Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Lunedì, 17 Giugno 2019

Con Beatrice Fazi si è conclusa con successo la stagione teatrale del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla

Cinque donne, interpretate da una divertentissima Beatrice Fazi. E’ stato un fine settimana tutto al femminile al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla con lo spettacolo “Cinque donne del Sud”, diretto da Francesca Zanni che è anche autrice del testo. Tante risate in due serate, venerdì e sabato, in compagnia di generazioni differenti di donna che, con le loro storie di vita, hanno raccontato la società che cambia.

Eccezionale la Fazi che ha dato prova di una versatilità sopra le righe che ha fatto divertire il teatro ibleo, nell’ultimo appuntamento della stagione teatrale 2018/2019 diretta dalle sorelle Vicky e Costanza Di Quattro, con il coordinamento di Clorinda Arezzo. In scena appunto cinque donne diverse, la mamma meridionale, la naif, la donna in carriera, l’adolescente digitale e la ribelle femminista, che hanno da un lato ritratto uno squarcio di quell’universo femminile dalle mille sfumature e dall’altro accompagnato l’andare avanti della vita, segnandone le varie tappe che accomunano un po’ tutti: l’adolescenza, la coppia, la genitorialità, l’emancipazione femminile.

Il testo ha oscillato tra il brillante e l’ironico, senza rinunziare a qualche tocco di commozione. Perfetta la colonna sonora che ha accompagnato le storie delle cinque donne protagoniste e, di conseguenza, l’evoluzione della società: dalla musica popolare di fine ‘800 al rap, lo spettacolo ha attraversato decenni fatti da grandi rivoluzioni, trasformazioni di usi e costumi, credenze popolari e delusioni, ma soprattutto ha attraversato i sentimenti di ciascuno, evidenziando che in fatto di cuore poco o nulla è cambiato.

“Siamo molto contente di aver chiuso la stagione teatrale con questo spettacolo – commentano le sorelle Di Quattro, insieme a Clorinda Arezzo – Ringraziamo tutti gli artisti che in questi mesi sono stati ospiti del nostro teatro e soprattutto il nostro pubblico che ancora una volta ci ha mostrato affetto, facendo registrare in ogni appuntamento il tutto esaurito.  Il nostro prossimo impegno, di cui siamo particolarmente onorate, vedrà il grande ritorno della prestigiosa Accademia Teatro alla Scala di Milano che già l’anno scorso fu protagonista di una straordinaria messa in scena de “Il Barbiere di Siviglia”.

Quest’anno, dal 10 al 14 aprile, tornerà al Teatro Donnafugata con “L’elisir d’amore” di Donizetti . Cinque serate di altissimo prestigio sia per il nostro teatro che per tutto il territorio ibleo, che, siamo certe, regaleranno emozioni uniche ai nostri spettatori”. Sponsor della stagione sono stati il Comune di Ragusa, l’Eni, Yous, Argo software, Avimecc, Distretto turistico degli iblei, Banca Agricola Popolare di Ragusa, Corabanche, Despar, Audi Sergio Tumino, Ibla in suite, Film vision.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI