Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 27 Novembre 2020

Ibla Classica, doppio appuntamento con la musica

ogib 1

 

Si festeggerà il sessantesimo concerto dalla nascita della stagione concertistica Ibla Classica International, sabato pomeriggio alle 18 al teatro Donnafugata a Ibla, con le musiche di Puccini, Verdi, Paganini e Rachmaninov. “Tu, che di gel sei cinta...” è il particolare titolo del concerto di sabato che vedrà la presenza del soprano Victoria Nosovskaya pronta a cantare assieme a Francesco Mirabella, di origine iblea, che suonerà al pianoforte. Un programma molto ricco la cui perfetta esecuzione è assicurata non solo dalla bravura tecnica del pianista ma anche dalla suprema voce del soprano che ha già riscosso successi praticamente in mezza Europa. Mirabella farà anche dei brani solistici con musiche di Liszt, Chopin e Ginastera. Quello di sabato pomeriggio, è un appuntamento inusuale, perché solitamente i concerti si svolgono di domenica, ma è un appuntamento speciale che apre un fine settimana totalmente in musica visto che per questa particolare occasione Ibla Classica raddoppia. Dopo sabato, domenica 15 maggio, alle 18,30 con ingresso gratuito, si terrà il “Gran concerto per l’Europa”. Solo per questa occasione non sarà al teatro Donnafugata ma all’auditorium San Vincenzo Ferreri, in piazza Odierna, nei pressi dei Giardini Iblei. Ad esibirsi sarà l’orchestra giovanile dell’istituto “Vincenzo Bellini” di Catania, diretta dal maestro Giuseppe Romeo e con l’intervento del soprano Ester Andaloro e del tenore Giulio Pelligra. Molto particolare il programma che si aprirà con l’esecuzione dell’inno di Mameli. Tra i brani in scaletta, anche il valzer dei fiori del balletto dello Schiaccianoci, un duetto tratto dalla Traviata, un intervento dalla Sonnambula, un intermesso dalla Cavalleria Rusticana per poi finire con alcune delle canzoni più note della tradizione musicale italiana. Alcuni componenti dell’orchestra sono di origine ragusana. Ibla Classica è organizzata dall’Agimus con la direzione artistica del maestro Giovanni Cultrera e con il supporto del Comune di Ragusa e della Provincia regionale di Ragusa, oltre a vari sponsor. “Un fine settimana in musica – spiega il direttore artistico Cultrera – con un doppio appuntamento che culminerà nell’esibizione dell’orchestra dell’istituto Bellini di Catania con l’organizzazione dell’Assessorato comunale allo Sviluppo Economico di Ragusa in occasione della festa dell’Europa. Si tratta di un concerto molto importante, con 50 elementi che compongono un’orchestra che suonerà accattivando il pubblico in questo concerto davvero speciale”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI