Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 26 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:950 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1523 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1047 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1748 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2506 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2012 Crotone

Nuovo look per Isola Capo…

Lug 21, 2020 Hits:2001 Crotone

Michele Affidato firma i …

Lug 16, 2020 Hits:1953 Crotone

Santa Croce Camerina - L'assessore Zisa interviene sulle tensioni nel Pdl

“Sono d’accordo con il consigliere provinciale Ignazio Nicosia. Finiamola con gli attacchi a destra e a manca. Visto che siamo il partito del Popolo delle libertà, occupiamoci soprattutto della democrazia interna e cerchiamo di comprendere che cosa non va”. E’ Francesco Zisa, assessore comunale a Santa Croce Camerina, iscritto nel Pdl, ad affermarlo. “Non dimentichiamoci della base, non dimentichiamoci di coloro che ci garantiscono il consenso – aggiunge Zisa – ecco perché rivolgo un appello ai nostri coordinatori, al deputato nazionale Nino Minardo e al deputato regionale Innocenzo Leontini: prima di prendere qualsiasi decisione, ascoltino coloro che, a livello istituzionale, rappresentano il nostro partito sul territorio provinciale. Consiglieri, sindaci, assessori sono pronti a confrontarsi sul tema delicato di quello che dovrà essere il futuro del Pdl nella nostra area. Non dimenticando che la prosecuzione dei battibecchi avrà un solo effetto: fare disamorare del tutto i nostri simpatizzanti. E ritengo che un partito senza base non abbia alcuna ragione di esistere. Nel corso della riunione che auspico venga convocata al più presto, ci si chiarisca una volta per tutte. Altrimenti, perderemo il principio della democrazia e lo spirito reale a servizio delle istituzioni che deve animare ogni nostra azione. Gli elettori non vogliono più saperne di liti. E noi dovremo dimostrare di avere meritato, sino in fondo, il consenso che ci hanno dato e che ci ha premiato”.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI