Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 02 Dicembre 2020

Giochi della Gioventù, prima giornata all'insegna del divertimento

Il presidente Cintolo e lo staff tecnico del Coni

 

E’ risuonato ancora una volta, questa mattina, nell’impianto sportivo di contrada Petrulli a Ragusa, il grido di “battaglia” dei 410 partecipanti alla prima giornata dei Giochi della gioventù edizione 2011. All’insegna di “Tutti protagonisti, nessuno escluso”, i 410 studenti delle prime classi delle scuole secondarie di primo grado si sono cimentati nelle varie prove predisposte dallo staff tecnico del Coni. L’iniziativa, promossa dal Comitato provinciale Coni, presieduto da Sasà Cintolo, con il supporto dell’Ufficio scolastico provinciale, settore Educazione fisica, coordinato da Franca Almanza, e la collaborazione dell’Unicef, così come d’altronde avviene su tutto il territorio nazionale, è pienamente riuscita. Un buon auspicio in vista degli altri appuntamenti già fissati per domani, quando sarà la volta delle seconde classi (450 gli alunni che si prevede parteciperanno) e venerdì, con la partecipazione di circa 400 studenti delle terze classi. Lo staff tecnico del Coni, coordinato da Nicola Tribunale, ha organizzato la corsa a staffetta, il salto in lungo, il percorso ginnico e, ancora, il dodgeball, una sorta di “palla avvelenata” d’importazione che non ha mancato di tenere sempre desta l’attenzione atletica degli studenti che si sono notevolmente divertiti. “Lo spirito dei Giochi della Gioventù – ha precisato Sasà Cintolo – è quello di far partecipare tutti, senza competizione. E’ lo spirito dell’aggregazione all’insegna dello sport quello che abbiamo voluto promuovere. Proprio per questo motivo, non è stata predisposta alcuna classifica al termine di ogni gara”. I numeri di questa edizione restano importanti, in crescita rispetto alle precedenti. Ventuno, infatti, le scuole che hanno aderito, 200 le classi, sessanta i docenti che partecipano e che coinvolgono, a loro volta, centinaia di studenti. Le scuole che hanno aderito sono: per Acate istituto comprensivo Volta; per Comiso scuola media Pirandello e istituto comprensivo Verga; per Giarratana istituto comprensivo Capuana; per Ispica istituto comprensivo Einaudi; per Modica scuola media Giovanni XXIII e istituto comprensivo Ciaceri; per Monterosso Almo istituto comprensivo Madre Teresa di Calcutta; per Pedalino istituto comprensivo “Pedalino”; per Ragusa scuola media Quasimodo, istituto comprensivo Crispi, istituto comprensivo Berlinguer, scuola media Vann’Antò; per Scoglitti istituto comprensivo Sciascia; per Vittoria istituto comprensivo Consolino, scuola media Matteotti, scuola media Colonna, scuola media Marconi, istituto comprensivo San Biagio.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI