Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 20 Novembre 2019

Netto successo dell’Ekipe Orizzonte sul campo della Kally Milano, battuta 10-19 nell’undicesima giornata di Serie A1 di pallanuoto femminile.

Partenza super delle catanesi, che hanno vinto il primo tempo 1-6 e il secondo 2-5. Terzo parziale ancora a vantaggio delle rossazzurre, avanti 3-5, ed ultima frazione conquistata dalle lombarde per 4-3.

Scatenata Sabrina Van der Sloot, autrice di ben sei gol, bene anche Claudia Marletta con quattro reti. Due gol ciascuno per Arianna Garibotti e Roberta Bianconi, uno a testa per Rosaria Aiello, Ilse Koolhaas, Isabella Riccioli e Roberta Santapaola.

Al fischio finale è stata la numero 2 dell’Ekipe Orizzonte a fare il bilancio del match: “Sicuramente la nostra non è stata una prestazione eccellente – ha detto Carolina Ioannou -, ma ci può stare perché siamo partite stamattina all’alba ed è stato un viaggio abbastanza lungo. Inoltre, stiamo lavorando a delle nuove soluzioni tattiche e quindi dovevamo iniziare a metterle in atto già da oggi, ma ovviamente trovare gli automatismi sui nuovi meccanismi non è così immediato. Però prendiamo gli aspetti positivi della sfida di oggi, a partire dal fatto che stiamo imparando sempre più ad essere coese. Naturalmente tutto il lavoro svolto in queste settimane va visto in prospettiva per i quarti di finale di Coppa Campioni contro il Sabadell, che ci vedranno già impegnate a Catania nel match d’andata del 23 febbraio e al ritorno il 9 marzo in casa loro”.

IL TABELLINO DEL MATCH:

KALLY NC MILANO-EKIPE ORIZZONTE 10-19

Parziali: 1-6, 2-5, 3-5, 4-3
KALLY NC MILANO: Imperatrice, Apilongo 1, Crudele, Gitto, A. Repe 1, Fisco 1, Kuzina 2, Amoretti, Gragnolati 3 (2 rig.), Vukovic 2, Murer, L. Repe, Tamborino. All. Diblasio

EKIPE ORIZZONTE: Gorlero, Ioannou 1, Garibotti 2 (1 rig.), Bianconi 2, Aiello 1, Giuffrida, Palmieri, Marletta 4, Van Der Sloot 6 (1 rig.), Koolhas 1, Riccioli 1, Santapaola 1, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Fusco e Sponza 
Uscita per limite di falli Van der Sloot (Catania) nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Milano 4/10 + due rigori realizzati da Gragnolati nel secondo e quarto tempo e Catania 5/6 + due rigori realizzati da Garibotti e Van der Sloot nel primo tempo. Spettatori 100 circa.

 

L’Ekipe Orizzonte chiude la fase preliminare di Coppa Campioni con un altro netto successo.

Le catanesi hanno infatti battuto anche il Lille per 5-15, nell’ultima giornata del Girone D, in corso di svolgimento ad Atene.

Le rossazzurre sono partite subito forte, vincendo i primi due tempi per 0-5 e 2-5. Anche gli ultimi due parziali sono stati conquistati dall’Ekipe Orizzonte, rispettivamente per 2-3 e 1-2.

Arianna Garibotti e Sabrina Van der Sloot sono state le migliori marcatrici del match con quattro gol a testa, mentre Roberta Bianconi è andata a segno tre volte. Una rete anche per Rosaria Aiello, Claudia Marletta e Isabella Riccioli. Primo gol europeo per la giovanissima Dorotea Spampinato.

A fine partita è stata la numero quattro dell’Ekipe Orizzonte a fare il bilancio della fase preliminare: “Quando ho saputo che saremmo venute a giocare questo girone in Grecia sono stata molto felice – ha detto Roberta Bianconi – , perché ho ricordi molto belli degli anni in cui ho giocato qui, per l’ottima organizzazione, per l’ambiente e per il tifo caloroso che c’è sempre in piscina. È stata una bella prima fase e al di là dei risultati delle partite, che in alcuni casi si sono concluse con ampio margine tra le squadre in campo, si è vista una buona pallanuoto ed è stato divertente e piacevole giocare anche per me”.

IL TABELLINO DEL MATCH:

LILLE-EKIPE ORIZZONTE 5-15 (0-5, 2-5, 2-3, 1-2)

Lille: Rycraw, Ouchache, Fitaire, Amorosa 1 (rig.), Sohi 2, Barbieux 1, Tardy, R. Motta, Sauvere, Clerc 1, Wyffels, Stawikowski. 

Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 4, Bianconi 3, R. Aiello 1, Spampinato 1, Palmieri, Marletta 1, Van der Sloot 4, Koolhaas, Riccioli 1, Santapaola, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Mihalkhovicova (Svk), Dutilh-Dumas (Ned)

Note: sup. num. Lille 2/9, Orizzonte 3/6. Rigori: Lille 1/1

L’Ekipe Orizzonte chiude il girone al secondo posto e a quota nove punti, alle spalle delle ungheresi dell’Ujpest, e si qualifica ai quarti di finale di Coppa Campioni, dove troverà una delle prime degli altri tre gironi.

Riscossa immediata per l’Ekipe Orizzonte, che  ieri sera ha vinto il match della terza giornata del Girone D di Coppa Campioni, in corso di svolgimento ad Atene (Grecia).

Ottimo approccio, massima attenzione in difesa e grande concretezza in attacco hanno permesso alle catanesi di battere 15-5 le padrone di casa dell’Ethnikos.

Partenza a razzo delle rossazzurre, che hanno vinto 6-1 il primo tempo e 5-0 il secondo. Il terzo parziale è stato conquistato dalle greche per 3-2, mentre la quarta frazione è andata ancora all’Ekipe Orizzonte per 2-1.

Roberta Bianconi è stata la miglior marcatrice del match con cinque reti, seguita a ruota con quattro da Arianna Garibotti. Due gol per Valeria Palmieri, uno ciascuno per Claudia Marletta, Sabrina Van der Sloot, Ilse Koolhaas e Isabella Riccioli.

Positivo a fine partita il bilancio del coach delle catanesi: “Le ragazze sono state brave – ha detto Martina Miceli -, stasera abbiamo avuto un ottimo approccio a differenza di stamattina. Questa sfida per noi è stata molto simile a quella di ieri sera. Sicuramente lo spessore tecnico dell’avversario era diverso rispetto a quello dell’Ujpest, però se noi entriamo vogliose e concentrate dall’inizio siamo capaci di giocare partite come quella di stasera. Se fossimo entrate spaventate, ci avrebbe messo certamente in difficoltà anche l’Ethnikos. Peccato per la sconfitta di stamattina, le responsabilità sono sempre nostre e noi non cerchiamo alibi. Però sicuramente il calendario non ci ha messo nelle condizioni ideali, perché ci siamo ritrovate ad affrontare tre partite fondamentali in sole ventiquattro ore e stamattina abbiamo giocato la sfida clou contro un’avversaria che ieri aveva riposato, mentre noi eravamo scese in campo meno di dodici ore prima. Non è stato il massimo, ma bisogna comunque farsi trovare pronte anche in casi del genere per fare di tutto per centrare i nostri obiettivi”.

IL TABELLINO DEL MATCH:

ETHNIKOS-EKIPE ORIZZONTE 5-15 (1-6, 0-5, 3-2, 1-2)

Ethnikos: Sotireli, Loudi, Katsimpiri, Tzelepi 1, Benekou, Bisba 1, Apostolidou, Logotheti 1, Petta, McKee 1 (rig.), Baxter 1, Niarchakou, Tzourka. 

Ekipe Orizzonte: Gorlero, Ioannou, Garibotti 4 (1 rig.), Bianconi 5, R. Aiello, Spampinato, Palmieri 2, Marletta 1, Van der Sloot 1, Koolhaas 1, Riccioli 1, Santapaola, Condorelli. All. Miceli

Arbitri: Wengenroth (Sui) e Dutilh-Dumas (Ned)

Note: sup. num. Ethnikos 2/10, Orizzonte 2/9. Rigori: Ethnikos 1/1, Orizzonte 1/1

Domani giorno di riposo per l’Ekipe Orizzonte, che domenica 27 gennaio alle 10:00 (ore 9:00 in Italia) affronterà le francesi del Lille nell’ultima giornata del Girone D.

 

 

 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI