Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Martedì, 19 Gennaio 2021

La solidarietà delle imprese locali e del Comune di Ragusa a sostegno dei progetti contro la tratta

Quando la solidarietà non conosce confini. E le imprese ragusane si rivelano, ancora una volta, maestre in questo particolare percorso legato al sostegno di progetti contro la tratta di esseri umani. E’, intanto, il caso di Leggio Ferramenta che, in occasione delle festività natalizie, ha donato alla cooperativa Proxima Ragusa, che si occupa di gestire i progetti in questione, materiale specifico per l’attività lavorativa. Materiale utilizzato per l’attività preminentemente agricola in seno agli orti sociali gestiti dalla cooperativa in via Grazia Deledda. Un’altra azione di solidarietà, poi, è stata quella portata avanti da Coop Alleanza 3.0 che ha coinvolto Proxima nell’iniziativa relativa alla giornata contro la violenza sulle donne e ha altresì portato avanti la donazione di buoni spesa erogati in favore della stessa cooperativa. “Una sinergia di sostegni – afferma il presidente di Proxima, Ivana Tumino – che si configura come un’attenzione speciale nei confronti dei destinatari dei nostri progetti, essenzialmente vittime di tratta. La stessa attenzione che da anni ci riserva il Comune di Ragusa che ci sostiene cofinanziando i nostri progetti anche attraverso la disponibilità del terreno dove si sviluppano le attività relative agli orti sociali che, oltre a garantire un aiuto alle persone impiegate per la coltivazione e la lavorazione dei prodotti, offre un servizio al cittadino che diventa una sorta di protagonista o, come ci piace chiamarlo, un “consumAttore”, che contribuisce a fornire un concreto aiuto al percorso da noi prefigurato per dare attuazione al progetto in questione. Ringraziamo, quindi, la comunità cittadina che ha accolto di buon grado questo progetto e che lo rende vivo in virtù di un vero e proprio scambio attivo. Riteniamo possa essere questo l'augurio migliore che possiamo fare per il futuro, proseguire un cammino di bellezza prendendo per mano da una parte la comunità cittadina e dall'altra le vittime di tratta intenzionate a riscattarsi”.

 

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI