Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 07 Giugno 2020

Isola Capo Rizzuto - La r…

Giu 01, 2020 Hits:215 Crotone

Zero contagi a Crotone, P…

Mag 27, 2020 Hits:333 Crotone

La Lega di Crotone unita …

Mag 25, 2020 Hits:430 Crotone

Lega Giovani: La mafia pu…

Mag 23, 2020 Hits:462 Crotone

Isola Capo Rizzuto - Gior…

Mag 23, 2020 Hits:456 Crotone

Tre anni fa il gemellaggi…

Mag 19, 2020 Hits:600 Crotone

Antica Kroton, la Lega in…

Mag 16, 2020 Hits:626 Crotone

Crotone in fiore

Mag 05, 2020 Hits:804 Crotone

L’avv. Giancarlo Cerrelli, Coordinatore Provinciale della Lega Salvini Premier Crotone, in occasione dell’anniversario dell’alluvione che ha colpito Crotone nel 1996 afferma: "A 23 anni dall'alluvione che ha colpito Crotone il 14 ottobre 1996 e che ha provocato 6 morti e ingenti danni economici alle imprese del crotonese, molte zone a rischio del nostro Comune non sono ancora state messe del tutto in sicurezza.

Ci consta che il Comune di CROTONE, - sostiene Cerrelli - quest’anno, non abbia ancora provveduto a pulire gli argini e gli alvei dei fiumi Esaro e Neto, nonostante la stagione delle piogge sia ormai arrivata e il rischio di danni idrogeologici sia elevato per la nostra zona, con notevole rischio per la popolazione ivi residente. 

Chiediamo con urgenza che il Comune di CROTONE e gli Enti preposti - afferma Cerrelli - provvedano tempestivamente alla messa in sicurezza delle zone a rischio effettuando la pulizia degli argini dei fiumi e dei torrenti, che gli Enti avrebbero dovuto compiere già da tempo, non riducendosi a eseguirla a ridosso della stagione delle piogge.

Il nostro ricordo e le nostre preghiere - conclude Cerrelli - sono rivolti ai nostri concittadini che hanno perso la vita tragicamente 23 anni fa e alle loro famiglie".

Un inizio di Stagione Concertistica, all’insegna della grande professionalità e raffinatezza, è stata quella con la quale la Società Beethoven ha dato il via Domenica 6 ottobre, nella storica chiesa dlell’Immacolata, alla II Edizione dell’ “Hera della Magna Grecia” , nella sede di Crotone.

Un tema, quello della rievocazione degli splendori delle antiche colonie greche e culturali di una terra ricca di storia e cultura che a dire il vero, la Beethoven porta avanti ormai da tempo nei centri più belli della Calabria.

La chiesa dell’Immacolata è una delle più antiche e ricche di architettura della Magna Grecia all’interno del quale Domenica 6 ottobre, sono risuonate le melodie più belle dell’Inghilterra del periodo elisabettiano.

Ospite d’eccezione, per inaugurare un nuovo anno artistico a Crotone, Basilio Timpanaro, celebre clavicembalista, la figlia Irene Timpanaro - voce recitante e la voce di Picci Ferrari che ha interpretato mirabilmente i songs shakespeariani proposti.

Il tema ricco di grande spessore artistico: “Amore e Musica nella Cultura dell'Età Elisabettiana”. Poemi di William Shakespeare, Songs di John Dowland, Thomas Morley, Thomas Campion, Robert Johnson .  Musica di William Byrd . Il concerto  si articolava in tre parti: I Parte: “If music be the food of love” ,  II Parte: “Lachrimae” , III Parte: Sigh no more…! 

La Irene Timpanaro è stata veramente superba, sia per chiarezza timbrica, sia per la facilità con cui ha letto ed interpretato le opere di Shakespeare.

Una voce calda e ricca di armonici, hanno concesso alla Picci Ferrari di dare un tocco di grande classe e scorrevolezza alle canzoni, a volte serie e a volte divertenti, di un periodo storico in cui la musica era veramente parte integrante della vita artistica e non del popolo inglese.

Basilio Timpanaro, con una tecnica superba e una conoscenza profonda dell’arte cembalistica, ha saputo calarsi nelle improvvisazioni, rendendo ricco un programma, a volte semplice e scarno nella sua struttura.

Su richiesta degli artisti, l’intera esecuzione non è stata minimamente interrotta da applausi che sono però esplosi alla fine con un colore inusitato.

Il numerosissimo pubblico, era quasi in delirio, rapito in un contesto inusitato all’interno del quale le arti più belle, musica, voce e recitazione si erano date convegno per allietare nella maniera più nobile un inizio artistico di grande ed indiscusso spessore.

Una canzone inglese, sempre del periodo elisabettiano e attribuita proprio a Shakespeare come bis ha concluso una bellissima serata di arte e cultura e dando il via ai tantissimi spettacoli che ci accompagneranno fino alla chiusura dell’anno sociale il 27 dicembre.

Prossimo appuntamento, Venerdì 11 ottobre, presso il teatro Apollo con le poesie di Alda Merini interpretate da Alessio Boni e Marcello Prayer in “Canto degli esclusi” .

Martedì mattina davanti al Comune di Crotone l’avv. Giancarlo Cerrelli, neo Coordinatore  della Provincia di Crotone della Lega Salvini Premier è stato informato e interessato dagli abitanti delle #ContradeNord di Crotone circa il disagio che le famiglie che abitano in quella zona patiscono per la mancata erogazione del servizio di trasporto scolastico degli studenti da parte del Comune. 
Non ci convince affatto la giustificazione fornita dall’Ente. Altri Comuni in Italia stanno erogando tale servizio, mentre il Comune di Crotone pregiudica il diritto allo studio degli studenti delle Contrade nord rimpallando la propria responsabilità con il nuovo Governo delle poltrone. 
Una cosa è certa tra il Comune e l’attuale Governo delle poltrone chi ci va di mezzo è la povera gente che non ha voce. 
La Lega di Crotone che condivide ed è vicina da sempre agli abitanti delle Contrade nord, assicura pieno sostegno politico alle loro famiglie affinché possano godere da subito di un diritto di interesse pubblico com’è quello del trasporto scolastico.

Porta la firma di MagnAmore in formato Farmer’s Market, l’iniziativa inserita sotto lo slogan: “Assaggiamo la Calabria” nella kermesse sportiva CONI -Kinder+Sport 2019 -  che ha portato a Crotone migliaia di atleti e di accompagnatori da ogni parte d’Italia.

Un mega evento fortemente voluto dall’Amm.ne Comunale di Crotone unitamente alla Regione Calabria e dal CONI Nazionale.

Una quattro giorni di sport, cultura e turismo, studiata nei minimi dettagli e, per questo, riuscitissima ed apprezzata da tutti, per la cui realizzazione sono state impiegate le migliori risorse ed energie locali…le cosiddette eccellenze.

E, proprio in quest’ottica ha lavorato la squadra MagnAmore allestita per la circostanza dal Presidente Fausto Riganello.

Giulio e Daniela Stirparo, Salvatore Grillo, Pietro Ferraro, Giusy e Giovanni Talarico, Carolina Giungato e Roberto Ferrarelli, i fantastici otto che sotto gli occhi attenti e vigili del Direttore hanno ingaggiato una vera e propria gara contro il tempo per realizzare quanto di più buono si potesse ottenere per soddisfare anche le papille gustative dei palati più esigenti.

I prodotti rigorosamente lavorati a mano, della tradizione culinaria locale e del Kilometro zero e lode, garantiti Farmer’s Market Crotone, per il loro gusto unico nonché per le loro apprezzatissime qualità organolettiche hanno notevolmente agevolato il lavoro degli “Chef”.

Dopo una breve presentazione dell’assessore alle Attività EE.PP. Dr. Renato Carcea e del Vice Presidente dell’associazione MagnAmore Aldo Viscomi è stato “aperto il sipario”.

Un vero e proprio tripudio di colori, odori e sapori della tradizione calabrese, sui tavoli imbanditi di ogni prelibatezza.

Salsiccia dolce e piccante, soppressate al pepe nero ed al pepe rosso, capocolli, pancette, filetti, crostini con ‘nduja e con composta di sardine, olive nere e schiacciate, melanzane sott’olio, formaggio pecorino primo sale, semiduro e stagionato, caciocavallo, focaccia artigianale di farina di grano duro, pane casereccio, formaggio alla rucola, dell’ottimo vino rosso locale e, per l’occasione, una mega torta ai salumi e formaggi alla quale è stato dato il nome di “Dessert Calabria”.

Assente giustificata…la plastica!!!! Il tutto, infatti, è stato servito nel pieno rispetto del biodegradabile.

L’assessore Carcea e la Dirigente D.ssa Timpano, che sono è intrattenuti con gli oltre ottocento ospiti che si sono susseguiti nel corso della degustazione hanno raccolto personalmente i numerosissimi “positivissimi” feedback registrati a fine serata.

Insomma, è proprio il caso di dire che MagnAmore ha centrato lo slogan….ha racchiuso in quel vassoio tutti i sapori della Calabria.

 

Inglese, francese, tedesco, spagnolo, ma anche russo, portoghese e rumeno sono state queste le lingue al centro di una simpatica performance realizzata dagli studenti del liceo linguistico “G.V. Gravina” di Crotone, lo scorso 26 settembre, per celebrare la Giornata Europea delle Lingue (European Day of Languages), istituita per la prima volta nel 2001 dal Consiglio Europeo di Strasburgo.

Coadiuvati dalle professoresse Ida Ruperti e Rossella Oliverio, gli alunni delle classi quinte hanno cercato, attraverso una serie di filmati, giochi e divertenti scenette, di trasmettere ai compagni più piccoli l’importanza dell’apprendimento delle lingue straniere.

La giornata ha avuto inizio con l’esecuzione di un medley degli inni nazionali di Germania, Spagna, Francia e Gran Bretagna e dell’Inno alla Gioia a cura degli studenti del Liceo musicale dello stesso istituto Gravina, magistralmente diretti dal prof. Antonio Rizzuti. È proseguita, poi, con una serie di sketch sui cosiddetti “falsi amici”, vocaboli che hanno più significati o che possono provocare incomprensioni se non si possiede una conoscenza approfondita della lingua, come il termine spagnolo embarazada che non significa imbarazzata, ma incinta; sono state lette citazioni di autori stranieri (Zola, Turgenev, Paulo Coelho, Goethe) e di autori italiani; alcuni studenti si sono cimentati anche nel canto, con la canzone Imagine di John Lenon. Infine tutti gli studenti sono stati coinvolti in un divertente gioco interattivo linguistico, realizzato attraverso la piattaforma Kahoot.

Come sottolineato dal Consiglio d’Europa, l’obiettivo del European Day of Languages è quello di favorire l’apprendimento delle lingue, nella convinzione che la diversità linguistica possa essere uno strumento per ottenere una migliore comprensione interculturale.

L’iniziativa dei docenti e degli alunni del Gravina rappresenta, in realtà, solo una delle tante iniziative promosse dal liceo crotonese. I docenti del dipartimento di lingue, infatti, sono già al lavoro per l’Erasmus Plus 2019, un progetto biennale che vedrà coinvolti 25 studenti del secondo e terzo anno che avranno la possibilità di visitare e conoscere la cultura di tre paesi europei: Portogallo, Romania e Germania. Proseguono, inoltre, gli altri scambi culturali con la Germania e in particolare con la città di Hamm. L’ultimo gruppo di studenti tedeschi, in ordine di tempo, arriverà il prossimo 5 ottobre. L’offerta formativa del liceo linguistico Gravina, dunque, pone la sua attenzione sulla conoscenza delle lingue straniere come un’importante possibilità di entrare in contatto con culture diverse e favorirne l’integrazione.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI