Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 03 Giugno 2020

Isola Capo Rizzuto - La r…

Giu 01, 2020 Hits:114 Crotone

Zero contagi a Crotone, P…

Mag 27, 2020 Hits:248 Crotone

La Lega di Crotone unita …

Mag 25, 2020 Hits:332 Crotone

Lega Giovani: La mafia pu…

Mag 23, 2020 Hits:385 Crotone

Isola Capo Rizzuto - Gior…

Mag 23, 2020 Hits:380 Crotone

Tre anni fa il gemellaggi…

Mag 19, 2020 Hits:550 Crotone

Antica Kroton, la Lega in…

Mag 16, 2020 Hits:579 Crotone

Crotone in fiore

Mag 05, 2020 Hits:759 Crotone

Salemi - Finanziato progetto di messa in salvaguardia del centro storico

La giunta comunale, su apposita direttiva del sindaco Vittorio Sgarbi, ha deliberato il finanziamento del primo stralcio di un progetto di «messa in salvaguardia» di alcuni immobili del centro storico, disabitati, dichiarati a rischio crolli, che costituiscono dunque un pericolo per la pubblica incolumità.

 

Su un fabbisogno complessivo di 275 mila euro la giunta ha garantito la copertura finanziaria per un primo stralcio di circa 58 mila euro (questa la cifra nella diponibilità del bilancio corrente) che consentirà di intervenire, prioritariamente, su alcuni immobili del quartiere Rabato, ed in particolare attraverso il puntellamento e il rifacimento delle coperture.

 

Quello del Comune è comunque un cosiddetto «intervento sostitutivo», perché secondo la legge speciale di ricostruzione del Belice approvata dopo il terremoto del 1968, tutti gli interventi di ripristino, ricostruzione e messa in sicurezza degli immobili danneggiati dal sisma sono a totale carico dello Stato.

 

Il Comune, nel corso di una apposita riunione in Prefettura, ha chiesto proprio al Prefetto di Trapani di sollecitare il Governo centrale perchè garantisca le necessarie risorse.

Il Comune da par suo ha comunque già effettuato una capillare ricognizione dello stato dei luoghi e del necessario fabbisogno economico.

 

Gli altri interventi riguarderanno il quartiere ebraico, la Misericordia, San Francesco di Paola e il Carmine

 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI