Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 25 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:906 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1504 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1026 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1725 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2483 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:1991 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:1982 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1932 Crotone

Coppi, decisione domani sera o giovedì

Ha preso l'avvio, innanzi alla sezione Feriale della Suprema Corte, l'udienza del processo Mediaset, nel quale verrà discusso il ricorso presentato dai legali dell'ex premier Silvio Berlusconi, condannato per frode fiscale dalla Corte d'Appello di Milano lo scorso 8 maggio. La relazione introduttiva è svolta dal consigliere Amedeo Franco, la procura e' rappresentata dal sostituto procuratore generale Antonio Mura. Il dibattimento dovrebbe concludersi intorno alle 19.00 e riprenderà domani.

Cosi In Cassazione il via al processo nel quale Silvio Berlusconi, per l'accusa di frode fiscale (poco più di 7 milioni evasi nel 2002 e nel 2003), è stato condannato in primo e secondo grado a quattro anni di reclusione, tre dei quali coperti da indulto, e a cinque anni di interdizione dai pubblici uffici. Con lui saranno giudicati anche il produttore statunitense Frank Agrama, ritenuto suo 'socio occulto', oltre agli ex manager Daniele Lorenzano e Gabriella Galetto. Assegnato alla così detta sezione 'feriale' per evitare che la spugna della prescrizione dimezzi il reato contestato, oggi la vicenda sulle presunte irregolarità nella compravendita delle royalties dei film destinati al piccolo schermo entra di nuovo in un'aula di giustizia. Salvo rinvii, la sentenza potrebbe arrivare domani o giovedì. Al processo, sotto una pioggia di polemiche e preoccupazioni, guarda il mondo della politica perché dal suo esito potrebbero aversi ripercussioni sulla tenuta del governo Letta.

Domani sera o piu' probabilmente giovedì potrebbe esserci la decisione della Cassazione" sul processo Mediaset  ha detto il professor Franco Coppi, in una pausa dell'udienza del processo Mediaset in corso in Cassazione. Coppi difende l'ex premier Silvio Berlusconi.

Parlando con i giornalisti in una pausa dell'udienza, il professor Coppi ha spiegato che parlerà per circa un'ora per l'arringa difensiva, e che il suo intervento è previsto alla fine degli interventi dei difensori. Coppi si aspetta poi che la requisitoria del pg, Antonio Mura, duri almeno un paio d'ore. Per questo il difensore di Silvio Berlusconi, facendo una valutazione sui tempi, ritiene che la sentenza arrivi "domani sera o addirittura giovedì''.

Nessuno dei difensori degli imputati del processo Mediaset chiederà il rinvio dell'udienza in calendario per oggi e che sta per cominciare hanno confermato tutti i difensori dei quattro imputati tra i quali l'ex premier Silvio Berlusconi. Il processo, dunque, dovrebbe arrivare a decisione tra domani e dopodomani.

lo ha detto il professor Franco Coppi che in cassazione difende, insieme a Niccolò Ghedini, l'ex premier Silvio Berlusconi nel processo Mediaset. La causa deve ancora essere chiamata innanzi alla Sezione feriale.

In Cassazione è arrivato anche l'avvocato Piero Longo, deputato del Pdl e difensore dell'ex premier Silvio Berlusconi nel processo Mediaset fino alla presentazione del ricorso in Cassazione, firmato da Franco Coppi e Niccolò Ghedini.

L'avvocato Roberto Pisano, difensore del produttore cinematografico egiziano, Frank Agrama, non chiederà il rinvio dell'udienza Mediaset innanzi alla Sezione feriale della Cassazione. Lo ha detto lo stesso legale parlando con i cronisti. Nessuna richiesta di rinvio sarà presentata nemmeno dai difensori della ex manager Mediaset, Gabriella Galetto, avvocati Filippo Dinacci e Nicola Mazzacuva, Lo ha reso conto quest'ultimo. A quanto si è appreso dai legali, nemmeno la difesa di Daniele Lorenzano chiederà rinvio.

in attesa della sentenza della Cassazione sul processo diritti tv che coinvolge anche Silvio Berlusconi. Il titolo oscilla su un crescita compresa tra il 3 e il 4%, trascinando al rialzo altri gruppi del settore media: L'Espresso cresce dell'8%, Mondadori del 3% abbondante. Mediaset rendera' nota la semestrale giovedi', e tra le ipotesi che girano nelle sale operative di Borsa c'e' anche quella del rinvio della sentenza della Cassazione

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI