Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 09 Luglio 2020

Chiaromonte Gulfi - “Se crolla l’agricoltura, crolla l’economia iblea”

Gurrieri, Nicosia, Gambuzza, Distefano e Salinitro

 

“Se l’agricoltura crolla, crolla l’economia iblea. Saremo tutti costretti ad emigrare. E’ la triste realtà. Ma è un argomento su cui, a maggior ragione in provincia di Ragusa, vale la pena di confrontarsi, soprattutto in questo grave e difficile periodo di crisi”. Lo ha detto il presidente della Camera di Commercio di Ragusa, Sandro Gambuzza, partecipando, venerdì sera, all’incontro di approfondimento sulla “Valorizzazione dei territori” promosso dall’associazione Morana nell’agriturismo “Valle di Chiaramonte” nel contesto della sesta edizione della gara di motoaratura. “La Camera di commercio – ha aggiunto Gambuzza – deve dare conto alle imprese. Purtroppo, e lo dico con rammarico, c’è chi ha pensato di poter trasformare la Camcom nel quattordicesimo (dopo i Comuni e la Provincia) ente locale del nostro territorio. E’ chiaro che oggi, tutto questo, non è più sopportabile”. Ad aprire i lavori il presidente dell’associazione, Giuseppe Distefano. Mentre a scambiare valutazioni con il neo presidente dell’ente camerale sono stati il direttore della Cia di Ragusa, Massimo Salinitro, Gianluca Gurrieri della Coldiretti e l’assessore allo Sviluppo economico di Chiaramonte, Salvatore NIcosia. Tutti hanno delineato un quadro tutt’altro che semplice rispetto alle condizioni in cui versano le aziende agricole, tracciando alcune ipotesi risolutive per uscire fuori dal tunnel delle difficoltà economiche.

Sono venti, intanto, i partecipanti alla sesta edizione della gara di motoaratura che, dopo la prima giornata di oggi, vivrà il momento più acceso domani, domenica 2 ottobre, quando, già alle 9,30, i trattori scenderanno in campo per permettere ai vari concorrenti di cimentarsi con la tracciatura dei solchi nei tempi più rapidi. Prima, però, si procederà con la benedizione che darà il via alla manifestazione. Alle 10, grande attesa per la pittoresca sfilata dei trattoristi che farà da preludio all’inizio della gara vera e propria. Da seguire, inoltre, alle 11, la gimkana con i trattori. Nel pomeriggio, il raduno dei Suv mentre alle 15,30 si terrà la seconda prova cronometrata dei quad.

“L’iniziativa che ha il sapore della competizione – dice il presidente dell’associazione Morana, Giuseppe Distefano – è in realtà il pretesto per stare assieme, per incontrarci, per affrontare, come abbiamo fatto ieri sera, i problemi dell’agricoltura. Anche parlando di questioni a tutta prima insormontabili si può arrivare a indicare delle linee risolutive, così come stiamo cercando di fare”.

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI