Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 21 Agosto 2019

La Biblioteca Frassati co…

Lug 24, 2019 Hits:856 Crotone

Taormina Film Fest: il ma…

Lug 08, 2019 Hits:3312 Crotone

A Nicole Kidman il "…

Lug 02, 2019 Hits:1325 Crotone

Maria Taglioni: 11 diplom…

Giu 24, 2019 Hits:1381 Crotone

Giuseppe Castagnino nomin…

Giu 14, 2019 Hits:1674 Crotone

Giornate Internazionali d…

Giu 13, 2019 Hits:2108 Crotone

Incendio alla Quasimodo, la condanna del sindaco

“Trovo vergognoso che nella nostra città ci siano probabilmente dei ragazzi che trovino divertente danneggiare una scuola pubblica. Il gesto compiuto ieri sera è gravissimo e va respinto in toto. Come Amministrazione comunale siamo pronti a collaborare, per come possiamo, con le forze dell'ordine al fine di individuare e punire i responsabili. Anzi, lancio un appello all'intera città. Se qualcuno ha visto o sa qualcosa, si faccia avanti rivolgendosi alle forze dell'ordine, o contattando i miei uffici o anche tramite la mia pagina facebook perché non possiamo permettere che qualche stupido si diverta a danneggiare un bene che è pubblico e dunque di tutti, e su cui il Comune aveva fatto anche ingenti investimenti per migliorarne le condizioni”.

Questa la dichiarazione del sindaco di Ragua, Nello Dipasquale, dopo l'incendio che ieri sera ha interessato la scuola media Quasimodo del capoluogo ibleo. La scuola, comunica l'Amministrazione comunale, è al momento in gran parte inagibile e non potrà riaprire domani. Si prevede la chiusura della struttura almeno fino a mercoledì (compreso), ma già domani, dopo ulteriori sopralluoghi, saranno date ulteriori comunicazioni in quanto potrebbe rendersi necessaria la chiusura per tutta la settimana. Ieri sera anche il sindaco si è recato presso la scuola mentre erano in corso le operazioni di spegnimento dell'incendio da parte delle squadre operative dei Vigili del Fuoco. Il gesto viene condannato anche dall'assessore alla Pubblica Istruzione, Elisa Marino che sta prendendo contatti con i vertici dell'istituto.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI