Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 22 Ottobre 2019

“Castellammare Culture Fest”: scambio culturale tra i popoli attraverso l’arte e il cibo

Gli ospiti dei centri di accoglienza richiedenti asilo coinvolti nella gestione di uno stand gastronomico, workshop di teatro e cucina, musica e cibo dal mondo per il “Castellammare Culture Fest 2016” in piazza Petrolo. Tre giorni di scambio culturale patrocinati dal Comune ed organizzati dal collettivo TrinArt con la collaborazione di SiciliAntica.

«Il festival che gli organizzatori hanno proposto lo scorso anno in veste diversa sempre in piazza Petrolo, nasce con l’intento di valorizzare il territorio e sviluppare una rete tra le diverse realtà: integrazione, sensibilizzazione e scambio culturale attraverso l’arte ed il cibo -affermano il sindaco Nicolò Coppola e l’assessore alla Cultura, Salvo Bologna- . Un modo per creare realmente una rete, confrontarsi e promuovere la vera integrazione poiché il festival prevede il coinvolgimento degli ospiti dei centri Sprar e Cas del territorio di Castellammare del Golfo. Ringraziamo gli organizzatori per la proposta interculturale di valore sociale, curata da varie associazioni e nato dall'iniziativa dai fondatori di Trinart, Simona Nasta e Marta Galante. Importante e significativa anche la collaborazione di altre associazioni, privati ed esercenti che dimostrano la produttività della collaborazione pubblico-privato».La conferenza stampa di presentazione del “Castellammare culture fest” si terrà mercoledì 7 settembre, alle ore 18, nel locale “Al Monsù”, in piazza Petrolo, che offrirà l’aperitivo ai giornalisti partecipanti (Accrediti al 3291968423).

Il programma dei tre giorni del “Castellammare Culture Fest” di piazza Petrolo prevede, nel pomeriggio di venerdì 9 settembre, alle ore 18,30 l’inaugurazione del villaggio dei popoli, stand di gastronomia e artigianato, alle ore 19 la presentazione del libro di Alexian Santino Spinelli “ROM questi sconosciuti”. Sarà presente l'autore e l'associazione ROMpiamo i pregiudizi. Letture a cura  di Toni Zanca. Alle ore 21,30 la proiezione del film “Partiti per la Jobba” di Claudio Colomba: storie di castellammaresi emigrati negli Stati Uniti. Sabato 10 settembre, alle ore 11, la visita guidata al museo etno-antropologico “Annalisa Buccellato” a cura di SiciliAntica. Dalle 10,30 alle 14 il laboratorio di cucina siciliana condotto da Fina Alessi che insegnerà come si fanno i maccheroni e il sugo di pomodoro fresco e melanzane. Alle ore 18,30 l’apertura del villaggio dei popoli, alle ore 19 la presentazione del libro “Le contradanze del Golfo” a cura di Viviana Navarra, dell’associazione SiciliAntica. Alle ore 21, 30 il concerto di Alexian Santino Spinelli e dei partecipanti al workshop. Domenica 11 settembre, dopo l’apertura del villaggio dei popoli (ore 18,30), un laboratorio artistico per bambini a cura dell’associazione Cittattivarsi, previsto alle ore 19. Seguirà, alle ore 20,30, la premiazione dello stand più rappresentativo “migliore presentazione”. Alle ore 21,30 lo spettacolo della regista Cristina Coltelli e dei partecipanti al workshop.

Il programma dei Workshop:

 5 – 11 settembre: workshop di commedia dell'arte condotto dalla regista Cristina Coltelli. I partecipanti realizzeranno uno spettacolo che sarà rappresentato la sera dell’undici settembre.
9-10-11 settembre: estemporanea di pittura sul tema “cibo, intercultura, territorio”. Saranno selezionati alcuni lavori dei partecipanti per la realizzazione di una mostra nell’aula consiliare di Castellammare del Golfo.

9-11 settembre: workshop musicale con Alexian Santino Spinelli. I partecipanti avranno la possibilità di contribuire a realizzare il CD del festival e di suonare insieme ad Alexian.

10 settembre: workshop di cucina siciliana di Fina Alessi. Preparazione e degustazione dei maccheroni, secondo la ricetta siciliana, e preparazione del sugo con pomodoro fresco e melanzane locali. Il tutto sarà accompagnato da musica e narrazione del mito di Cerere.

11 settembre: laboratorio di cucina a cura di “Mamma Africa” che insegnerà a realizzare un piatto tipico del suo paese, la Costa D’avorio: si tratta di un couscous di manioca con polpette di merluzzo.

Per informazioni ed iscrizioni a workshop e laboratori: 3291968423- Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. (www.castellammareculture.it

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI