Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 27 Settembre 2022

Castellamare del golfo - L’accesso ai faraglioni di Scopello e l’Opera Pia “Regina Elena”

Visita istituzionale, stamattina a palazzo Crociferi, del deputato regionale del Movimento cinque stelle, Valentina Palmeri, che ha incontrato il sindaco Nicolò Coppola. Nel corso del cordiale incontro, l’onorevole Palmeri ed il sindaco Coppola hanno discusso del problema legato all’accesso ai faraglioni di Scopello e della delicata questione dell’Opera pia “Regina Elena”, in procedura di estinzione. «L’onorevole Palmeri ci ha dato la sua disponibilità nel tentativo di risolvere i problemi del nostro territorio. Siamo concordi sul fatto che il libero accesso al mare va tutelato, in particolare per quel che riguarda l’accesso dalla tonnara di Scopello -afferma il sindaco Nicolò Coppola-, sul quale il deputato ha presentato un’interrogazione che ci ha esposto». Altro delicato argomento discusso dal deputato Valentina Palmeri e dal sindaco Nicolò Coppola è il problema legato all’estinzione dell’Ipab Regina Elena. «La situazione dei dipendenti dell’Ipab è davvero drammatica - spiega il sindaco Coppola -. La norma regionale prevede l’acquisizione del Comune del personale, dei beni ed anche dei debiti dell’Opera pia. In proposito avevo già chiesto all’assessorato regionale alla Famiglia ed alla Prefettura, un tavolo tecnico per ipotizzare con urgenza un collocamento adeguato dei dipendenti. All’assessore regionale Ester Bonafede, che ho incontrato l’altro ieri, ho ribadito l’urgenza di un tavolo tecnico. Anche su questa delicata questione l’onorevole Palmeri ci ha dato la sua disponibilità». 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI