Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 06 Dicembre 2019

Il Cosenza Calcio 1914 comunica che gli allenamenti di domani, mercoledì 09 febbraio, riprenderanno alla guida del nuovo allenatore Luigi De Rosa. I lavori della squadra si svolgeranno presso il campo “Ciccio Del Morgine”, sito all’interno dello stadio San Vito, nella canonica doppia seduta del mercoledì (ore 9.30 e ore 15 al campo).

1 milione e 300 mila euro per il mercato ittico ed i servizi sul molo di sopraflutto (commerciale) del Porto. Ad inizio prossima settimana il Sindaco firmerà la convenzione con la Regione Calabria. Altro che crisi, disorganizzazione e situazioni ingarbugliate! Chi si ostina a sollevare polemiche sul nulla, dovrebbe ricordarsi dell’inerzia e dell’incapacità proprie di quando ricopriva il ruolo di assessore al ramo. Alle parole ed alle polemiche strumentali di certa opposizione continuiamo a preferire fatti e risultati.

FURTI. – Per entrare nel merito dell’intervento del consigliere di minoranza Mario SERO, c’è da precisare che abbiamo registrato in due anni un solo presunto furto. Sull’episodio, infatti, si sono ravvisate diverse ipotesi, per cui confidiamo nella buona azione della magistratura inquirente. – Sebbene l’area portuale sia ancora nella fase di avvio delle attività, l’Amministrazione Comunale che cerca di garantire alcuni servizi, tra i quali quelli di sorveglianza e di manutenzione, sta comunque lavorando ad una gara pubblica per l’affidamento della gestione dell’area portuale.

SOSPENSIONE SERVIZIO EROGAZIONE CARBURANTE. - Il consigliere di minoranza Mario SERO, evidentemente, descrive così bene il servizio di rifornimento del carburante tramite cisterna, perché era lo stesso metodo utilizzato quando era egli stesso assessore ai lavori pubblici.

 

Oggi, Amministrazione Comunale e uffici competenti, hanno affidato il servizio di rifornimento ad un privato che, dal 2005, ha dovuto subire l’inerzia dei precedenti esecutivi. Si sta lavorando, adesso, ad accelerare l’iter per il rilascio dei nulla osta e dei pareri utili a continuare il servizio.

È noto l’impegno di questo Esecutivo che, a prescindere dal finanziamento per la parte turistica, ha portato servizi che la categoria dei pescatori aspettava da sempre. – Nella prossima settimana, inoltre, si completerà, con la firma della convenzione l’azione di intervento su quella che consideravamo e continuiamo a considerare una delle strutture più importanti dal punto di vista dell’economia della nostra città e del nostro territorio. Dopo la parte turistica, infatti, questa Giunta ha ottenuto il finanziamento regionale per la realizzazione del mercato ittico ed i servizi sul molo di sopraflutto sul quale, come è noto, si era già intervenuti portando acqua e corrente.

Discipline grafiche, pittoriche, geometriche, plastiche e scultoree, chimica dei materiali, laboratorio della figurazione audiovisivo e multimediale. Saranno, queste, insieme alle tradizionali, alcune delle nuove materie dell'offerta formativa del nuovo Liceo Artistico. Grazie al piano di dimensionamento scolastico regionale, il Liceo Classico “San Nilo” conserva la sua invocata autonomia, ottenendo come sezione staccata il nuovo Liceo Artistico.

 

Tutti i dettagli dell'offerta formativa del nuovo Liceo Artistico, e anche del Classico, saranno illustrati in occasione dell'OPEN DA, in programma per MERCOLEDÍ 9 dalle ORE 17 alle ORE 19 al Liceo Classico “San Nilo”.

 

Nella stessa occasione-evento, si presenterà il programma dei due Licei, il Piano dell’offerta formativa, si farà una visita alle strutture scolastiche (aule, laboratori, palestra e spazi comuni) e per finire un incontro con i genitori. I docenti, alcuni degli studenti e il Dirigente Scolastico resteranno a completa disposizione per rispondere a tutte le curiosità o alle eventuali richieste di informazioni.

 

LICEO ARTISTICO. – Dura cinque anni ed è suddiviso in due bienni e in un quinto, al termine del quale gli studenti sostengono l'esame di stato e conseguono il diploma di istruzione liceale.

 

Il primo biennio, comune a tutti gli indirizzi, è rivolto prevalentemente alla conoscenza e all'uso del materiale, delle tecniche e degli strumenti tradizionali utilizzati nella produzione grafica e pittorica. In questa disciplina, lo studente affronta i principi fondanti del disegno sia come linguaggio sia come strumento progettuale.

 

Durante il secondo biennio si amplia invece la conoscenza e l'uso dei metodi proiettivi del aule, disegno tecnico orientandolo verso lo studio e la rappresentazione dell'architettura del contesto ambientale. Lo studente analizzerà e applicherà le procedure necessarie alla realizzazione di opere architettoniche esistenti o ideate su tema assegnato attraverso elaborati grafici e rappresentazione con ausili del disegno bidimensionale o tridimensionale. Al termine del quinto anno, lo studente dovrà essere in grado di approfondire e gestire autonomamente le fondamentali procedure progettuali.

 

 

 

Il PDL di Orsomarso è intervenuto sulla questione concernente la linea bus Orsomarso-Cosenza, a seguito del comunicato stampa emesso dal sindaco Candia. Immediatamente, l’On. Fausto Orsomarso, con delega ai trasporti, ha riscontrato le richieste della locale sezione politica del PDL, innanzitutto chiarendo che, a differenza di quanto sostenuto in varie sedi dal sindaco, la linea non è stata soppressa dalla Regione Calabria, bensì per oggettiva mancanza di utenti della linea stessa e, quindi, per motivi strettamente commerciali che riguardano scelte del Consorzio Autolinee. In ogni modo, l’On. Orsomarso si è mosso prontamente per assicurare il servizio bus ed ha garantito che da lunedì 7 febbraio, partità alle ore 06:35 da Orsomarso un autobus per giungere a Fuscaldo alle ore 07:40 circa, assicurando agli studenti la possibilità di raggiungere le sedi scolastiche come hanno sempre fatto. Tutti coloro che, invece, devono raggiungere la città di Cosenza, potranno servirsi della coincidenza di scambio che li attenderà a Fuscaldo. Il PDL, soddisfatto della efficienza e prontezza dimostrata dalle istituzioni regionali, intende ringraziare l’On. Orsomarso anche per l’interesse mostrato nei confronti dei cittadini che poco tempo fa, in un incontro pubblico tenutosi nella sala consiliare del piccolo comune tirrenico, avevano palesato la propria preoccupazione per il dissesto idrogeologico, soprattutto in contrada marina,  che da tempo affligge quella zona e i suoi abitanti. Ieri mattina, infatti, è intervenuta la Protezione Civile per effettuare un sopralluogo al fine di riscontrare le caratteristiche della zona circostante la cava per meglio stabilire le cause e gli interventi da effettuarsi affinchè si possa finalmente porre fine alle continue invasioni di terra e fango sul tratto viario e nelle abitazioni.

 

Nell’ambito delle attività di perlustrazione e controllo economico del territorio, le Fiamme Gialle cosentine hanno sottoposto a sequestro due discariche abusive.

 

La prima è stata individuata dai finanzieri della Compagnia di Sibari; un’area di oltre 2.000 mq. dove erano stati ammassati cumuli di rifiuti speciali di ogni genere che deturpavano una parte del meraviglioso paesaggio della sibaritide, a due passi dagli scavi della meravigliosa Sybaris.

 

L’attività svolta dai finanzieri si è conclusa con il sequestro dell’area e con la denuncia all’Autorità Giudiziaria di C.L., di 46 anni, titolare di una società operante nel settore della coltivazione di fiori.

 

Un altro “cimitero” a cielo aperto è affiorato sul versante opposto, e precisamente nei pressi dell’area mercatale di Paola, dove, ad operare questa volta, sono stati i finanzieri della locale Compagnia.

 

La discarica, di circa mq. 1000, era ricettacolo di pericoloso materiale inquinante come, pneumatici, televisori completi di tubo catodico, batterie di autovetture esauste, elettrodomestici, materiale di risulta.

 

La sorpresa è stata scoprire che, oltre a materiale di scarto, nel sito erano state abbandonate anche numerose autovetture, abilmente occultate tra le sterpaglie come se la stessa zona, benché vicina ad abitazioni, fosse regolarmente adibita a rottamazione di veicoli ormai in disuso.

 

Gli episodi rimarcano ancora una volta come il fenomeno delle discariche abusive sia estremamente attuale e risulti essere una “pratica” molto utilizzata da coloro che cercano di evitare i costi dello smaltimento a discapito dell’ambiente.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI