Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 26 Maggio 2019

Fondazione D'Ettoris: in …

Mag 23, 2019 Hits:169 Crotone

il nuovo romanzo di Mario…

Mag 23, 2019 Hits:184 Crotone

Alleanza Cattolica: …

Mag 23, 2019 Hits:170 Crotone

Le "Madonne nere…

Mag 21, 2019 Hits:245 Crotone

Il Cardinale Menichelli b…

Mag 14, 2019 Hits:535 Crotone

La Pallamano Crotone chiu…

Mag 14, 2019 Hits:539 Crotone

Cerrelli a Catanzaro con …

Mag 11, 2019 Hits:717 Crotone

I ragazzi della Frassati …

Mag 09, 2019 Hits:671 Crotone

Festa del cinema al teatro Ghione

FB_IMG_1461682589580

Lunedì 25 aprile presso il Teatro Ghione di Roma si è conclusa la VI Edizione del Premio cinematografico “La Pellicola d’Oro” con la premiazione di tecnici ed artigiani che, grazie alla loro elevata specializzazione nel settore, conferiscono un prezioso contributo al Cinema italiano. Infatti, va sottolineato che le maestranze pur svolgendo attività meno visibile rispetto a quella del regista, sono figure indispensabile nella realizzazione di un film.

Questo importante evento, promosso ed organizzato dal 2011 dalle Associazioni “Articolo 9 Cultura e Spettacolo” e “SAS Cinema” anche quest’anno ha ottenuto ampi consensi da parte della stampa ed un’entusiasmante partecipazione di pubblico.

Un parterre d’eccezione, che ha visto ospiti illustri, fra i quali LEO GULLOTTA, magistrale interprete del nostro cinema e teatro, la bravissima regista CINZIA TH TORRINI, il produttore esecutivo di FILMAURO MAURIZIO AMATI, la Presidente dei Giornalisti cinematografici LAURA DELLI COLLI, il Direttore Autori della Fotografia DANIELE NANNUZZI, lo scenografo OSVALDO DESIDERI, il Produttore PIETRO INNOCENZI. Oltre a questi nomi più noti, sono stati tantissimi i personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo e dell’informazione che hanno partecipato all’evento, nella condivisione di intense emozioni e ricordi, spesso rivolti a coloro che ci hanno lasciati. Fra essi, abbiamo notato la Segretaria di Edizione e regista Annamaria Liguori, anche membro di Giuria de “La Pellicola d’Oro”, Federica Tessari e l’attrice Marina Pennafina.

La Banda della Marina Militare ha accompagnato la serata dedicata alla “Fabbrica dei Sogni” eseguendo alcune colonne sonore di celebri film.

La brillante conduzione della serata è stata affidata all’attore Nicola Pistoia e all’attrice Edy Angelillo, che ha sostituito la collega Ketty Roselli recentemente infortunatasi.

Nel corso della serata è stato premiato alla Carriera l’attore Terence Hill, volto familiare ed amatissimo da tutti, che ha appena concluso l’ultima serie della fiction televisiva Don Matteo. Nel suo lungo percorso artistico è stato attore di cinema, televisione e teatro. Il secondo Premio alla Carriera è stato consegnato alla Famiglia Leurini, per l’impegno e la professionalità e la dedizione al lavoro dimostrati in ottantacinque anni di attività nei trasporti cinematografici, che ha attraversato ben quattro generazioni della loro famiglia.

Per la prima volta sono stati premiati anche un Miglior Attore ed una Migliore Attrice, secondo una votazione eseguita nel dietro le quinte direttamente dalla troupe, in considerazione del rapporto instaurato con l’artista nel corso della lavorazione del film. Questo riconoscimento è andato all’attore Marco Giallini per il film “Loro chi?” e all’attrice Maria Pia Calzone con il film “Io che amo solo te”; entrambi sono stati premiati dalla Presidente del SNGCI LAURA DELLI COLLI.

I premiati appartenenti alle dieci categorie professionali in concorso si sono succeduti sul palco, iniziando da Francesco Morbilli, Miglior Direttore di Produzione con il film “Suburra”, premiato da Maurizio Amati. Quest’ultimo ha consegnato anche il “Premio Giovani” del Centro Sperimentale di Cinematografia a Gianni Meglio per il film “Rosso Mille Miglia”.

Il Miglior Operatore di Macchina è Matteo Carlesi con il film “Lo chiamavano Jeeg Robot” è stato premiato da Cinzia Th Torrini. Il Direttore della Fotografia Daniele Nannuzzi ha consegnato il premio al Miglior Capo Elettricista Virgilio Palone per il film “Suburra”, mentre il Premio come Miglior Capo Macchinista è toccato a Piero Bosi con il film “Io che amo solo te” premiato dalla Sceneggiatrice Paola Mammini, Premio David di Donatello 2016.

La giovane attrice Greta Scarano, protagonista del film “Suburra” ha consegnato il Premio al Miglior Attrezzista di Scena Fabio Marconi con il film “Assolo”. Migliore Sarta di Scena è Daniela Lombardo con il film “Suburra” ed è stata premiata dalla Costumista Graziella Pera.

Miglior Tecnico di Effetti Speciali 2016 è Maurizio Corridori con il film “Lo chiamavano Jeeg Robot”, premiato dall’attrice Premio David di Donatello Ilenia Pastorelli. Migliore Sartoria Cineteatrale è risultata la sartoria Tirelli con il film “Il Racconto dei Racconti”, premiata dall’attore Leo Gullotta. A Massimo Sergianni il Premio come Miglior Capo Costruttore con “Suburra” ed è stato premiato dallo scenografo Premio Oscar Osvaldo Desideri.

Nella categoria Story Board Artist, novità assoluto di questa edizione, ha vinto Marco Valerio Gallo per il film “Lo chiamavano Jeeg Robot” ed ha ricevuto il Premio dal Presidente della FITeL Giovanni Ciarlone.

Insomma, anche quest’anno “La Pellicola d’Oro” ha riscosso il meritato successo, decretato dall’elevato spessore del registro artistico e culturale da sempre seguito dal suo Presidente ENZO DE CAMILLIS, talentuoso scenografo e regista di docufilm d’impegno civile, che dimostra ancora una volta di amare incondizionatamente il cinema in ogni sua accezione.

Egli sul palco per pochi minuti dedicati ai ringraziamenti e ai saluti finali, ha dato a tutti appuntamento al prossimo anno.

Il servizio fotografico è stato affidato al noto photoreporter Maurizio Riccardi.

FB_IMG_1461682614120

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI