Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Domenica, 29 Marzo 2020

La biblioteca Pier Giorgi…

Mar 09, 2020 Hits:799 Crotone

Recital della violoncelli…

Feb 18, 2020 Hits:1315 Crotone

I gazebo della Lega sul l…

Feb 14, 2020 Hits:1516 Crotone

Al Lucifero celebrata la …

Feb 11, 2020 Hits:1136 Crotone

I premi di Affidato al 70…

Feb 10, 2020 Hits:1200 Crotone

Cerrelli: con la Lega Cro…

Feb 08, 2020 Hits:1225 Crotone

AI Tecnici dell’AKC Greco…

Gen 31, 2020 Hits:1475 Crotone

Barbuto e Corrado (M5S): …

Gen 21, 2020 Hits:1610 Crotone

Castellammare del Golfo - Scopello: il parco rupestre “Re Ferdinando” diventa location per i matrimoni

Il parco rupestre “Re Ferdinando” di Scopello, diventa location per i matrimoni civili. E le attività del territorio offrono anche il soggiorno per la notte di nozze alle prime coppie che si sposano nell’incantevole e storico luogo. Oltre a poter ammirare la tonnara, i faraglioni di Scopello ed il Golfo di Castellammare, la dimora e il parco, appartenuti a Ferdinando di Borbone, sono di indubbio pregio storico, culturale e paesaggistico.

Nel parco rupestre, denominato “Re Ferdinando” di Scopello, si svolgono eventi culturali patrocinati dal Comune, e adesso è anche possibile celebrarvi i matrimoni, grazie al protocollo d'intesa tra il Comune ed il proprietario, Tullio Sirchia, che ha concesso in comodato d'uso a titolo gratuito, il suo fabbricato ed i terreni in contrada Scopello. Già in programma i primi due matrimoni in questo luogo unico: l’agriturismo “Tenute Plaia”, alle prime due coppie di sposi offrirà un soggiorno gratuito per la prima notte di nozze.

«Numerosissime le richieste dei cittadini che chiedono di poter celebrare, durante il periodo estivo, il matrimonio civile nel nostro borgo di Scopello. Il signor Tullio Sirchia, proprietario del fabbricato e dei terreni, è stato disponibile a concederci in comodato gratuito la sua proprietà, per eventi culturali e per la celebrazione di matrimoni -afferma il sindaco Nicolò Coppola-. In questa meravigliosa location del parco rupestre saranno adesso officiati i primi due matrimoni e l’ospitalità dell’agriturismo “Tenute Plaia”, che ringraziamo per la proposta, è un esempio che speriamo venga seguito dalle altre strutture ricettive, in particolare per offrire ospitalità ai tanti sposi che ci raggiungono dall’estero, scegliendo Castellammare per celebrare il loro matrimonio».

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI