Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 24 Febbraio 2020

L'emergenza maltempo si sposta in Sicilia

Piogge intense e vento forte di scirocco da ieri in gran parte della Calabria. Non si attenua l'ondata di maltempo che ha interessato la regione e, in particolare, la fascia jonica. Resta l'allerta meteo con criticità rossa. Scuole chiuse a Catanzaro, Reggio Calabria, Crotone, Vibo Valentia e in molti altri centri. Forti mareggiate vengono segnalate nelle zone costiere dello Jonio reggino e catanzarese. Si segnalano disagi per strade allagate e alberi abbattuti.


Secondo le agenzie di stampa : Un ciclone di tipo tropicale potrebbe abbattersi nel tardo pomeriggio sulle coste dell'isola, anche se la traiettoria del fenomeno "non è esattamente prevedibile". Il Dipartimento della Protezione Civile e la Regione stanno dunque attivando tutte le misure per ridurre i rischi, anche interrompendo le attività all'aperto. Il ciclone che si è formato nel canale di Sicilia e che potrebbe raggiungere le coste nel tardo pomeriggio, ha raggiunto l'isola di Malta. Secondo quanto segnalato dalle autorità maltesi a quelle italiane, si registrano violenti piogge e venti forza 9 di burrasca forte.

Il maltempo delle ultime ore al Centro Sud si attenuerà entro sabato. Domenica però arriverà un nuovo peggioramento al Nord "a conferma di un Novembre piuttosto turbolento", dice il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera, che aggiunge: “Andrà meglio nel fine settimana dove avremo più occhiate di sole, ma la pioggia sarà sempre in agguato. Nuova perturbazione in arrivo al Nord Ovest da domenica”.

Venerdì ancora forte maltempo al Sud e Sicilia. L'intensa perturbazione porterà piogge e temporali diffusi anche intensi sulle Ioniche e sulle Puglia; ancora piogge si avranno su Adriatiche, Nordest, bassa Toscana, Umbria e Lazio. Andrà meglio al Nordovest con qualche schiarita, più ampia tra Ovest Piemonte e Liguria. Venti forti di Scirocco spazzeranno ancora il Sud con mareggiate sui tratti esposti.

Sabato la bassa pressione che ha portato scompiglio sull'Italia si attenuerà. “Non si potrà parlare di un miglioramento vero e proprio; la relativa tregua sarà temporanea” – prosegue Nucera- “Sabato sarà nel complesso discreto sul Nord Ovest, Sardegna e Toscana. Qualche pioggia bagnerà ancora Friuli, Lazio, Abruzzo Nord Sicilia ed il Sud; acquazzoni ancora su Calabria Ionica, tarantino e Puglia in via di assorbimento”

Domenica arriverà un nuovo peggioramento al Nord Ovest con piogge ed acquazzoni che si estenderanno a Sardegna, Toscana e Lazio entro sera-notte. Tempo variabile sul resto d'Italia con schiarite maggiori sull'estremo Sud e qualche pioggia al mattino tra Campania ed Alta Calabria.

Un albero è caduto in strada ferendo una passante in piazza dell'Alberone, in zona Appia. La donna, portata in ospedale, sarebbe rimasta ferita solo lievemente. L'albero ha colpito anche alcune auto

Collegamenti marittimi a singhiozzo nel golfo di Napoli. I mezzi veloci sono fermi. Il forte vento di scirocco arriva a forza 6 e il mare a forza 5-6. I soli ad assicurare i collegamenti marittimi con le isole del golfo sono i traghetti anche se in modo discontinuo. Le condizioni meteo marine sono in peggioramento. Tempesta a Capri (Napoli), le fortissime raffiche di vento che soffiano da ieri sera sull'isola hanno provocato numerosi danni. Capri è isolata: nessun traghetto e nessun aliscafo è riuscito a salpare dall'isola. Anche i quattro turisti francesi arrestati dopo i furti seriali commessi ieri nelle boutique griffate di Capri sono rimasti bloccati sull'isola in attesa di essere trasferiti a Napoli per il processo per direttissima.

Forte vento e pioggia stanno causando disagi in diversi comuni del tarantino. Numerosi alberi sono caduti soprattutto nel versante occidentale della provincia ionica. A scopo precauzionale hanno disposto per oggi la chiusura delle scuole i sindaci dei comuni di San Giorgio Ionico, Grottaglie e Monteiasi, Montemesola, Carosino, Roccaforzata, Monteparano, Palagianello e Castellaneta. Nessuna ordinanza a Taranto, ma il sindaco Ippazio Stefano ha raccomandato ai cittadini "le massime precauzioni per tutelare la propria incolumità e per mettersi a riparo da situazioni di pericolo".

Con la pausa delle piogge il livello dei corsi d'acqua in Friuli Venezia Giulia è cominciato a calare o a rimanere costante. E' quanto si apprende dalla Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, che non segnala particolari criticità e descrive la situazione come "sotto controllo". Le previsioni meteo indicano una possibile ripresa delle piogge nel pomeriggio e nella serata.

La situazione piu' critica si registra a Stromboli, Ginostra, Panarea, Alicudi e Filicudi. Anche Lipari, Salina e Vulcano sono prive di collegamenti per il mare molto mosso (forza 6-7) che ha bloccato nei porti aliscafi e traghetti. Mareggiate lungo le coste. Le scuole anche oggi rimarranno chiuse. Nuova grossa frana in località Monte Rosa. E' la seconda nel giro di pochi giorni. All'opera vi è la squadra della Protezione civile e anche i vigili del fuoco. Il lungomare di Canneto deve fare nuovamente i conti con le mareggiate e il manto stradale è invaso da detriti. E si lavora per la bonifica.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI