Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 17 Febbraio 2020

500 mila euro per la realizzazione di un impianto sportivo per il tiro al piattello. Nero su bianco, la firma della convenzione. Il Sindaco, giovedì scorso a Cosenza, per il finanziamento che consentirà a tutto il territorio, di praticare la disciplina sportiva. Attenzione costante, a 360 gradi, da parte dell’ente sovracomunale per il basso jonio cosentino. Il Primo Cittadino ringrazia la Giunta Provinciale.

La firma dell’intesa è avvenuta, presso gli uffici della Presidenza, alla presenza del Presidente Mario OLIVERIO, dell’Assessore allo Sport e all’Impiantistica sportiva Pietro LECCE e dell’Assessore all’Urbanistica e Governo del territorio, Leonardo TRENTO.

 

“Si tratta – ha dichiarato il Sindaco – di un ulteriore momento che giunge a conferma, giorno dopo giorno, dell’attenzione costante che l’Amministrazione Provinciale, presieduta dall’On.Mario OLIVERIO, destina alla nostra comunità, attraverso l’interessamento puntuale ed evidentemente proficuo dell’Assessore Trento. Ad entrambi non possono che andare i ringraziamenti del Comune di Cariati e, sicuramente, dell’intero territorio. La nuova opera, infatti, consentirà a tutto il territorio, di poter praticare questa nuova disciplina sportiva”.

 

3 MILIONI DI EURO. – A tanto ammontano i finanziamenti che, ad oggi, hanno interessato il territorio cariatese per la realizzazione di impianti sportivi. Dal campo del Varco, all’edilizia sportiva scolastica.

SLEDDOGONTHESNOW-NOVACCO-240211 (1)


Alla presenza del Presidente della Provincia Mario OLIVERIO, gli alunni dell’Istituto comprensivo Primo Levi di Saracena, sono stati stamani protagonisti a Novacco per l’ultimo giorno dedicato alla tappa sul Pollino dell’evento itinerante “SLEDDOG ON THE SNOW”, partito nei giorni scorsi dalla SILA.

 

Ha espresso soddisfazione il Presidente OLIVERIO, insieme al Sindaco della Città del Moscato Passito Mario Albino GAGLIARDI, per l’ottima riuscita dell’iniziativa che, da quest’anno, è stata estesa anche al Pollino. Un’esperienza, sportiva, naturalistica e di promozione della montagna e del turismo – ha detto OLIVERIO – che va sostenuta in futuro perché impreziosisce quell’idea di sviluppo sostenibile sulla quale come Provincia di Cosenza stiamo investendo da anni.

 

Diversi equipaggi formati da 5 istruttori e da 25 cani da slitta, hanno dato la possibilità ai giovani studenti del posto, insieme ai tanti turisti, di vivere, nello sport, questo immenso patrimonio montano. Oltre alla natura, i bimbi si sono dovuti mostrare amanti e rispettosi dei 25 siberian husky, che per ore hanno trainato le slitte sui circuiti innevati.

 

A scrutare gli alunni della Primo Levi, nei loro giochi e nelle loro gare, c’erano anche le telecamere di SKY e della RAI che hanno potuto realizzare diversi servizi sull’originale evento, ed immortalare e promuovere, quindi, uno dei luoghi più belli del Parco del Pollino (dal pianoro di NOVACCO a quello di MASISTRO), l’identità e le tradizioni enogastronomiche (presso il ristorante-rifugio “Il Monarca”), così come le escursioni con le trespole e con gli sci, organizzate dall’Associazione cittadina Sci Club Leone VIOLA.

 

SLEDDOGONTHESNOW-NOVACCO-240211

 

Ieri, mercoledì 23, è stata la volta di 47 bambini, delle 3 classi, due quarte ed una quinta, dell’istituto primario Primo Levi.

 

Oggi Giovedì 25, a giocare con gli slittini e a rotolarsi sulla neve, sono stati 67 studenti dello stesso istituto comprensivo secondario.

 

Molte famiglie provenienti da altri comuni calabresi, ma anche da altre regioni limitrofe, attratte dall'evento, hanno portato i propri bimbi ad assistere e a giocare sulla neve con gli slittini, con le trespole e con gli sci.

 

Si sono conclusi gli incontri con la popolazione sammarchese sul Piano Strutturale Comunale, voluti fortemente dall’attuale amministrazione comunale, nel solco di quella partecipazione democratica dei propri cittadini alla vita amministrativa e programmatica del Comune di San Marco Argentano. Elaborato nel rispetto della legge regionale n. 19 del 2002 e secondo le relative linee guida della normativa nazionale pertinente, il PSC ha validità giuridica a tempo indefinito e, sulla base degli indirizzi espressi dalla popolazione locale, traccia l’assetto e lo sviluppo del territorio. La volontà del sindaco Alberto Termine e della sua giunta, in controtendenza con quanto avvenuto sino ad ora, di far partecipare alla discussione programmatica del Piano l’intera comunità sammarchese ha sortito effetti benefici sulla redazione dello stesso, raccogliendo i favori e i complimenti di molte parti politiche. Adesso, nell’arco di un paio di mesi, si passerà all’approvazione del Piano, congiuntamente al Regolamento Edilizio Urbanistico (REU), che costituisce parte integrante dello stesso PSC. Un atto dovuto che comporta automaticamente l’abrogazione e la sostituzione del Programma di Fabbricazione e le sue varianti, nonché del Regolamento Edilizio comunale vigente. “Questo Piano – ha affermato il primo cittadino di San Marco Argentano – nasce, nella sua preparazione, sotto l’egida di principi basilari e condivisibili per una comunità avanzata come quella di San Marco Argentano. Tra le sue componenti principali abbiamo tenuto ben presente il fondamento della sostenibilità dell’azione, della sua sussidiarietà e della più ampia partecipazione dei cittadini. Come finalità, i nostri validi tecnici comunali, insieme a quelli esterni, hanno tenuto conto della promozione dello sviluppo locale inseguendo il miglioramento della qualità della vita di chi vi risiede o frequenta quotidianamente la nostra cittadina. Non abbiamo tralasciato, ovviamente, le bellissime risorse naturali e antropiche di cui siamo dotati, così come sono stati utili nel tracciare le linee del nostro Piano tutte le caratteristiche socio-economiche e le attività produttive presenti e attive sul nostro territorio. Ringrazio tutti i cittadini per aver contribuito al nostro lavoro di raccolta di idee e i nostri tecnici per aver accolto le nostre sollecitazioni politiche, consentendo a questa amministrazione di lasciare un’impronta importante nella storia urbanistica di questa città”.

Esprime la gratitudine della cittadinanza belvederese e dell’ Amministrazione Comunale stessa al Commissario Straordinario dell’ASP DI Cosenza dott. Franco Maria De Rose e  al Dott. Pier Luigi Cosentino Direttore del Distretto Sanitario Praia –Scalea, per aver riattivato il servizio rilascio ticket sanitari per esenzione. Si sottolinea la sensibilità del Commissario De Rose che non  appena interessato del problema  sottoposto dal Vice Sindaco Mario D’aprile e dal Presidente del Consiglio Comunale  Orestino Sarpa si è attivato in maniera encomiabile riuscendo in tempi stretti a risolvere la problematica in questione,  consentendo agli anziani e alle fasce più deboli della popolazione locale di evitare lunghe file e disagi nei comuni vicini. Nell’incontro tenutosi presso gli uffici ASP di Cosenza il dott. De Rose si è reso disponibile anche alla riattivazione di alcuni servizi diagnostici precedentemente soppressi.

L’olio calabrese di qualità piace e diventa protagonista oltre i confini regionali. Attraverso l’extravergine, i diversi territori calabresi, non soltanto sulle tavole di tutto il mondo, possono portare il meglio dell’identità e della cultura mediterranee, generando economie diverse. Rientra con questa convinzione e con questo messaggio la delegazione del Pollino e della Sibaritide, guidata dal Sindaco di Saracena Mario Albino GAGLIARDI coordinatore regionale delle “Città dell’Olio”, ospite dal 19 fino a ieri, 22 Febbraio, del Salone Internazione dell’Extravergine a Rimini. Per la produzione calabrese è stato un successo autentico.

Insieme al Sindaco della Città del Moscato Passito, anche numerosi produttori calabresi ospitati nello stand delle 5 “Città dell’Olio” regionali.

 

Alla 4 giorni riminese, appuntamento internazionale atteso ed importante per il settore dell’extravergine di qualità e per le sue diverse funzioni, hanno partecipato, da protagoniste, con Saracena, anche le città di Cerchiara, Terranova da Sibari e di Zagarise.

Insieme a GAGLIARDI, anche i vice coordinatori Antonio CARLOMAGNO Sindaco di Cerchiara, Andrea CATALANO consigliere comunale di Zagarise, Carmela TOLISANO segretaria regionale di “Città dell’Olio” e, infine, i vice sindaci di Saracena DI VASTO e di Terranova da Sibari COSTANTINO.

Se le vendite dei prodotti esposti in fiera ed i tantissimi contratti con i buyer di tutto il mondo hanno sancito il trionfo della partecipazione a Rimini delle cinque città calabresi e dei suoi produttori oleari, ulteriori soddisfazioni sono state incassate anche per i non pochi eventi abbinati, nei quali la Calabria rappresentata dalla delegazione cosentina è stata protagonista indiscussa.

Dalle degustazioni ai massaggi, nel nome dell’oro verde, il passaggio è stato breve.

 

A base di olio d’oliva, infatti, sono stati i massaggi di cui hanno potuto fruire, presso lo stand regionale, visitatori, operatori e produttori. Dalla pelle al palato, gli oli calabresi esposti a Rimini hanno condito pietanze, pranzi e cene di gala. Oltre alle raffinate degustazioni, gli invitati hanno potuto apprezzare le diverse tipologie di olio d’oliva proposte per l’assaggio su diversi carrelli distribuiti nella sala ristorazione.

 

Insomma un autentico successo ed una sfida al tempo stesso, per un settore, quello della produzione e della commercializzazione dell’extravergine calabrese di qualità, sul quale, evento dopo evento, in Italia ed all’estero, l’agguerrita e motivata rappresentanza regionale delle “Città dell’Olio” guidata da GAGLIARDI sta investendo risorse, tempo ed energie per suggerire una utile e necessaria inversione di rotta, salutare per l’intera economia dei territori calabresi.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI