Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 18 Ottobre 2021

Roccazzo - Da domani sera mosto in cottura per le degustazioni di sabato

I calderoni sono pronti per la bollitura. Da domani sera si comincia con la cottura del mosto, secondo le tradizioni più antiche. La bontà non si inventa. Ma è il frutto di una preparazione certosina, sulla base di ricette tramandate di generazione in generazione. Ecco perché la mostarda e le classiche “cuddureddi” sono, tra i prodotti genuini che verranno preparati, quelli più ricercati alla “Sagra dell’Uva” che, quest’anno, celebra la 25esima edizione. Organizzata dall’Associazione giovanile Roccazzo, con il sostegno della Regione, assessorato all’Agricoltura, della Provincia regionale di Ragusa, assessorati al Territorio e ambiente e allo Sviluppo economico, e dell’Amministrazione comunale chiaramontana, oltre che con il supporto della Bcc dei Castelli e degli Iblei, di Confim e della Banca Agricola Popolare di Ragusa, la manifestazione avrà come cornice una nuova location, il mercato ortofrutticolo. In uno spazio appositamente predisposto, saranno installati gli stand per la degustazione (oltre a mostarda e “cuddureddi”, anche pane con salsiccia e frittelle) e quelli per la vendita dell’uva nelle diverse varietà a cominciare dalla regina della manifestazione, l’uva Italia, ma anche la Vittoria, entrambe specialità della bianca; inoltre, l’uva nera con la black rosè e la nuova varietà denominata “Numero nove”.

La preparazione delle specialità tradizionali comincerà, sabato 17 e domenica 18 settembre, alle ore 18 e andrà avanti, senza interruzione, sino a notte fonda. Ci saranno anche momenti di intrattenimento. Sabato, alle 21, una serata di balli di gruppo e liscio con l’animazione degli “Shall we dance” e la musica del dj Mario Molè. Domenica, inizio sempre alle 21, spettacolo di grande richiamo con la “Live modern orchestra” e la partecipazione di Giò Dipasquale, finalista a Castrocaro 2011. Grande attesa, poi, per i ragazzi di “Amici”, la celebrata trasmissione di Maria De Filippi: ci saranno Andrea Vigentini e Jacopo Distefano. “Ci sarà da divertirsi – affermano i componenti dell’Associazione giovanile Roccazzo – e da degustare i numerosi buoni prodotti preparati con le sapienti mani di chi, come noi, continua a credere nella forza della tradizione”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI