Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 03 Luglio 2020

Calabrese (PD): Noi del PD sappiamo fare politica

“Nessuna distanza dal segretario provinciale Salvatore Zago. Ho detto e confermo che non può esserci alleanza, per quanto mi riguarda, con chi si spaccia per nuovo, per qualcosa di diverso da quello che in realtà è, avendo in tasca, invece, ancora oggi, la tessera del Pdl e del Pid, assumendo atteggiamenti che servono solo a posizionamenti individuali a costo di cavalcare l’antipolitica. Cosentini ha legittimato l’associazione “Territorio” come soggetto politico con le sue ultime dichiarazioni”. Il segretario cittadino del Pd di Ragusa, Giuseppe Calabrese, replica in questi termini alla nota diffusa ieri dal presidente di “Territorio”, Michele Sbezzi. “Confermo che noi del Pd – aggiunge Calabrese – sappiamo fare politica anche dentro il partito e lo abbiamo dimostrato qualche giorno fa con la Festa Democratica. Tra l’altro, una delle cinque giornate ha visto la presenza di ospiti come il presidente della Camera di Commercio, Sandro Gambuzza, Massimo Salinitro della Cia, Giorgio Ragusa di Conad, Pasquale Barbaro direttore del Centro commerciale ibleo, rappresentanti della Cgil e altri che non hanno avuto nessuna difficoltà a partecipare ad una nostra iniziativa. Il Pd non costituisce certo una cerchia ristretta, come afferma Sbezzi, bensì il  più grande partito d’Italia e posso garantire che coloro che hanno partecipato da relatori alla festa del Pd sono rimasti e rimangono liberi di appartenere a qualsiasi schieramento. Non si capisce cosa vuol dire Sbezzi quando afferma “Calabrese non c’era”. Per me la coerenza è importante e ritengo che questa associazione è, ad oggi, un’appendice di centrodestra utile a qualcuno per imporre tempi, per preparare future collocazioni e per lasciare aperti spifferi importanti qualora la Casa delle libertà crollasse del tutto”.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI