Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 03 Dicembre 2021

Salemi - Sgarbi rimodula la giunta

Vittorio Sgarbi ha deciso di rimodulare la giunta. Lasciano la carica Oliva Salviati, chiamata a nuovi impegni professionali che la porteranno all’estero, e Pasquale La Mura, l’assistente di Pubblica Sicurezza delegato circa un mese fa dal sindaco alle Manutenzioni.

 

La Salviati continuerà a collaborare con Sgarbi in materia di sanità: «Sopravvenuti impegni professionali – spiega la nobildonna di origini toscane non mi consentiranno di essere presente a Salemi come avevo previsto quando ho accolto l’invito di Vittorio. Avendo iniziato un lavoro sull’ospedale cittadino, rimarrò comunque nel ruolo di consulente, ovviamente a titolo gratuito».

La Salviati proprio la scorsa settimana ha incontrato all’Ars il Vice Presidente della Commissione Sanità, l’onorevole Giuseppe Lo Giudice, definendo la convocazione di un tavolo tecnico tra azienda sanitaria, parlamentari trapanesi e assessorato regionale alla Salute per verificare se sussistono le condizioni per potenziare l’ospedale «Vittorio Emanuele».

 

L’assessore uscente Pasquale La Mura rimarrà a Salemi, ma nel nuovo ruolo di Capo dell’Ufficio di Gabinetto del Sindaco.

 

Entrano in giunta l’editore milanese Giorgio Grasso, storico collaboratore di Sgarbi e suo assistente quando il critico d’arte ha ricoperto la carica di assessore alla Cultura a Milano, oggi responsabile nazionale del movimento politico «Liberal Sgarbi». Grasso si occuperà dei rapporti istituzionali e di quelli con il consiglio comunale. Il sindaco gli ha affidato, tra le altre cose, il compito di «ricucire il rapporto con i consiglieri comunali di maggioranza che hanno sostenuto nel 2008 la candidatura di Sgarbi e valutare le prospettive politiche per le amministrative del 2013».

L’altro assessore è Nicolas Ballario, già assistente personale di Oliviero Toscani, uno degli ideatori del Museo della Mafia, nonchè componente del gruppo di lavoro che ha supportato Sgarbi nell’allestimento del Padiglione Italia della Biennale di Venezia. Per Ballario si tratta dunque di un ritorno. Il sindaco gli ha chiesto di rimettere su il «Laboratorio della Creatività» voluto da Sgarbi e Toscani nel 2008. Sgarbi ha inoltre «richiamato» a Salemi Elisabetta Rizzuto, che del «Laboratorio della Creatività» è stata fino a pochi mesi fa la coordinatrice.

 

Confermati il Vice Sindaco Antonella Favuzza e gli assessori Bernardo Tortorici e Nina Grillo. Nei prossimi giorni Sgarbi assegnerà, formalmente, le rispettive deleghe.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI