Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 14 Luglio 2020

Ieri pomeriggio in piazza Duomo la festa di chiusura dell’anno catechistico

La festa di chiusura dell'anno catechistico

 

Una festa infinita. Che coinvolge tutti. Grandi e bambini. E che, come accade da qualche anno a questa parte, non poteva non coinvolgere anche i ragazzi della parrocchia con la tradizionale iniziativa che segna la conclusione dell’anno catechistico. Gli oltre quaranta giovanissimi presenti ieri pomeriggio in piazza Duomo per partecipare alle iniziative proposte dagli animatori hanno dato vita ad una vera e propria invasione multicolore. Il consueto momento di allegria per i ragazzi, di età compresa tra i sette e i tredici anni, ha visto in campo anche molti genitori. Proprio per mettere ancora più in rilievo il significato speciale che assume la famiglia in occasione di appuntamenti del genere. Il tutto nel segno della devozione nei confronti di San Giorgio. La parte bassa di piazza Duomo, proprio a due passi dal circolo di conversazione, si è trasformata in un grande campo giochi all’aperto, allestito tra i monumenti barocchi. Poi, tutti assieme, una foto ricordo per celebrare l’evento. Sono stati gli stessi catechisti a darsi da fare programmando una serie di momenti a sfondo ludico ben accolti dai ragazzi. Intrattenimento ma anche aggregazione in preparazione delle giornate clou dei festeggiamenti previste per l’1, il 2 e 3 giugno.

Per domani, intanto, grande attesa per la santa messa, in programma alle 17,30 al Duomo, nel corso della quale si procederà con il significativo affidamento della parrocchia al Cuore Immacolato di Maria Santissima. I solenni festeggiamenti, però, entreranno nel vivo venerdì 1 giugno con la prima processione. Dalle 10 alle 12 ci sarà l’esposizione, l’adorazione e la benedizione eucaristica. Alle 18, la messa sarà animata dal gruppo giovani e giovanissimi. Alle 19 sarà dato il via alla processione, in uscita dal Duomo, con il simulacro di San Giorgio e dell’Arca Santa. Il corteo si snoderà per le seguenti vie: piazza Duomo, conte Cabrera, Orfanatrofio, piazza Pola, XXV Aprile, piazza Duomo, Cabrera, largo Camerina, Del Mercato, piazza Repubblica, Don Minzoni, Giusti, piazza Repubblica. Qui ci sarà una sosta per ricoverare l’Arca Santa all’interno della chiesa delle Anime sante del Purgatorio. Il simulacro del santo cavaliere proseguirà poi per piazza Repubblica, Del Mercato, XI febbraio, Torrenuova, Porta Modica, Regina Margherita, Dei Normanni, Del Portale, piazza G.B. Odierna, Giardino, Tenente La Rocca, piazza Chiaramonte. Il simulacro di San Giorgio rimarrà all’interno della chiesa di San Francesco all’Immacolata per tutta la notte sempre al centro della devozione dei fedeli.

 

Numerosissime le reliquie possedute dalla Chiesa madre di San Giorgio. Tra queste un pezzo del manto del santo cavaliere, conservato attualmente dentro il busto argenteo del santo e l’intero corpo di Santa Gaudenzia, compatrona di Ragusa, martire romana del III secolo, trasportato in città nel 1626 da fra’ Bonaventura Arezzo dalle catacombe di Roma e, adesso, anch’esso conservato in una cassa d’argento e in un preziosissimo busto reliquiario. Dentro la chiesa si conservano, inoltre, sotto la pietra tombale originaria, le spoglie mortali del conte di Modica Bernardo Cabrera e del figlio Giovanni che per loro volontà vollero essere sepolti a San Giorgio e, in seguito, trasportate dal vecchio tempio al nuovo.

 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI