Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha
Mercoledì, 26 Giugno 2019

San Giovanni Battista, a Chiaramonte il tradizionale gemellaggio con la cattedrale di Ragusa

Quando manca ancora qualche giorno alla celebrazione della solennità della Natività di San Giovanni Battista, è tornata a ripetersi, ieri pomeriggio, nella chiesa commendale di Chiaramonte Gulfi, una singolare cerimonia che ha coinvolto la confraternita di Maria Santissima della Misericordia e il comitato della Cattedrale di Ragusa. Il rito è stato consumato sotto il segno del Battista, all’insegna del comune protettore. A celebrare la santa messa il parroco della Cattedrale, il sacerdote Giuseppe Burrafato, naturalmente con la partecipazione dei componenti dei due comitati. Un gemellaggio molto sentito, consumato alla presenza dei fedeli chiaramontani i quali, ogni anno in questo stesso periodo, si ritrovano nell’attesa che i solenni festeggiamenti del precursore entrino nel vivo. Dopo la recita del Rosario e la coroncina di lodi al santo, oltre alle litanie cantate, la santa messa è servita per entrare pienamente nello spirito della festa. Sono state tratteggiate, tra l’altro, le peculiarità del Battista. Sono state ricordate le parole di padre Giuseppe Barbera, rettore della chiesa commendale, scomparso lo scorso anno. “Massimo profeta – diceva padre Barbera parlando di San Giovanni – apostolo zelante e primo tra i nati da donna. Angelo purissimo che ci ha indicato la via maestra”. E non è mancata la benedizione con la reliquia del santo protettore. La confraternita Maria Santissima della Misericordia sta intanto preparandosi per celebrare la solennità della patrona che si terrà mercoledì 20 giugno. Prima, però, oggi, martedì 19 giugno, alle 18,30 ci sarà la recita del Santo Rosario, la coroncina di lodi a San Giovanni, le litanie cantate e, a seguire, la celebrazione eucaristica presieduta da frate Antonino Catalfamo, animata dal Terz’ordine francescano e dall’associazione Alba Chiara onlus, quindi la benedizione con la reliquia del santo protettore. Alle 20,30, nella chiesa commendale, l’inaugurazione della mostra “San Giovanni nella devozione popolare”, esposizione di antiche statuette del Battista, visitabile dal 19 al 22 giugno. Dal 20 giugno, invece, sarà possibile ammirare l’allestimento artistico della scalinata di via San Giovanni, realizzata in collaborazione con “Cantine Mortilla”. Mercoledì 20 giugno, quindi, festa di Maria Santissima della Misericordia, patrona della confraternita, il corpo bandistico Alessandro Scarlatti percorrerà le vie della città con visita alla chiesa di Santa Maria di Gesù. Alle 18,30 la recita del Rosario, la coroncina di lodi a San Giovanni, le litanie e quindi la celebrazione eucaristica presieduta dal predicatore padre Giovanni Matera op animata dalla confraternita, affidamento alla Madre della Misericordia. Poi, la benedizione con la reliquia di San Giovanni. Al termine marce in piazza San Giovanni. Alle 21 l’accensione dell’artistica luminaria di piazza San Giovanni.

  1. Più visti
  2. Rilevanti
  3. Commenti

Per favorire una maggiore navigabilità del sito si fa uso di cookie, anche di terze parti. Scrollando, cliccando e navigando il sito si accettano tali cookie. LEGGI