Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Venerdì, 30 Ottobre 2020

Hamm e Crotone, un'amiciz…

Ott 07, 2020 Hits:1114 Crotone

Cerrelli: “Vile attacco a…

Set 14, 2020 Hits:1593 Crotone

Grande successo per la mo…

Set 11, 2020 Hits:1110 Crotone

Ad Amadeus il "Premi…

Ago 27, 2020 Hits:1814 Crotone

Le colonne d'oro di Miche…

Ago 04, 2020 Hits:2574 Crotone

Centro storico ripulito d…

Ago 03, 2020 Hits:2074 Crotone

Aiuti per le start up nei territori dei Comuni del GAL Terra Barocca

Grande interesse e ottima partecipazione per i vari incontri di animazione territoriale che sono stati promossi dal GAL Terra Barocca per porre l’attenzione sui bandi già aperti per la sottomisura 6.2 che prevede un premio di 15 mila euro a fondo perduto per iniziative imprenditoriali, soprattutto per start-up, nel campo del turismo sostenibile e della trasformazione agroalimentare d’eccellenza. Ieri pomeriggio tappa a Ragusa nell’appuntamento promosso presso la sala conferenze dell’Assessorato comunale allo Sviluppo Economico e che ha fatto seguito agli incontri già sviluppati a Modica, Scicli e Ispica. Il prossimo è in programma il 29 settembre alle ore 18,30 alla Biblioteca Comunale Verga di Santa Croce Camerina. 

Il ciclo di incontri sta permettendo di incontrare soprattutto tanti giovani che potranno, una volta avviate le procedure, concorrere al finanziamento di 32 nuove attività imprenditoriali, come hanno spiegato ieri Giovanni Gurrieri, componente del consiglio di amministrazione del GAL, il direttore Salvatore Occhipinti e i componenti del team Michele Gugliotta e Giovanni Cappuzzello. 

Per l’Amministrazione comunale di Ragusa sono intervenuti il sindaco Peppe Cassì e il vicesindaco Giovanna Licitra che hanno ribadito la valenza dei due bandi attualmente aperti. 

“Prosegue l’attività di informazione sui contributi per le imprese per attività extragricole e dunque un’opportunità per il nostro mondo economico di ottenere risorse per svolgere e continuare a svolgere questa importante funzione che hanno nel tessuto territoriale”, ha detto il primo cittadino. Per il vicesindaco Licitra “è il momento giusto per farsi avanti perché tante misure di intervento sono attive e questa è quella più dedicata alle start-up. Con 15 mila euro a fondo perduto è possibile ottenere un valido aiuto per iniziare a sviluppare la propria idea imprenditoriale. Sia come Amministrazione comunale che come GAL, di cui siamo tra i fondatori, stiamo cercando di dare una mano di aiuto ai nostri giovani per creare nuove occasioni e nuovi posti di lavoro”. 

La sottomisura 6.2. offre infatti diverse opportunità favorendo la creazione di start-up nonché l'erogazione di servizi finalizzati al miglioramento della qualità della vita delle comunità locali nei territori rurali. I termini per partecipare al bando sono già aperti e scadranno il 30 ottobre 2020 per l’ambito 1 e l’11 novembre 2020 per l’ambito 2.

Pubblicità laterale

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI