Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 20 Ottobre 2019

Comincia nel migliore dei modi il cammino della Rainbow Catania Basket nella Serie B femminile siciliana 2018/2019. La squadra allenata da coach Bruni coglie il primo successo stagionale, tra le mura amiche del Palazzetto della Scuola di Polizia penitenziaria di San Pietro Clarenza, che ha visto il pubblico delle grandi occasioni. Le etnee si sono imposte per 62-45 sulle rivali della Nuova Trogylos Priolo, dominando la gara, dopo una partenza con qualche incertezza ed un po’ di sfortuna nelle conclusioni sotto canestro. Rompe il ghiaccio la Trogylos che con Mbombo e Guerri ricava un primo mini-break sull’1-4. La Rainbow entra a referto con Arianna Iuliano che, prima di dover abbandonare il match per uno scontro fortuito con la compagna di squadra Licciardello, sigla il primo punto etneo. A dare la scossa alle padrone di casa è capitan Ferlito, che nel minuto e mezzo che separa dalla prima sirena prima mette il primo “+3” di giornata e poi  risponde al momentaneo pari di Mbombo, realizzando il sorpasso catanese sul 10-8. Il secondo quarto vede le “ragazze arcobaleno” prendere maggior confidenza con la gara. La Manna, Nucera e Diop provano a lanciare la Rainbow sul 18-13, Priolo si affida a Tania Seino, ma subisce la prima tripla firmata Aleo, pagando, inoltre, il cattivo feeling dai liberi. Si va alla pausa lunga sul 25-21 per le catanesi, che dopo il cambio campo accelerano ricavando il gap decisivo, con la coppia La Manna – Licciardello che incrementa il vantaggio sul 37-28. Successivamente un libero di Diop ed un’altra bomba di Aleo chiudono il parziale sul 41-32 per le padrone di casa. Nell’ultimo periodo è proprio la play catanese a salire in cattedra con 15 punti dei quali 9 griffati dall’arco dei tre, che mettono in ginocchio Priolo, aumentando a 15 le lunghezze di vantaggio per la Rainbow. Nel finale le ospiti provano a limitare i danni ma i canestri di La Manna e Licciardello e l’ultima tripla di Aleo chiudono il tabellino.

Nel post partita esprime soddisfazione per la gara delle sue ragazze coach Deborah Bruni e la splendida cornice di pubblico che ha accompagnato il match:  “C’era l’emozione, la voglia di fare subito bene. Le ragazze stanno lavorando dal 27 di agosto ed avevano questa voglia pazzesca di giocare e dimostrare tutti i sacrifici e le scelte di vita fatte in questi due mesi. Sono orgogliosa di tutte quante loro, anche di chi non è sceso in campo, perché sono state pronte ad incitare la squadra. Stiamo creando un buon gruppo con una bella amalgama. Un applauso particolare voglio farlo a Ileana Aleo, perché ha condotto la squadra verso la vittoria, sapendo quando accelerare e quando decelerare. Era da un po’ che non vedevamo il palazzetto così pieno. Speriamo che il pubblico presente si sia divertito, per noi è prezioso giocare con un tale sostegno e spero che possa ripetersi , perché il loro calore  ci aiutato a vincere”.

Top scorer del match Ileana Aleo con 20 punti e quattro triple a referto.

RAINBOW CATANIA: Diop 3; Nucera2; Ferlito 9; Caruso; Aleo 20; Bruno; Iuliano 1; Chiarella 7; La Manna 10; Spina; Licciardello 8; De Lucia 2. Coach: Deborah Bruni

NUOVA TROGYLOS PRIOLO: Spampinato 7; Scollo 1; Catanzaro; Aiello; Vella 1; Guerri 9; Mbombo 8; Palamidessi; Quadarella; Seino 19. Coach: Gino Coppa

PARZIALI: 10-8; 25-21; 41-32

Arbitri: Edoardo D’Amore (1° Arbitro)  e Carlo D’Amore (2° arbitro) di Messina.

 

 

Ancora un successo per l’Ekipe Orizzonte, vittoriosa con un rotondo 16-5 sulla Kally Milano nel secondo turno di Serie A1 di pallanuoto femminile.

Le catanesi salgono così a quota sei punti, grazie ad una partita nella quale hanno dimostrato una netta supremazia sulle lombarde sin dal primo tempo, conquistato per 5-0. Divario netto a favore delle rossazzurre anche nel secondo parziale, vinto 6-2, mentre la terza frazione si è chiusa sul 2-3 per la squadra ospite. Quarto tempo nuovamente a favore dell’Orizzonte, avanti 3-0 nell’ultimo quarto di gioco.

Sabrina Van der Sloot è stata la miglior marcatrice del match con tre reti, mentre Capitan Arianna GaribottiClaudia Marletta e la “baby” etnea Dorotea Spampinato sono andate a segno due volte a testa. Un gol ciascuno anche per Rosaria Aiello ed Ilse Koolhaas (per lei prima rete in Serie A1), quest’ultima autrice di una grande prova difensiva che le ha permesso di annullare il centroboa avversario.

Al termine della partita è stata la numero quattro dell’Ekipe Orizzonte a fare il punto sulla prestazione della propria squadra: “In questo periodo abbiamo lavorato bene –  ha detto Roberta Bianconi –  e ci stiamo preparando al meglio per il momento clou della stagione. Oggi era importante conquistare una bella vittoria, perchè ogni partita rappresenta per noi un’occasione per mettere un tassello in più per farci trovare pronte nel periodo più caldo. Ho visto una bella squadra, siamo state tutte molto aggressive, anche se chiaramente abbiamo fatto qualche piccolo errore che ci può stare nell’arco dei quattro tempi. Se continuiamo così ci potremo divertire tanto. Personalmente non posso ancora dire di essere al 100%, ma è normale perchè stiamo facendo un lavoro di grande carico e quindi è ovvio sentirsi fisicamente più appesantite. Però è importante mantenere sempre alto l’umore e lo spirito della squadra e di ognuna di noi“.

IL TABELLINO DEL MATCH:

EKIPE ORIZZONTE-KALLY NC MILANO 16-5

Parziali: 5-0, 6-2, 2-3, 3-0 

EKIPE ORIZZONTE: Gorlero, Ioannou, Garibotti 2, Bianconi 3, R. Aiello 1, Spampinato 2, Palmieri 2, Marletta 2, Van Der Sloot 3, Koolhaas 1, Riccioli, Giuffrida, Condorelli. All. Miceli

KALLY NC MILANO: Imperatrice, Apilongo, Crudele, Gitto 1, Repetto, Fisco, Kuzina 1, Amoretti, Gragnolati 2, Vukovic 1, Murer, Repetto, Tamborrino. All. Binchi

Arbitri: Braghini e Scappini

Spettatori 300 circa. Uscite per limite di falli Kuzina (M) nel terzo e Repetto (M) nel quarto tempo. Nel quarto tempo Condorelli sostituisce Gorlero in porta nell’Orizzonte. Superiorità numeriche: Orizzonte 7/14 e Milano 3/8

 

 

 

Frizzante, emozionante e più ambiziosa che mai! La presentazione ufficiale dell'Ekipe Orizzonte 2018-19 è stata come sempre ricca di significati, soprattutto perchè ad ospitarla è stata l'Ekipe Sport and Family Club, casa della società rossazzurra.

A far da cornice all'evento il Fit Bar, allestito in pompa magna per la conferenza stampa di stamattina, nella quale si sono ribaditi gli obiettivi stagionali dell'Ekipe Orizzonte, come sempre competitiva su più fronti in ambito nazionale ed internazionale: dalla Coppa Campioni, che partirà a gennaio con il nuovo format, al Campionato di Serie A1, scattato appena una settimana fa, senza dimenticare la Coppa Italia, che vedrà le catanesi in lizza per il successo finale nella Final Six in programma a cavallo dell'Epifania.

Dario Giuffrida ha moderato l'incontro tra gli applausi scroscianti di una sala gremita in ogni ordine di posto, che li ha indirizzati con affetto e senso di appartenenza ai simboli della nuova annata sportiva.

Al tavolo della conferenza hanno preso la parola: Francesco Dato, direttore di Ekipe Sport and Family Club, che ha messo l'accento sui traguardi già raggiunti dall'Ekipe Orizzonte, a partire dall'Under 13 campione regionale in carica guidata da Renato Caruso ed Aurora Coppolino, prima rappresentativa nata tra le mura amiche del Centro Sportivo rossazzurro; il presidente e direttore sportivo Tania Di Mario, che ha presentato lo staff dirigenziale sempre più nutrito e competitivo, puntando l'attenzione sui colpi di mercato messi a segno durante la campagna acquisti estiva; il coach e responsabile del settore tecnico Martina Miceli, che ha presentato la prima squadra chiamando una per una le proprie giocatrici, senza dimenticare di sottolineare la medaglia di bronzo conquistata dall'Under 15 in estate; Marco Puglisi, responsabile marketing dell'Ekipe Orizzonte, che ha illustrato il progetto portato avanti dal proprio staff per la nuova stagione; Sergio Parisi, assessore allo sport del Comune di Catania e presidente Fin Sicilia, da sempre sensibile a tutto ciò che orbita attorno al mondo dell'Orizzonte.

Densi di significato e ricchi di emozione anche gli interventi di Capitan Arianna Garibotti, che ha suonato la riscossa parlando in rappresentanza della propria squadra, Giorgio Bartolini, figura apicale della "famiglia Ekipe" sempre più innamorata dell'Orizzonte, che anche oggi ha voluto incoraggiare con grinta invitando le protagoniste della nuova stagione "ad andarsi a prendere quel che meritano", e Nello Russo, storico presidente dell'Orizzonte e da anni numero uno del Consorzio d'Eccellenza Sportiva "Catania al Vertice", che ha manifestato ancora una volta grande amore verso la società più vincente della pallanuoto internazionale. 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI