Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 03 Agosto 2020

L' attrice Micaela Turrisi al CDS: con la compagnia teatrale Cheproblemacè torna in scena

La compagnia teatrale Cheproblemacè torna in scena con una pièce di grande successo rappresentata da oltre dieci anni nei teatri di tutto il mondo.

Cheproblemacè propone la sua ultima produzione teatrale nell'ambito della prestigiosa rassegna “Muggiò Duemila Eventi”, in Piazza Matteotti presso il Parco di Villa Casati. Sabato 18 luglio alle ore 21, va in scena la divertente commedia francese Le Prénom (Cena tra amici) di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte. In questo caso Cheproblemacè opera una rivisitazione del testo, ormai un vero e proprio classico del Teatro a livello mondiale. Qualche spunto è stato preso anche dalle versioni cinematografiche, sia francese che italiana. Il plot è incentrato su una apparentemente normale cena fra un gruppo di amici e parenti che finiscono però per rivelare verità nascoste per anni e scoprire lati sconosciuti delle rispettive personalità. Un testo irriverente, divertente e romantico, ma anche molto ironico e profondo.

Cinque gli attori in scena: Micaela Turrisi, Eliana Bertazzoni, Pasquale Savarese, Francesco Campari e Gianluca Fiorentini che è anche il regista dello spettacolo.

Cheproblemacè nasce a Milano nel 2003 da un'idea di Gianluca Fiorentini che ha trovato, fin dai primi passi, supporto e ispirazione artistica nella poliedricità e nel talento di Micaela Turrisi, attrice attiva nel capoluogo lombardo sin dalla metà degli anni ’80.

La compagnia si è arricchita col tempo di molte attrici e attori accomunati da una solida formazione accademica, mantenendo tuttavia la sua impronta iniziale: dare assoluta priorità alle storie da raccontare e formando il cast in base agli interpreti che meglio si adattano allo storytelling. Questo ha permesso a Cheproblemacè di avere un “parco” interpreti molto vario e mutevole, con attrici e attori che sovente cambiano di spettacolo in spettacolo.

Il Cinema rappresenta una costante fonte d'ispirazione di Fiorentini, oggi anche Direttore Artistico della Compagnia, e questa impronta è evidente anche nel tipo di recitazione naturalistica adottata sul palco, molto più vicina ai canoni della settima arte rispetto al Teatro, inteso nella sua accezione più classica. Nella ormai ragguardevole produzione di Cheproblemacè non mancano anche testi originali, alcuni dei quali in procinto di vedere la luce come romanzi.

Ultima, dal punto di vista cronologico ma assolutamente di grandissima importanza concettuale, è l'anima sociale di Cheproblemacè da anni impegnata, con spettacoli, progetti ed eventi, nella battaglia contro fenomeni come il femminicidio e il bullismo. Un'opera di sensibilizzazione e condivisione che vede la Turrisi, oggi anche Presidente di Cheproblemacè, nelle vesti di attrice e coordinatrice, supportata spesso in scena da professionisti (psicologi, sociologi, criminologi) nella creazione di spettacoli in grado di toccare cuore e mente, emozionare e informare.

Ultima entrata nell'organico della Compagnia, Valeria Scaglia. Oggi Vice Presidente di Cheproblemacè, ma anche attrice e professionista in ambito Comunicazione e Marketing. Il suo fondamentale contributo creativo nel periodo del lockdown ha consentito alla Compagnia di creare progetti digitali in grado di mantenere saldo il contatto con il pubblico grazie a originali produzioni veicolate unicamente online.

Come ci spiega Micaela Turrisi parlando con noi del Corriere del Sud, che dalla fine del periodo di isolamento più stringente l’inventiva, la creatività, la professionalità ma soprattutto la voglia di calcare nuovamente il palcoscenico stanno generando idee che si tramuteranno, sin dall'inizio della stagione autunnale, in progetti e spettacoli ospitati in teatri della Lombardia e non solo.

Nell’estate scorsa l’incontro tra Valeria Scaglia, attrice e esperta di comunicazione e marketing, e Micaela Turrisi, attrice e Presidente  della Compagnia Cheproblemace’ , genera una fortunata liaison che da slancio   a una serie di iniziative di teatro virtuale  durante tutto il periodo del Lockdown. Inventiva creatività, professionalità e il sogno di risalire su un palco generano una infinita produzione di idee che sfoceranno prossimamente in progetti creativi in grado di riempire tutta la prossima stagione teatrale Lombarda!  

Micaela Turrisi

Attrice – Speaker

il suo esordio è con il teatro dialettale milanese di Alberto Balzarini. Con lui , oltre a diversi  lavori teatrali, interpreta in radio, a soli 16 anni,  Lucia Mondella in una versione a puntate in milanese,  del romanzo  “I Promessi Sposi”.
Dopo pochi anni lascia il teatro dialettale e si dedica al teatro in lingua italiana.

Collabora, fra gli altri, con Norman Pavelka, Aldo Pintor (in “La cena dei cretini” e “Trappola per topi”) Riccardo Mazzarella, Gianluca Frigerio ( al teatro Delle Erbe di Milano con “l’esorcista”), Martino Palmisano, Daniela Borghetti e Gianluca Fiorentini.

Dal 2008 al 2011 è protagonista di mini fiction per RAI 2 in onda durante i programmi pomeridiani “L’Italia allo specchio” e “L’Italia sul 2”.

Dal 2013 attrice di fiction per Fideuram  S.p.A. per  la formazione dei Promotori Finanziari in ambito nazionale
Collabora con il M° Adriano Bassi (scrittore, direttore d’orchestra, musicologo) come voce narrante in opere scritte da lui (“Beethoven” “Callas” “Papa Giovanni II” )  e come interprete di letture in ambito di presentazione di libri o di concerti dello stesso M° Bassi.

Per il 150° della Repubblica è stata protagonista con letture inerenti la vita delle eroine del risorgimento, a Palazzo Isimbardi (palazzo del consiglio della  provincia di Milano) e presso il circolo della Stampa di C.so Venezia a Milano.

Dal 2016 presenta nelle scuole, per i Comuni e nei teatri anche  progetti suoi dedicati a temi di attualità quali bullismo e femminicidio avvalendosi della presenza di criminologi, psicologi, pedagogisti , scrittori e musicisti.

Dal 2018 i progetti sul femminicidio vengono presentati anche, una volta l’anno,  con il Patrocinio della Zona 1 del Comune di Milano in location suggestive quali il Circolo Filologico di Milano e la Casa Di Alessandro Manzoni.
Ha tenuto diversi corsi di improvvisazione teatrale per ragazzi e adulti.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI