Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Giovedì, 17 Ottobre 2019

Alluvione 1996, Cerrelli:…

Ott 14, 2019 Hits:134 Crotone

Con Shakespeare partita l…

Ott 11, 2019 Hits:231 Crotone

Cerrelli difende gli abit…

Ott 04, 2019 Hits:515 Crotone

"Assaggiamo la Calab…

Ott 04, 2019 Hits:379 Crotone

Giornata Europea delle Li…

Ott 03, 2019 Hits:412 Crotone

Candelnight, a Scandale l…

Set 25, 2019 Hits:644 Crotone

Vernice, il cd dei "…

Set 23, 2019 Hits:694 Crotone

Anche in provincia di Ragusa la disciplina della canoa

Gli studenti del liceo classico e artistico Tommaso Campailla di Modica, di cui è reggente il dirigente scolastico Girolamo Piparo, parteciperanno alla fase regionale dei Giochi sportivi studenteschi 2010-2011 in una disciplina inusuale per la provincia di Ragusa, la canoa. A renderlo noto il presidente provinciale del Coni, Sasà Cintolo, che, assieme al delegato provinciale della Federazione Italiana Canoa Kayak (Fick), Fabio Tasca, sottolinea il grande impegno profuso dagli atleti e dal curatore del gruppo, il prof. Salvatore Zisa, per ottenere risultati degni di nota.

“Stiamo cercando di fornire – chiarisce il presidente Cintolo – il più ampio supporto a sostegno di questa iniziativa. Nel contesto del coordinamento delle attività preparatorie dei Giochi, curate per la nostra provincia dalla professoressa Franca Almanza dell’Ufficio scolastico provinciale, il gruppo del liceo, formato da trenta atleti, si allena, dopo aver comprato due canoe, due-tre volte a settimana nella spiaggetta adiacente il porto di Pozzallo sul lungomare Raganzino”.

“Trattandosi dell’unica richiesta in provincia – afferma Tasca – si è ammessi di diritto alle fasi regionali dei Giochi, per cui il lavoro del prof. Zisa e dei suoi allievi è finalizzato a creare una squadra di atleti che possa gareggiare a livello regionale. Un’attività quanto mai degna di nota se si pensa che il prof. Zisa e i suoi ragazzi, ogni volta che si allenano, si devono recare da Modica a Pozzallo, portando con loro le canoe, utilizzando, in alcuni casi, mezzi di fortuna. Le canoe, tuttavia, sono poche per il numero di allievi e ciò comporta una maggiore durata degli allenamenti. Segno evidente di una grande passione. La Fick si è comunque messa a disposizione per fornire altre canoe”.

Lo specchio d’acqua in cui si svolgono gli allenamenti è stato appositamente scelto in quanto al riparo da correnti anche in caso di mare mosso. “E’ il punto di partenza – sostiene ancora Cintolo – per la diffusione e la pratica di questa disciplina tra i giovani della provincia di Ragusa”.

 

 

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI