invitare le amministrazioni locali a lanciare un messaggio alla Reghione sull’importanza di questo progetto.

“Le amministrazioni comunali di Rossano e Corgiliano hanno indetto un consiglio comunale congiunto – continuano i dirigenti di FdI – per sottoscrivere un documento da inviare alla Regione in cui si esplicita la disponibilità a partecipare alla creazione e alla gestione della metropolitana di superficie Sibari Crotone. L’esempio di Rossano e Corigliano è stato seguito dai comuni costieri del cosentino, ma poco o nulla si avverte in provincia di Crotone”.

Giovedì il coordinatore regionale di FdI-AN, Gianfranco Turino, ha invitato i comuni costieri crotonesi a partecipare all’iniziativa istituzionale, ma l’unica risposta è arrivata dal Comune di Crucoli.

“Invitiamo i consiglieri del PD – concludono i dirigenti di FdI – a sollecitare una iniziativa anche dall’amministrazione Vallone che anche su questa problematica, come su tante altre che riguardano la città, sembra dormire sonni profondi. Già è grave che il Comune capoluogo non sia capofila di questa iniziativa politica, se poi pensiamo che il sindaco Vallone è anche il presidente regionale dell’Ance, la situazione peggiora. Non comprendiamo i motivi che hanno portato gli amministratori della nostra città a disertare l’appuntamento di Rossano, organizzato la settimana scorsa proprio dal nostro partito , appuntamento in cui gli amministratori comunali della costa e le due Province di Crotone e Cosenza si sono confrontate proprio su questo argomento. Il letargo politico degli amministratori del PD, rischia di rendere meno efficace l’azione politica degli altri Comuni. Per cui non possiamo che unirci all’invito fatto dai consiglieri del PD al dialogo tra le amministrazioni, ma questa volta pretendiamo di più: che i consiglieri crotonesi sveglino dal letargo Vallone e la sua giunta”.

Il sistema Confindustriale calabrese, Confindustria Taranto, Coni Calabria aderiscono al Protocollo di Rete di ITINERARI

Crotone

20140718_123106

“Confindustria Crotone è molto soddisfatta per aver raccolto l’adesione del sistema Confindustriale calabrese, di Confindustria Taranto e del Coni regionale al Protocollo di Rete dell’Associazione ITINERARI. La strada è quella giusta e solo attraverso un capillare lavoro di Rete possiamo porre le basi per costruire lo sviluppo turistico a cui i nostri territori sono vocati. Questo primo tassello conferma che il modello che in questi mesi le cinque Associazioni confindustriali calabresi stanno costruendo, attraverso Unindustria Calabria, è quello vincente: lavorare insieme, in rete per generare economia, occupazione, cultura d’impresa. La collaborazione con il Coni regionale consentirà inoltre di mettere a sistema le tante iniziative sportive che nel territorio da tempo si svolgono e di aumentarne il valore e le ricadute economiche”, così ha dichiarato il Presidente di Confindustria Crotone in apertura della conferenza stampa di presentazione del Protocollo di Rete di ITINERARI.

Costituita a maggio 2013 dall’Arcidiocesi di Crotone e Santa Severina, Confindustria Crotone e Confcommercio Crotone, Itinerari nasce con l’obiettivo di operare nel proprio contesto territoriale per promuovere, valorizzare e sviluppare itinerari religiosi, storici, culturali e naturalistici, attraverso la creazione di una Rete attiva e responsabile di soggetti privati e pubblici che, riconoscendosi negli stessi valori, siano in grado di generare sviluppo, economia ed occupazione.

Il Protocollo di Rete è già stato sottoscritto dalla Provincia di Crotone, dal Comune di Crotone, dai Comuni della provincia, dalla CCIAA di Crotone, dalla Soprintendenza per i beni archeologici della Calabria, dal Parco nazionale della Sila, dall’Area marina protetta e dall’Aquarium di Capo Rizzuto, dal Polo tecnologico regionale per i Beni culturali, dal Gal Kroton e da Slow Food – condotta di Crotone.

Per siglare l’intesa nella sede di Confindustria Crotone erano presenti il Presidente di Confindustria Cosenza, Natale Mazzuca, il Presidente di Confindustria Reggio Calabria, Andrea Cuzzocrea, il Presidente di Confindustria Vibo Valentia, Antonio Gentile, il Presidente del Coni regionale, Domenico Praticò. Assenti giustificati per impegni di lavoro, il Presidente di Confindustria Calabria, Giuseppe Speziali, e di Confindustria Catanzaro, Daniele Rossi, che hanno comunque confermato la piena adesione al Protocollo di Rete.

Erano inoltre presenti il Vice Presidente di Confcommercio Crotone, Salvatore Perri, il Presidente della Sezione Turismo di Confindustria Crotone, Massimo Sposato, il Direttore di Confcommercio Crotone, Giovanni Ferrarelli, i Direttori di Confindustria Calabria, Luigi Leone, e di Cosenza, Rosario Branda, la Responsabile Internazionalizzazione e Turismo di Confindustria Taranto, Silvia Fumarola.

In apertura, Lucente ha dato lettura di un messaggio augurale espresso dall’Arcivescovo di Crotone e Santa Severina e Presidente di ITINERARI, mons. Domenico Graziani, che ha inteso confermare “la soddisfazione profonda per lo sviluppo di Itinerari che rappresenta in sé un’ intelligente e coraggiosa ricerca di un modello di intervento interistituzionale per la promozione dello sviluppo e la valorizzazione dei nostri territori”.

Con l’adesione al Protocollo di Rete del sistema confindustriale calabrese, di Confindustria Taranto e del Coni regionale, ITINERARI intende porre le basi di una collaborazione di tutto il versante ionico in funzione della organizzazione e promozione turistica, con una particolare attenzione al turismo sportivo ed alle tradizioni atletiche magno greche della città di Crotone, anche in vista di Expo 2015.

Seguendo la nuova strategia dell’UE per la regione adriatico-ionica lanciata lo scorso 18 giugno dalla Commissione europea, i Presidenti delle Associazioni industriali calabresi intendono attivare contatti con la Snav per valutare la possibilità di avviare collegamenti tra i porti del Mar Ionio e le regioni mediterranee limitrofe e migliorare la qualità della mobilità sia di persone che di merci, con un’attenzione particolare per il movimento turistico.

Provincia: Fondi per l'istituto alberghiero

Crotone

“Ancora una volta la Provincia di Crotone ha colto l’opportunità offerta dai fondi comunitari per intervenire sulle strutture scolastiche del territorio”. Lo ha sostenuto il presidente Stano Zurlo, nei giorni scorsi, in occasione della consegna dei lavori relativi all’adeguamento sismico dell’edificio che ospita l’Istituto Alberghiero di Le Castella. Con il presidente Zurlo hanno partecipato alla consegna l’assessore provinciale all’Edilizia scolastica Alessandro Carbone ed i già-Consiglieri provinciali Raffaele Martino e Alfonso Proietto. Si tratta di un appalto integrato per un importo di oltre 500.000 euro. Somme che l’Ente intermedio ha ottenuto partecipando ad un avviso pubblico attraverso il Por Calabria Fesr 2007-2013. “E’ un ulteriore tassello della programmazione politico-amministrativa messa in campo dalla nostra Amministrazione in questi anni e che, dati alla mano, ha assegnato grande importanza al mondo della scuola. Basti ricordare -ha aggiunto Zurlo- i finanziamenti ottenuti per dotare numerose strutture pubbliche degli impianti fotovoltaici che contribuiranno a tagliare i costi energetici. Adeguare e modernizzare gli Istituti scolastici-conclude il presidente della Provincia- è un fatto di civiltà che consente a docenti, studenti e personale della scuola, di poter operare in ambienti adeguati”. Questo il crono programma dell’intervento. Il primo “step” prevede la realizzazione di tutte le opere previste in fondazione atte a “prepararla” ad accogliere tutte le strutture di elevazione ad essa rigorosamente connesse. Si procederà quindi alla demolizione di tompagni e tramezzi, all’esecuzione degli scavi necessari per raggiungere il piano di posa delle fondazioni, al posizionamento delle armature, delle casseformi ed al successivo getto. In questa fase sarà interessato soltanto il piano terra e le aree ad esso limitrofe. Il secondo “step” prevede la realizzazione dei setti in cemento armato, con la demolizione di parti di solaio del primo impalcato (per consentire il getto), dei tompagni e dei tramezzi interessati. In questa fase sarà interessato il piano terra ed il primo piano. Si proseguirà così, a “step”, consolidando gli impalcati superiori ed interessando i piani a coppie. In ultimo sarà realizzata la soprelevazione con i telai in cemento armato ed i rispettivi solai. Dopo che saranno ultimati i lavori di scassero e rimozione delle opere provvisionali, si procederà al ripristino delle opere murarie e degli impianti interessati dall’intervento. La durata complessiva dei lavori è stimata in circa 180 giorni a cui possono aggiungersi altri 30/50 giorni per eventuali imprevisti.

 

Provincia: 800 mila euro per la Soakro

Crotone

“La Provincia di Crotone erogherà alla società So.A.kro. 800.000 euro, dopo averne già liquidati 560.000 nei giorni scorsi, a saldo degli arretrati dovuti alla società e rientranti nel decreto legge 35 per il ripianamento dei debiti pregressi”. E’ quanto comunica il presidente dell’Ente intermedio Stano Zurlo. “Ciò nonostante la Provincia sia creditrice, nei confronti dei comuni, di oltre 7 milioni per il servizio Ato. Tali erogazioni –dichiara Stano Zurlo- saranno disposte per evitare che la società Sorical proceda alla riduzione del flusso idrico durante l’estate. Si tratta di un atto di responsabilità da parte della Provincia. Al contempo sollecitiamo la convocazione del tavolo istituzionale con Regione Calabria, Comune di Crotone, Sorical e Soakro, non essendo più pensabile che Soakro paghi la risorsa idrica a Sorical più di quanto la stessa possa fatturare. E’ necessario quantificare il prezzo dell’acqua e quanto Sorical effettivamente spenda nel nostro Ambito. La stessa –prosegue il presidente della Provincia- utilizza per gran parte impianti di proprietà del Consorzio di Bonifica e del Consorzio Industriale e, conseguentemente, non ha spese di impianti da ammortizzare come avviene invece in altri Ambiti. Non è più pensabile che sui cittadini della provincia di Crotone ricadano costi generali di altri territori non proporzionati al servizio ricevuto. Si auspica quindi –conclude Stano Zurlo- che il tavolo venga istituito a breve e possa risolvere definitivamente una questione oltremodo penalizzante”.

 

Magna Graecia Film Festival, opere di Affidato ai premiati

Crotone

FOTO PRESENTAZIONE

 

Saranno nove giorni di grande cinema e cultura quelli che la città di Catanzaro vivrà tra il 26 luglio ed il 3 agosto in piazza Brindisi, ribattezzata arena Mario Monicelli in occasione dell’undicesima edizione del Magna Graecia Film Festival. La kermesse dedicata al cinema, presentata nei giorni scorsi nella sala concerti del Palazzo De Nobili di Catanzaro, è ormai diventato un appuntamento fisso degli eventi estivi nazionali.

Il Magna Graecia Film Festival è ormai un appuntamento fisso anche per l’orafo crotonese Michele Affidato che quest’anno, per il settimo consecutivo, firma le Colonne d’oro con cui saranno premiate, durante la kermesse, le eccellenze del cinema e della musica nazionale. Nelle passate edizioni le Colonne d’oro di Affidato erano andate, tra gli altri, ad Alessandro Haber, Alessandro Mannarino, Michele Placido, Poul e Mira Sorvino, Claudia Gerini, Valeria Golino, Nicola Piovani, Riccardo Scamarcio, Giuliana De Sio, Gaetano Curreri, Giuliano Sangiorgi, Claudio Santamaria, Natascia Kinski.

Importanti anche i nomi di questa edizione: da Rolando Ravello a Giuseppe Battiston, dalle splendide attrici Evita Ciri e Cristiana Capotondi al grande Claudio Amendola, e tanti altri ancora. Ci sarà spazio anche per la musica con la presenza di Cristiano De André che si esibirà nella serata finale e riceverà la Colonna d'oro per la musica realizzata del maestro orafo Michele Affidato.

La giuria, che conta la presidenza onoraria di Ettore Scola, sarà composta da Alessandro Haber, Alessandro Roja, Alessandro Genovesi e Ksenia Rappoport. Madrina dell'evento sarà l'affascinante e simpatica Chiara Francini, una delle più promettenti attrici italiane.

“Si è creata una bella energia: ho trovato persone motivate, serie e competenti che realizzano fatti e non parole”, ha dichiarato Gianvito Casadonte, direttore artistico del Magna Graecia Film Festival durante la conferenza stampa, alla quale erano presenti il sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, il presidente della Camera di Commercio di Catanzaro, Paolo Abramo, il presidente di Confindustria e rappresentante del Gruppo Guglielmo, Daniele Rossi, l’assessore alle Attività Produttive del Comune di Catanzaro, Daniela Carrozza, l'assessore alla Cultura del Comune di Catanzaro, Luigi La Rosa, e l’orafo Michele Affidato.

Mentre ultima le Colonne d’oro per il Magna Graecia Film Festival, Michele Affidato si sta dedicando, nel suo laboratorio, alla realizzazione di numerose altre creazioni per prestigiosi eventi culturali e di spettacolo nazionale ed internazionale. Tra i tanti il “Premio Internazionale Kouros” che si svolgerà a Roma, il Premio Letterario Caccuri che sarà assegnato a Vittorio Sgarbi, Vittorio Feltri e Barbara Serra, il Premio “Professionalità Italiana nel Mondo” che si svolgerà a Montecarlo.

MICHELE PLACIDO E AFFIDATO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Slideshow Image 1
Banner
An error occured during parsing XML data. Please try again.